La Storia Della Nuorese Calcio Dal 1930 Ad Oggi

Mercoledi, 13 Dicembre 2017

Campionato di Serie D Girone G stagione 2017-2018

CASSINO

-

Prossimo incontro
17-12-2017 ore 14:30

NUORESE

-

PARTITE IN DIRETTA RISULTATI GIORNATA NOTIZIARIO | PAGINA FACEBOOK
CALENDARIO NUORESE CLASSIFICA GENERALE STATISTICHE CAMPIONATO
Top11 serie D
Hits smaller text tool iconmedium text tool iconlarger text tool icon
TOP 11: LE PREMIAZIONI IN DIRETTA SU RAISATSPORT

I giocatori e gli allenatori vincitori del referendum "Top 11-Corriere dello Sport", con il quale il nostro giornale ha accompagnato il Campionato,verranno premiati martedì 30 maggio alle ore 19.00 presso il Teatro Greco a Roma, in via Ruggero Leoncavallo 16. La cerimonia della consegna dei prestigiosi trofei da parte del nostro Caporedattore Patrizio Zenobi, del Presidente del Comitato Interregionale William Punghellini ai 22 giocatori ed all'allenatore più votati dai nostri lettori, sarà trasmessa in diretta televisiva dalla Rai sul canale satellitare RaiSatSport (227). Da tutta Italia sono pervenute oltre 100.000 schede ed indubbiamente il giudizio dei nostri lettori è risultato molto competente, perché i vincitori appartengono quasi tutti alle formazioni che sono state promosse in C2 o sono ancora in corsa nei Play Off. Assieme a loro verranno premiati anche i migliori giocatori Juniores Under 18 del Torneo, votati con analogo referendum sul quotidiano sportivo di Torino TuttoSport. Oltre alle targhe ricordo i giocatori riceveranno certamente un premio più importante, che sarà quello di poter sfidare allo stadio Flaminio una Rappresentativa dell'Italia.
Nell'impianto di Viale Tiziano, infatti, mercoledì 31 maggio alle 17.30 i Top 11 Juniores affronteranno l'Italia Under 18, mentre giovedì 1 giugno, alle ore 15.30, la Top 11- Corriere dello Sport si misurerà con l'Italia Under 19. Eventuali offerte del pubblico saranno devolute in beneficenza a favore della Comunità di San Patrignano per la realizzazione di un campo di calcio. Tutti i lettori del Corriere dello Sport, ritagliando il biglietto d'invito al Teatro Greco e quello d'ingresso allo stadio Flaminio che saranno riprodotti sul giornale, nella pagina dell'edizione Roma e Lazio nelle giornata di martedì 30 maggio e giovedì 1 giugno, potranno assistere gratuitamente alle premiazioni - vivendo così ;l'emozione di una diretta televisiva.

-Fonte datasport-

Top 11, il calcio in festa
Ieri sera la cerimonia di premiazione dei vincitori del nostro sondaggio

