La Storia Della Nuorese Calcio Dal 1930 Ad Oggi

Mercoledi, 22 Novembre 2017

Campionato di Serie D Girone G stagione 2017-2018

NUORESE

-

Prossimo incontro
26-11-2017 ore 14:30

BUDONI

-

PARTITE IN DIRETTA RISULTATI GIORNATA NOTIZIARIO | PAGINA FACEBOOK
CALENDARIO NUORESE CLASSIFICA GENERALE STATISTICHE CAMPIONATO
La Storia Infinita 3
Hits smaller text tool iconmedium text tool iconlarger text tool icon

Quadrivio e campo di allenamento

UNA STORIA INFINITA

Cari amici tifosi e simpatizzanti, purtroppo credo che seppur giustificate le contestazioni oramai siano inutili visto che siamo già al 3 febbraio mancano 14 settimane circa alla fine del campionato (dipende da quando verrà ripresa l'attività agonistica x i gravi fatti di Catania)e tra appalto dei lavori, inizio e consegna del campo ci vorranno almeno 3 mesi. Il campionato a questa data sarà purtroppo già concluso . Quindi il problema purtroppo non è più risolvibile nell'immediato . Per adesso bisogna almeno fare in modo che il sindaco faccia chiarezza sulla consegna del campo da trasformare in sintetico, anche se penso dalle informazioni che mi arrivano dal comune, che x il prossimo campionato dovremmo essere finalmente in possesso di un campo in sintetico visto che stanno per iniziare i lavori di rifacimento del campo di città giardino e dopo che sarà concluso il campionato in corso verrà consegnato alla ditta che deve effettuare i lavori il campo della solitudine, i soldi sono già stati messi a disposizione del comune da parte della provincia. Tutte queste notizie non sono assolutamente ufficiali ma mi giungono da fonti confidenziali all'interno della giunta comunale! Quindi è giusto che vengano prese con il dovuto beneficio d'inventario! Adesso bisogna sperare che il dott. Goveani abbia la forza di sopportare questo ennesimo sacrificio nell'interesse della squadra dei tifosi e di tutte quelle persone che hanno a cuore le sorti della F.C.Nuorese CALCIO . Sicuramente abbiamo il diritto ed il dovere di fare sapere al nostro primo cittadino che il comportamento avuto nei confronti della Nuorese non è stato x niente corretto , ma io come il dott. Goveani sono un inguaribile ottimista e spero che il comune abbia il modo di potersi fare perdonare questo brutto grattacapo nei confronti della Nuorese, del suo presidente, dei dirigenti, dei suoi giocatori che sono stati costretti a fare gite tutte le settimane in giro x la provincia, ma sopratutto dei suoi tifosi che tanto amano Nuoro e la Nuorese.. e desiderano solo il meglio x la città e la sua società calcistica. In questi momenti di drammi sportivi, non soffermiamoci solamente a criticare alcune frange di tifosi, ma dimostriamo in prima persona di essere persone civili, disposte a discutere, capire ,ed eventualmente anche perdonare gli sbagli altrui, tutto ciò per il bene di tutto il mondo dello SPORT, che è nato x unire e non x creare tensioni, conflitti ne tantomeno VITTIME INNOCENTI !! Concludo questo mio piccolo intervento usufruendo del nostro modesto forum per porgere le mie personali condoglianze alla famiglia dell'agente di pubblica sicurezza RACITI caduto a Catania vittima innocente di una assurda follia !!

inserito da Animaboys 03.02.2007


versiamo noi tifosi una quota per fare un campo di allenamento nn sarà tanto ma può essere un inizio e uno stimolo per qualcuno

inserito da Luca1971 03.02.2007


credo che sia assurdo dover rinunciare a un sogno così bello semplicemente perchè comune e sindaco non si muovono a risolvere il problema, è inconcepibile una cosa del genere però a spendere i soldi per mettere quelle cavolo di fioriere dappertutto si..?! forse noi tifosi per primi dovremmo fare qualcosa per spiegare a Zidda che è una cosa che vogliamo davvero. Già a Nuoro non c'è nulla che ci levino pure questo..... Sono d'accordo con Luca1971 non sarà tanto ma forse può essere un inizio concordo con lui in pieno... saluti a tutti

