La Storia Della Nuorese Calcio Dal 1930 Ad Oggi

Mercoledi, 22 Novembre 2017

Campionato di Serie D Girone G stagione 2017-2018

NUORESE

-

Prossimo incontro
26-11-2017 ore 14:30

BUDONI

-

PARTITE IN DIRETTA RISULTATI GIORNATA NOTIZIARIO | PAGINA FACEBOOK
CALENDARIO NUORESE CLASSIFICA GENERALE STATISTICHE CAMPIONATO
Perugia-Nuorese1-0
Hits smaller text tool iconmedium text tool iconlarger text tool icon

2007-2008


Ritiro verdeazzurro

PERUGIA-NUORESE 1-0
(gara amichevole)

Conosciamo gli avversari

PERUGIA CALCIO S.P.A.



Girone C1-B

Sede Via Piero Conti - 06125 Perugia
Indirizzo Postale Via Piero Conti - 06125 Perugia
FAX 075-5005566
Sito Internet
www.perugiacalciospa.it

E-mail
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Telefono ed orari 075-5011996
Colori Sociali maglia rossa, calzoncini bianchi, calzettoni rossi
Stadio "Renato Curi", località Pian di Massiano - Perugia, tel. 075-5011996
Capienza: 28000 posti

 

Il Perugia, attualmente militante nella serie C1 girone B, allenata da Antonello Cuccureddu. Squadra dal grande passato, tanti anni di A e B, 1 coppa Intertoto nel 2003, vittoria del campionato di serie B nel 74/75, 3 campionati di serie C vinti nel 33/34, nel 45/46 e nel 66/67, 1 campionato di serie C1 vinto nel 93/94. Ha visto sfilare tra le sue fila campioni come: Agroppi, Bagni, Castagner, Bucchi, Di Livio, Dossena, Gattuso, Grosso, Hubner, Liverani, Materazzi, Miccoli, Melli, Nakata, Novellino, Rossi, Ravanelli tra i tanti. Allenatori del calibro di Boskov, Cosmi, Mazzone, Scala, Ulivieri ecc.
Oggi si candida alla risalita verso la serie B, vestono la sua gloriosa maglia vecchie conoscenze del calcio isolano come i difensori De Martis (ex Torres ai tempi di Sanna, Panetto e Medda) e Michelangelo Palazzo (ex Olbia), il centrocampista Loris Del Nevo (ex Cagliari in A)

C'è da lavorare per Cuccureddu: gioco poco fluido, servono il bomber e l'ala sinistra.
Perugia, brilla la stella di Sy
Con la Nuorese decide un gol del giovane attaccante francese:1-0

PERUGIA-NUORESE 1-0

PERUGIA (4-4-2): Puggioni ( 1' st Bianchi); Rizzo ( 16' st Palazzo), Accursi (1' st Taurino), De Martis, Angeli (16' st Campagnacci); Morfù (1' st Cherubini), Delnevo (22' st Fondi), Bernini (1' st Mocarelli), La Vista (22' st Luchini); Ginestra (40' st Calcagni), Mazzeo ( 25' st Sy). All.: Cuccureddu.
NUORESE (4-3-3): Manis ( 14' st Capello); Medda ( 8' st Gennari), Festa (35' st Caridi), Mengo, Esposito (1' st Zaccarelli); Sanna (21' st Cosenza), Napolioni (21' st Dentamaro), Steri; Campo ( 14' st Cangelosi, 30' st Cappai), Cirillo (1' st Di Piedi), Oliveira ( 14' st Guaita). All.: Osio.

ARBITRO: Ceccarelli di Terni.
MARCATORE: 39' st Sy.

CITTA' DELLA PIEVE. Davanti ad un centinaio di tifosi, lo spirito di squadra c'è. Questo è quello che emerge dall'amichevole tra Perugia e Nuorese. Un Perugia che nel primo tempo viene imbrigliato dal dinamismo,la grinta e la qualità del centrocampo nuorese, mentre è apparsa già affiatata ed in forma la difesa. Nel secondo tempo classica girandola di cambi da ambodue le parti.
C'è molta serie A in campo a Città della Pieve, magari quella dei ricordi, ma fa sempre piacere rivedere giocatori che hanno messo la loro classe e astuzia negli anni d'oro del calcio. Sulla panchina del Perugia c'è Cuccureddu, su quella della Nuorese Osio, detto il Sindaco ai tempi del grande Parma di Nevio Scala. In campo la formazione sarda presenta al centro della difesa Gianluca Festa e in attacco, a centrocampo e anche ad aiutare la difesa Lulù Oliveira, (applauditissimo dal pubblico grifone al momento della sua sostituzione). Ci sono voluti 84' minuti per riuscire a far gol ai verdeazzurri. Il Perugia ringrazia il giovane Sy che sbroglia la matassa con una sventola da applausi al volo di sinistro dai 30 metri che va ad insaccarsi sotto la traversa. Davvero bello. E'il gol decisivo. Alla fine il Perugia trova il bandolo, spronato da Cuccureddu in continuazione, contrariato per la poca fluidità di manovra e i troppi errori in fase di impostazione. Non ci sarebbe granché da raccontare sui grifoni, ai quali la Nuorese crea parecchi grattacapi perché chiude e rilancia con tanta sostanza, sfiorando il gol appena pri­ma dell'acuto di Sy quando Cosenza (38') calcia a botta sicura trovando in un colpo solo la prodezza di Bianchi e la traversa.
Il Perugia, dopo aver corso qualche rischio di troppo (Oliveira e Medda tengono sotto pressione Puggioni), manda squilli di tromba. Il pezzo di bravura viene da Ginestra ( 41'), con risposta in tuffo di Manis, dopo un paio di conclusioni insidiose di La Vista e Delnevo. La solidità dei sardi sta nel peso specifico di Lulù, Festa e Sanna, alla faccia dei 38 anni. I grifoni puntano sugli esterni vivendo di lampi, mentre Ginestra e Maz­zeo spesso si intralciano.
Fronte verdeazzurro inizia a vedersi la mano del mister, squadra senza timori che lotta su tutti i palloni, difesa solidissima, centrocampo reattivo, battagliero e veloce a capovolgere l'azione di gioco, molte le soluzioni in fase offensiva. Partita divertente.

estratto dal Corriere dell'Umbria e dal Corriere dello Sport

 

 
Banner

La Nuorese è come una bella donna, più la guardi e più ti innamori!!

Tot. visite contenuti : 13810783
 181 visitatori online
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy cliccando qui!