di Giuliano De Matteis dal Corriere dello Sport
 


ROMA . Dopo Sorrento, Sanremo e Macerata la “ Top 11 Corriere dello Sport” si è spostata quest’anno nella capitale. La manifestazione è un riconoscimento, basato sulle votazioni effettuate dai nostri lettori, per i migliori 22 calcia­tori di serie D, che domani affronteranno allo “Stadio Flaminio” (ore 15.30) la nazionale Under 19 guidata dal Ct Paolo Berrettini. L’iniziativa si è confermata ancora una volta un successo, con ben 100 mila schede pervenute in redazio­ne.
Ieri sera sono stati conferiti i premi durante la trasmissione televisiva “Pianeta D”, in onda su RaiSporSat, trasferitasi per l’occasione al Teatro Greco di Roma. A consegnare i riconoscimenti il presidente del Comitato Interregionale, William Punghellini, e il caporedattore del Corriere dello SportStadio Patrizio Zenobi. Il calciatore più votato è stato il giovane portiere Pettinari della Nuorese, ma tra i vincitori ci sono anche elementi esperti, come il difensore bulgaro Chomakov del Boca San Lazzaro (alcune presenze nella nazionale maggiore del suo paese) e Festa, ex Cagliari e Inter, anche lui della Nuorese.
La società sarda, trionfatrice nel girone B, ha nella Top 11 ben 5 calciatori, tra cui il centrocampista Latartara, che nelle ultime cinque stagioni ha vinto quattro campionati di D. A guidare la for­mazione è stato chiamato il tecnico Zampollini, che ha condotto la Vibonese ai play off nel girone I, dove si è dovuta arrendere solo al Sorrento. L’allenatore potrà contare, nella sfida di domani, su un attacco stellare formato da Tarallo dell’U. S. O., capocannoniere asso­luto della categoria con 36 reti, Pagano della Val di Sangro, Ferrara della Paganese e Menichini, bomber dell’Aprilia che ha visto sfumare all’ultima giornata la C/ 2 nel gruppo G.
Ospite della serata Giovanni Lolli, Sottosegretario al Ministero dello Sport, che ha speso parole positive per il mondo dei Dilettanti: « Il nuovo governo si è trovato di fronte una situazione critica per il calcio, anche se il Coni aveva già deciso il commissariamento della FIGC, affidato a una persona competente e seria come Rossi. Questo mondo però non è tutto marcio e oggi ci troviamo di fronte a quella che è forse la sua parte più sana. Serve una riforma in cui si dia più attenzione al movimento di base, come accade in Francia dove la Federazione gira il 5 per cento degli introiti dei diritti televisivi ai dilettanti, o in Germania, dove questi dispongono di uno spazio esclusivo per il loro campionato, senza la contemporaneità con le gare professionistiche ».
Musica per le orecchie di Carlo Tavecchio, presidente della L.N.D. e di William Punghellini. « Le parole del Sottosegretario ci lasciano ben sperare - ha detto nel suo intervento il primo - perché dimostrano una sensibile apertura su problematiche che noi evidenziamo da tempo ». Soddisfatto anche il presidente del Comitato Interregionale: « Le parole di Lolli sono confortanti. Io sono convinto che il futuro del calcio passa da qui, perché la Lega Nazionale Dilettanti è l’unica componente del sistema a portare avanti una reale politica dei giovani ».
A dimostrarlo anche la premiazione di una seconda Top 11, quella Under 18, che affronterà oggi (Stadio Flaminio ore 17,30) la nazionale dei pari età guidata dal Ct Eberini.



SPECIALE SERIE D
 
Eberini presenta il Top JuniorTuttosport
«Questi ragazzi sono la testimonianza che senza il vasto movimento di base il calcio non ha ragione di esistere»

GUIDO FERRARO da Tutto Sport

 

LA LUNGA stagione della serie D si avvia alla conclusione, anche quest’anno non sono mancate le emozioni, un campionato la cui crescita e il cui interesse è aumentato in maniera considerevole, grazie anche alla presenza sempre maggiore di giovani che hanno trovato nella serie A dei dilettanti il loro trampolino.
Dopo la “ prima volta” al Torneo Internazionale di Viareggio, dove la Rappresentativa della serie D ha saputo farsi apprezzare, per la seconda stagione consecutiva giunge la conferma del Top11 di Tuttosport. I virgulti della serie D scelti dai voti dei “ nostri” lettori. Ragazzi che oggi pomeriggio, fischio d’avvio alle ore 17,30 dallo stadio “ Flaminio” di Roma, affronteranno la Nazionale Under 18 guidata dal c. t. Paolo Berrettini.
Una Top 11 composta da giocatori, molti dei quali, tra qualche mese, vedremo calcare il palcoscenico dei professionisti. Perché la storia della serie D, che mette face to face piccole e sconosciute realtà di paese a società blasonate che rappresentano città capoluoghi di provincia o di regione, è un campionato che non conosce confini, che sa mandare la classe operaia in paradiso e che, spesso nelle passate stagione, ha saputo dare al calcio che conta ragazzi capaci di arrivare anche alla Nazionale. Nella Top 11 di Tuttosport, iniziando dal portiere Terminiello, salito in C2 con il Sorrento che non si è accontentato di vincere il campionato, ha primeggiato anche nelle Coppa Italia e insegue il grande slam con lo Scudetto dei Dilettanti, per proseguire con Steri protagonista della doppia trionfale cavalcata della Nuorese dall’Eccellenza alla C2 e Ripa il cannoniere del Sorrento, tre ragazzi che, comunque vada, nei ” prof” ci arriveranno, ma anche molti dei loro attuali compagni potranno beneficiare di una chances importante che, la vetrina odierna potrebbe ulteriormente confermare. La scelta di puntare sui giovani, da sempre un cavallo di battaglia del presidente William Punghellini, si è rivelata anche in questa stagione una scelta oculata e vincente. Ragazzi che ieri sera, nel corso dello speciale “ Pianeta D”, su Rai Sport Sat, sono stati premiati e con loro il tecnico Sergio Eberini che ha dichiarato: « Questa selezione, voluta dai lettori di Tuttosport, un quotidiano da anni vicino alla serie D e al calcio dilettantistico, è la testimonianza che senza il vasto movimento di base il calcio non ha ragione di esistere, ma è anche la conferma che puntando sui giovani e sui vivai il calcio può tornare a riportare la gente agli stadi e ricreare l’entusiasmo che si è perso più in alto, ma non in serie D » .