inserito da Crocchedda 03.02.2007


Purtroppo a Nuoro e' la mentalità che deve ulteriormente aprirsi. Ci sono ancora determinate tare mentali che purtroppo bloccano la crescita , non solo sportiva. Se si continuano a fare discorsi del tipo : Io mi allenavo sulla terra battuta e non m'infortunavo mai, siccome Io facevo così tutti devono fare cosi (dove per tutti s'intende tutto il mondo) e quant'altre amenità si sentono proferire da sportivi o presunti tali non si riesce a capire se trattasi di nonnismo, invidia o vera e propria dabbenaggine. Faccio un esempio : se anticamente per andare da Nuoro a Lollove si usavano solo le....gambe per quale motivo, essendoci ora le auto, uno dovrebbe continuare a fare questo ? Se prima per mungere le bestie ci volevano ore e ore e ora con le mungitrici si taglia metà del tempo bisogna fare all'antica per solidarietà con chi, decenni fa, svolgeva tale incombenza manualmente ? Quando leggo commenti del tipo Gana bi cherete o a Santu Predu stavamo ore a giocare non stiamo dicendo assolutamente nulla e, ripeto, sembra quasi un discorso filo/militar/nonnistico dove siccome mi hanno fatto scoppiare ora che sono nonno faccio scoppiare chi mi succede. Purtroppo, se la cosa può consolare Goveani,discorsi di questo tipo qui li sentiamo fare in svariati ambienti però e' anche vero che non siamo tutti "integralisti" e che, quando c'e Nuorese - Torres , non auspichiamo il pareggio ma diciamo indiscutibilmente Forza Nuoro METTENDOCI UNA MANO SUL CUORE E UNA SUL PORTAFOGLIO per pagare GIUSTAMENTE il biglietto. Chi ha orecchie da intendere intenda.
Per chiudere, ben vengano questi problemi come il campo e gli adeguamenti professionistici perchè significa che siamo in una categoria alta. Se non vogliamo problemi di questo tipo bene fa Goveani a dire che basta scendere di categoria (magari nei cortili nominati da Puntera)e come per incanto i giocatori fatti di cristallo spariranno. Auspichiamo invece una soluzione del problema campo di allenamento per questi tre mesi iniziando già da adesso a predisporre La Solitudine con i soldi che pare la Provincia abbia già dato (se così non e' chiedo scusa)per la prossima stagione dove Goveani dovrà essere ancora presidente per continuare a stare su livelli così alti e, contestualmente, eviterà di fare battute su una sua partenza che sportivamente parlando crea solo panico in chi segue la Nuorese e, di più, Nuoro e la stessa Sardegna sportiva. FORZA NUORO DA NUORO

inserito da hippi 11.02.2007


Avendo fatto qualche campionato in categorie inferiori posso solo dire che il calcio giocato sulla terra battuta e quello giocato sull'erba sono 2 sport completamente diversi!
Non sono un ortopedico ma a parte tutti gli altri problemi che la terra battuta può dare (cadute con conseguenti abrasioni, rimbalzi del pallone anomali, difficoltà a mantenere l'equilibrio, ecc..) penso ci possano essere particolari rischi per quanto riguarda soprattutto le articolazioni.
Senza contare che calciatori professionisti abituati a giocare da anni su campi erbosi dubito siano disposti ad accettare di allenarsi sulla terra.
Di tutta la situazione quello che a me fa più incazzare è il fatto che in tutti questi mesi, non solo non si è stati capaci di dotare la squadra di un campo per allenarsi ma non si sia neanche riusciti ad individuare un'area su cui spendere i soldi che la Provincia pare abbia messo a disposizione.
Io resto ancora in attesa che la fantomatica commissione deputata a decidere sul campo trovi una mezz'ora libera per poter partorire e comunicare una decisione in merito visto che in tutti questi mesi sono state fatte svariate ipotesi (La Solitudine A e B, Artiglieria, Badu 'e Carros, Sa e Sulis, Campo Scuola e chi più ne ha più ne metta..) ma ad oggi ancora non si sa dove un giorno il miraggio del manto in sintetico avrà sede.
Ovviamente mi rendo conto che in una città come Nuoro chiedere riscontri di tale portata significhi avere pretese eccessive..

inserito da witcghe8 11.02.2007


Abbiamo un amministrazione che non è all'altezza della situazione, sicuramente c'è anche invidia nei confronti del nostro Presidente, perchè è una persona che alle parole fà seguire i fatti, cosa che non succede nell'amministrazione Nuorese, e questo potrebbe generare sintomi di frustrazione, ma il vero problema è che sono INCAPACI, non guardiamo solo lo sport, ma guardiamo tutte le altre cose e poniamoci un interrogativo: Cosa stà facendo quest'amministrazione per Nuoro?, ebbene la risposta è composta da sei lettere, NIENTE!

