La Storia Della Nuorese Calcio Dal 1930 Ad Oggi

Lunedi, 29 Maggio 2017
Lai Cristian
Hits smaller text tool iconmedium text tool iconlarger text tool icon

LAI CRISTIAN

NOME: LAI CRISTIAN
NATO A: NUORO
IL: 28-07-1976
RUOLO: CENTROCAMPISTA
ALTEZZA:
PESO:
 
CARRIERA:
STAGIONESQUADRACATEGORIAPRESENZEGOAL
1993.1994TORRESC230
1994.1995TORRESC240
1995.1996BITTESEPROMOZIONE--
1996.1997BITTESEPROMOZIONE--
1997.1998BITTESEECCELLENZA--
1998.1999BITTESEECCELLENZA--
1999.2000CORRASIECCELLENZA--
2000.2001TALOROECCELLENZA--
2001.2002TALOROECCELLENZA--
2002.2003NUORESEECCELLENZA312
2003.2004TEMPIO ECCELLENZA285
2004.2005S.TEODOROECCELLENZA275
2005.2006S.TEODOROECCELLENZA264
2006.2007S.TEODOROECCELLENZA261
2007.2008S.TEODOROECCELLENZA--
2008.2009S.TEODOROECCELLENZA--

PALMARES:

1996-97 VINCE LA PROMOZIONE CON LA BITTESE

2003-04 VINCE LA COPPA ITALIA CON IL TEMPIO

 

La famiglia Lai spaccata in due (o forse tre?) per «colpa» del pallone Scontro sul terreno di casa Antonello e Fabrizio: Nuorese. Cristian: Taloro

NUORO. Fratelli contro. Ma solo per 90 minuti e sul rettangolo di gioco. Troppo intelligenti e troppo «bravi ragazzi», per non scherzarci sopra. E sì perché il derby Taloro-Nuorese è anche la sfida incrociata fra Cristian Lai con la maglia del Taloro e Antonello e Fabrizio con quella della Nuorese. Una sfida fra fratelli che hanno dimostrato, in questi anni, di possedere, oltre quelli calcistici, valori importanti come la serietà e l'educazione. Mai una frase o un atteggiamento sopra le righe. Una sfida che sembra essere iniziata lunedì scorso, quando come ci confida Antonello «a casa si parla della gara del giorno prima, ma anche di quella della domenica dopo. Ma questo lunedì io non ero a casa e quindi non so cosa abbia detto Cristian». Ma la tifoseria in casa come quali colori segue, come è divisa? «Forse qualcosina di più per me _ dice Cristian _ anche perché loro sono due contro uno». «Mi auguro che il tifo a casa sia in parità» dice invece Antonello. Ma chi è il più forte? Dovendo scegliere fra Cristian ed Antonello, quale nome faresti? «Sono forti tutti e due _ dice Fabrizio, al quale le parole occorre cavarle di bocca _ anche se in campo hanno ruoli diversi». Senti Cristian, cosa temi di più dei tuoi fratelli, Antonello e Fabrizio? «Di Antonello temo la rapidità e la freddezza sotto porta. Di Fabrizio temo invece la furbizia. E il più piccolo, ma è il più furbo». E di Cristian cosa temete? «Lui detta i ritmi a centrocampo _ è Antonello che parla _ ed è l'uomo guida. Quando mi hanno detto che il Taloro, domenica scorsa aveva avuto una espulsione, speravo fosse lui e questo vuole essere un complimento». Antonello e Cristian Lai, fra le mura di casa, dividono anche la stessa camera. Ed allora che sabato notte sarà? «Io non dormo a casa _ dice Antonello _ così Cristian non avrà scuse». «Spero che si sposi presto _ ribatte Cristian _ così la stanza è tutta mia». Se potessi suggerire un utile consiglio ad Antonello e Fabrizio, che cosa gli diresti? «Di non venire a Gavoi. Al di là delle battute di non sottovalutarci come forse hanno fatto in Coppa Italia». «Non possiamo sottovalutare il Taloro _ ribatte Antonello _ anche perché è la capolista del torneo». Vorreste decidere il derby Nuorese-Taloro con un vostro gol? «Magari _ dice Fabrizio _ e sai che esultanza». «Non sarebbe male _ è Cristian a parlare _ ci terrei tanto e lo dedicherei alla mia ragazza». «Anche io lo vorrei dedicare alla mia ragazza _ replica Antonello _ e sai che festa vincere con un mio gol». «Se Antonello segna sono guai per noi, ma poi ci vedremo a casa dopo la partita» scherza Cristian. E se invece a segnare il gol fosse il piede di Cristian? «Non gli diamo da mangiare quando torna a casa» conclude Fabrizio. Di una cosa siamo però certi. Lunedì prossimo i fratelli Lai saranno tutti insieme a casa, per ricordare il loro derby: comunque sia andato a finire.

Pietro Rudellat La Nuova  Sardegna 27-10-2001


I COMMENTI L'allievo Cristian Lai non ha dubbi: «Sono due allenatori vincenti»

NUORO. I due allenatori visti da chi li conosce bene. Cristian Lai, centrocampista del Taloro, ha giocato per quattro stagioni sotto la guida di Alberto Conti, tre anni alla Bittese e uno alla Corrasi. E quest'anno a Gavoi si è ritrovato Corrias sulla panchina.

La Nuova Sardegna  27-02-2002

 
Banner

La Nuorese è come una bella donna, più la guardi e più ti innamori!!

Tot. visite contenuti : 12095116
 182 visitatori online
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy cliccando qui!