 

 
TOP11 SERIED TUTTOSPORT - NAZIONALE UNDER18 1-3
SPECIALE SERIE D
 
Top 11 Tuttosport, una bella realtà
La Nazionale Under18 si impone nel finale ma gli juniores entusiasmano ed escono tra gli applausi

TOP11 JUNIORES TUTTOSPORT 1 NAZIONALE UNDER 18 ITALIA 3

TOP11 JUNIORES TUTTOSPORT (4-2-3-1): Terminiello (Sorrento) 1’ st Trini (Alghero); Deffo (Cas­sino), Ghione (Bolzano), Gallotti (
Sestri Levante) 1’ st Barca (Brindisi), Sapetti (Palazzolo) 20’ st Bindoni (Montebelluna); Steri (Nuorese) 15’ st Viscomi (Alessandria), De Santis (Brindisi); Di Miceli (Sorrento) 15’ st Leone (Ragusa), Napoli (Solofra) 1’ st Cammarosano (Trino), Cesaro (Celano); Ripa (Sorrento) 20’ st Molteni (Oggiono). All. Eberini e Patalano.
NAZIONALE UNDER 18 (4-4-2): Bindi (Inter) 30’ st Frison (Treviso); Ungaro (Reggina), Tonucci (Cesena), Rossi (Parma), Belomonte (Bari) 1’ st Bergamelli (Atalanta); Castiglia (Reggina) 15’ st Bianchi (Piacenza), Prevete (Empoli), Candreva (Ternana), Manzoni (Atalanta) 1’ st Russotto (Treviso); Momentè (Inter), Germinale (Inter) 1’ st Della Rocca (Bologna). A disposizione: Cremonesi (Cremonese). All. Berrettini.
ARBITRO: Cuscito di Firenze.
MARCATORI: pt 39’ Cesaro (T11), 44’ Germinale (N), st 35’ Piccolo (N), 38’ Momentè (N).
NOTE: giornata soleggiata con leggero vento, terreno in perfette condizioni, spettatori un migliaio con diversi addetti ai lavori di società professionistiche.