inserito da alènuorese 12.02.2007


Scusate ma veramente non se ne può più!!!
Sinceramente mi sono rotto le ..... Chi si piange addosso, chi sostiene che Nuoro è meglio oggi che ieri, chi l'opposto. Tutti bei discorsi, certo, ma dove ci portano??? Ancora a non aver ottenuto nessun risultato apprezzabile. Il messaggio del Presidente mi pare abbastanza chiaro. Bene, proseguiamo su questa strada. Lasciamo che l'amministrazione faccia quel che vuole. Noi pensiamo a tifare e basta. Poi il prossimo anno, a questo punto inizio a pensare per la gioia di tanti, invece che cantare "la capolista se ne va", canteremo "la serie C se ne andrà!".
Siamo sempre allo stesso punto. Discutiamo, stracciamo schede elettorali, manifestiamo. Facciamo quel che volete. Basta che si faccia!!!!!!!
E' da qualche mese che ho scritto che bisognerebbe incontrarsi e decidere qualcosa. In tutte le altre città d'Italia ci sono club organizzati che si incontrano per discutere qualora ve ne fosse il bisogno. Visto che siamo così bravi, che Nuoro ed i Nuoresi (mi ci metto anche io in quanto tale) sono all'avanguardia come tifo, cultura sportiva, ecc..., cerchiamo di fare meno gli agresti e muoverci un pò.
Oppure altro che campo di allenamento in terra battuta. Tra qualche anno torneremo a giocare i campionati nella terra battuta. E sinceramente, io, non ci stò!!!!
A costo di scrivere una lettera di protesta firmata, singolarmente, a tutti i quotidiani regionali!!!!!!

inserito da marckhh 12.02.2007


Questa è diventata la città delle chiacchiere e delle incompiute perenni, una vera e propria Baghdad sarda, altro che Atene sarda.
Vorrei solo che i cortesi Amministratori (anche da me votati sigh!!!) si rendano conto del danno che stanno creando all'immagine della città con il loro sistematico boicottaggio e la evidente indifferenza verso quello che ormai è un vero fenomeno, l'ascesa della Nuorese calcio diventata in pochi anni seconda squadra della Sardegna che porta il nome della Barbagia e della città con grande ONORE in tutta Italia... Tutto questo er merito dei tifosi, dello staff tecnico, dei giocatori che ne fanno e ne hanno fatto parte, della società ma sopratutto del Presidente Roberto Goveani.
Date anche voi il vostro contributo, se siete Nuoresi VERI!!!

inserito da animanera 12.02.2007


Diamo un periodo di tregua e riflessione sull'argomento campo allenamento.

Visto che l'amministrazione comunale e quella provinciale hanno prospettato due nuove soluzioni sul problema campo allenamento per la Nuorese Calcio, lasciamo che i tecnici delle amministrazioni in collaborazione con i responsabili della società Nuorese Calcio studino la migliore soluzione possibile, non solo per quest'anno ma per le stagioni avvenire, in modo da poter approntare una seria programmazione per il futuro.

In attesa degli eventi, chiudiamo momentaneamente questa e qualsiasi discussione sull'argomento.
Nella speranza di riaprirla per ringraziare quanti hanno dato il loro contributo per risolvere in modo definitivo il problema "campo di allenamento".

Forza Nuorese!!

inserito da verdeazzurro 15.02.2007


PER NON DIMENTICARE
15 febbraio 2007 ----> 16 febbraio 2008
è passato un anno ed un giorno dalla chiusura di questo thread, che resterà chiuso ma visibile.

Al prossimo aggiornamento, per ora non è cambiato niente.


IMPOSSIBILITATI AD ALLENARCI


Non voglio smorzare gli entusiasmi di nessuno, ma tanto domani questo che scriverò uscirà su tutti i giornali e sicuramente stasera passerà nei tg e purtroppo farà arrabbiare ancora di più il presidente. Da Nuorese, mi vergogno di essere nuorese e di certi nuoresi, oggi la squadra ( che come ben sapete sarà costretta per tutta la settimana a non potersi allenare al Frogheri, in quanto il manto erboso subirà degli interventi previsti per la gara della Nazionale Italiana, un evento importante per la città di Nuoro che ospiterà anche la Coppa del Mondo. La società Nuorese Calcio, aveva avuto in cambio , autorizzazione scritta dal Comune all'utilizzo del manto erboso del Campo Scuola per un ora al giorno in maniera esclusiva) è stata costretta a non allenarsi per colpa dell'arroganza e della maleducazione dei dirigenti della società di atletica Delogu (alla faccia della collaborazione, ma di questo avrete ampi reportage sui media), tenendo presente che due di essi sono addirittura consiglieri comunali. Non son serviti ne l'intervento del gestore della struttura, ne l'intervento dell'assessore allo Sport Corvetto, ne l'intervento dei vigili urbani ne della polizia a rasserenare gli animi e convincere i dirigenti della società d'atletica dell'esistenza di questa ordinanza e vista la loro fermezza a non liberare il terreno di gioco, la Nuorese ha deciso di desistere.
Bene, credo che ormai si sia toccato il fondo, capisco le ragioni dell'atletica e di tutti gli altri sport ma, qui stiamo parlando di una situazione di emergenza, dove la Nuorese non ha colpe, si parla di un evento importante per la città di Nuoro, si parla di soli 5 giorni e di un ora al giorno ma tutto questo passa in secondo piano quando allo sport si contrappone il colore e gli interessi personali e politici a discapito degli interessi dei cittadini. Si, perchè qui lo sport non centra niente, non centra la Nuorese Calcio, non centra neanche lo sport in generale. Questo è un evidente e meschino gioco politico.
E' UNA VERGOGNA, E' VERGOGNOSO, NON MERITATE NESSUN RISPETTO.

inserito da verdeazzurro 17.03.2008

 


Sono stati quattro begli anni...

inserito da Roberto Goveani 17.03.2008

 


Tutto ciò ha semplicemente dell'assurdo, non c'è alcun motivo per cercare di capire le motivazioni di tali atteggiamenti, probabilmente Goveani e la Nuorese danno fastidio...in questo momento provo vergogna e tanta amarezza, soprattutto nei confronti di chi ha dato e fatto tanto per portare in alto i colori verdeazzurri...queste sono le "altre" dimostrazioni di gratitudine...non ci resta che piangere! Presidente sono con Lei!!

inserito da ForzaNugoro 17.03.2008

 


Domani mattina, la Nuorese calcio si allenerà in terra battuta al campo della Solitudine, grazie alla fattiva collaborazione di Raffaele Lai, presidente della società Puri e Forti che ha accolto il nostro appello, a dimostrazione che si può collaborare tra società nel segno dell'amicizia e dello sport.
Appello che estendiamo a tutte le amministrazioni comunali della provincia che vorranno ospitarci in questi cinque giorni.

Domani pomeriggio la Nuorese sarà ospite dell'amministrazione comunale di Irgoli, che, grazie all'interessamento del sindaco Sig. Michele Battaccone, ha messo a disposizione dei verdeazzurri la nuova bellissima struttura in sintetico. Ringraziamo pubblicamente il Comune di Irgoli per la disponibilità manifestata e per il grande gesto di amicizia nei confronti della società verdeazzurra.

inserito da verdeazzurro 17.03.2008


 

Sono sconcertato. Quando accadono queste cose (e tante altre dalle conseguenze sociali e culturali decisamente più gravi) mi ritornano in mente le parole che all'università di Cagliari, pronunciò molti anni fa lo storico Girolamo Sotgiu: "...il più grande problema della Sardegna e il più grosso limite posto alla sua cultura autonomista è la storica incapacità dei suoi gruppi dirigenti di capire e governare questa terra". Un gruppo dirigente purtroppo non all'altezza della complessità dei problemi che colpiscono quest'isola. Un gruppo dirigente arrogante e spocchioso, intellettualmente piccolo, moralmente indecoroso.

inserito da nesgma 17.03.2008

 


Non so proprio cosa dire.

Ditemelo voi: cosa penserebbe uno spettatore esterno e obiettivo dopo avere letto le notizie che seguono?

IL PRESIDENTE SORU HA TOLTO ALLE SOCIETA' DI CALCIO PROFESSIONISTICHE I CONTRIBUTI CHE SERVIVANO A COPRIRE IN PARTE LE SPESE IN PIU' CHE HANNO I SODALIZI SARDI IN CONFRONTO A QUELLI CONTINENTALI. IN COMPENSO LI HA CONFERMATI AL BASKET E A TUTTE LE SOCIETA' DILETTANTISTICHE.
QUESTO PERCHE' IL GOVERNATORE DELLA SARDEGNA ODIA IL CALCIO E
VOLE FARLO SCOMPARIRE DALL'ISOLA DI CUI SI SENTE DITTATORE INCONTRASTATO;