UNA FESTA di sport doveva essere e così è stato. Ieri pomeriggio, allo stadio Flaminio a Roma, in diretta su RaiSportSat, alla presenza del presidente dell’Interregionale William Punghellini e di un indimenticato campione, in campo e fuori, come Gianni Rivera che ha voluto complimentarsi, prima della gara, con i giovani della serie D, scelti dai voti del nostro quoti­diano, la Top11Juniores ha affrontato la Nazionale Under 18 professionisti guidata da Paolo Berrettini. «Da sempre sostengo che il calcio trae la sua linfa vitale dal vasto movimento di base che sono i dilettanti, per noi è un onore essere invitati a questa amichevole dove ho visto, ma alcuni li conoscevo già, ragazzi che hanno le qualità, non solo tecniche, per un futuro nel calcio professionistico» ha dichiarato Berrettini. Dopo ottanta minuti in equilibrio nel finale di gara in tre minuti la Nazionale Under 18 ha trovato la vittoria ma i ragazzini della serie D escono a testa alta e tra gli applausi.
Il presidente Punghellini, al quale anche Rivera ha rivolto parole di elogio, ha potuto ancora una volta vedere come la ”sua” politica calcistica, improntata al largo ai giovani, sia stata apprezzata e meriti di essere intensificata: «Come faremo in futuro proseguendo un lavoro che da anni il Comitato Interregionale porta avanti con serietà, impegno, sacrifici e trasparenza - le parole della massima carica della serie D - perché crediamo che questa sia la strada giusta da percorrere per premiare i giovani ma anche le nostre società che da anni ci seguono con impegno e passione per un progetto che riteniamo migliori di an­no in anno anche grazie a sponsor di prestigio che hanno apprezzato la serie D e alla quale sono ormai legati».
La gara vede in avvio la partenza decisi dalla Top11 Juniores disposta in campo con il 4-2-3­1 ma senza alcun timore reverenziale. Il ritmo, considerato che siamo alla fine della stagione è abbastanza elevato, la manovra, portata per vie esterne, risulta apprezzabile mentre davanti il ”finalizzatore” Ripa cerca di svariare per aprire i varchi agli inserimenti dei tre centrocampisti con caratteristiche offensive: Di Miceli a destra, Napoli centralmente e Cesaro a sinistra. In mezzo al campo la Top11 Juniores Tuttosport si affida alle coperture di Steri e De Santis. Difesa bloccata, davanti all’aitante portiere Terminiello agiscono Deffo a destra, la coppia centrale Ghione e Gallotti mentre Sa­petti presidia la corsia mancina. La supremazia della Top 11 Juniores fatica però a portare pe­ricoli concreti perché il 4-4­2 ”bloccato” che Paolo Berrettini predilige e fa applicare alla Nazionale Under 18 non concede spazi ai virgulti della serie D. La prima mezz’ora scorre senza grosse emozioni. Al 35’ un tiro di Tonucci deviato da un difensore sibila a fil di palo. Al 39’ Ripa sul vertice destro dell’area penetra nei sedici metri e serve un assist a sinistra per Cesaro che da due passi tocca comodamente in rete portando in vantaggio la selezione della Top 11 Juniores di Tuttosport. Immediata la reazione della Nazionale Under 18. Il pareggio, infatti, arrriva prima dell’intervallo. Germinale vince un rimpallo in area e tra­figge l’incolpevole Terminiello.
Nella ripresa all’8’ Ripa evita il portiere Bindi e calcia ma sulla riga salva Tonucci, riprende Di Miceli ma ribatte ancora la difesa della Nazionale Under18. Al 13’ diagonale di Di Miceli sventato da Bindi. Al 20’ conclusione di Momentè che trova Terminiello pronto. Al 26’ Ungaro da ottima posizione fallisce un gol. Nel finale di gara con tante sostituzioni arrivano le due reti della Nazionale Under 18 con Piccolo e Momentè. Poi l’immancabile saluto con il fair play, un’altra delle piacevoli conferme della serie D.
GUIDO FERRARO (DTS)


 
 
TOP11 SERIED CORRIERE DELLO SPORT-NAZIONALE UNDER19 2-0


ITALIA: Consigli (Farinelli); Pisano (Perticone), Esposito, Andreolli, Vicentini (Tedeschi); Bovo, De Martino, Costa (Giani), Botta; Acquafresca (Perna), Aurelio. All. Berrettini.

Top 11 Corsport: Lucenti (Pettinari); Maraucci, Daleno, Gioffrè (Chomakov), Collaro (Guida); Bortolotto, Ottobre, Marciano (Latartara), Solimene, Ferrara, Menichini (Pagano). All. Zampollini-Cioffi.

Marcatori: Ferrara 42' rig; Ferrara 80'.

La partita, disputata allo stadio Flaminio di Roma, oltre alla premiazione del Top11 della serie D, aveva lo scopo di reperire fondi a favore della comunità di S.Patrignano. Nell'intervallo ha fatto ingresso in campo la nazionale sordomuti guidata da Gianluca Luppi, ex difensore di Bologna e Juventus.

 

CalciomercatoLa squadra
Calendariocuriosità dal calendarioArchivio campionato
StatisticheTop 11 Serie DJuniores Nazionali

 
Banner

La Nuorese è come una bella donna, più la guardi e più ti innamori!!

Tot. visite contenuti : 13997402
 284 visitatori online
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy cliccando qui!