COMUNE E PROVINCIA DI NUORO SI PASSANO LA PALLA DELLE RESPONSABILITA' DELLE INFRASTRUTTURE E PROMETTONO DA ANNI UN CAMPO DI ALLENAMENTO, CHE PEMETTEREBBE -TRA L'ALTRO- DI SVILUPPARE IL SETTORE GIOVANILE, MA NON EVITANO DI ORGANIZZARE AL FROGHERI EVENTI NAZIONALI, COME GLI INCONTRI DI RUGBY O DI CALCIO, ANCHE SE QUESTI CAUSANO LO SFRATTO DELLA NUORESE DALL'UNICO CAMPO CHE AVREBBE A DISPOSIZIONE; IL TUTTO PER PAVONEGGIARSI A QUALCHE SETTIMANA DALLE ELEZIONI.

DOPO AVER RAGGIUNTO OBIETTIVI AMBIZIOSI ED AVERE RIPORTATO A NUORO IL CALCIO CHE CONTA, I DIRIGENTI DELLA NUORESE SI VEDONO COSTRETTI A REGISTRARE UN CALO IMPRESSIONANTE DI PRESENZA ALLO STADIO (COMPRESO IERI), SEGNO DI UN DISINTERESSE CRESCENTE VERSO IL SODALIZIO VERDEAZZURRO.

OBBLIGATI AD ALLENARSI PROVVISORIAMENTE, E DIETRO PRECISA ORDINANZA DEL SINDACO, NEL CAMPO COMUNALE AFFIDATO AL CONI, GLI IGNARI CALCIATORI DELLA NUORESE VENGONO AGGREDITI
DA ESPONENTI DI ALTRE PRATICHE SPORTIVE DIVENTANDO LE ULTIME VITTIME DESIGNATE DI
UNA LOTTA TRA POVERI......

....Questo spettatore esterno, chiamato a giudicare obiettivamente non direbbe forse che a Nuoro non si può fare calcio e che sarebbe meglio abbandonare una città dove verso persone come Goveani, che disinteressatamente e onerosamente fanno qualcosa per accrescerne lo sviluppo sociale, ricevendone in cambio pomodori e uova marce e magari anche qualche giavellotto di troppo?

Alllora: perchè stupirsi delle intenzioni di Goveani. Si faccia aventi qualcun altro a rilevarne il testimone. Se c'è.

inserito da cuoreverdeblu 17.03.2008

 


Quello che è successo oggi rappresenta una vergogna ed una macchia INDELEBILE nella storia dello sport nuorese. E la macchia si allargherà ulteriormente se l'omertà o, peggio, la connivenza di chi conosce i fatti impedirà di fare NOMI E COGNOMI delle persone che si sono rese colpevoli di questa vergogna. La risposta sarà durissima, naturalmente nell'ambito di ciò che è lecito, e non usando minacce che qualcuno oggi si è permesso di fare. Decideremo nei giorni a venire SE E DOVE ALLENARCI, e, soprattutto, SE PROSEGUIRE O MENO IL CAMPIONATO. VERGOGNA, VERGOGNA E ANCORA VERGONA

inserito da Roberto Goveani 17.03.2008


 

Vorrei che fosse messo in risalto, a proposito di nomi e cognomi, che chi si è macchiato di questa subdola situazione è un membro delle Istituzioni cittadine, votato dalla cittadinanza, e che dovrebbe appunto ci dovrebbe rappresentare. Se questa è la visione che riescono a dare di noi e della nostra città, beh, preferisco vedere la mia squadra che prende il pullman e va a giocare fuori città portando via una fetta importante di economia verso altri lidi. Complimenti a chi si è reso ridicolo con tutta questa storia.

Un ottimo modo per far crescere l'atletica. Se poi c'è una cosa disgustosa è proprio quella di utilizzare i bambini come scudo o come arma per ottenere i propri loschi fini.

inserito da Cossu 17.03.2008

 


Mi ricordo che quando alla Delogu fu sottratta la gestione del campo scuola, i suoi dirigenti esposero in curva al Quadrivio, durante una partita della Nuorese, uno striscione contro l'amministrazione comunale in segno di protesta. Noi tifosi, tutti indistintamente, per solidarietà applaudimmo all'iniziativa e molti addirittura alzarono con le loro mani lo striscione! Ebbene...questo è il modo con cui l' A.S. Delogu ci ricambia il favore: attraverso un ostruzionismo che danneggia la Nuorese e che demolisce senza appello la loro immagine !!

inserito da tejera 17.03.2008


La sensazione è che il BURATTINAIO sta strumentalizzando i suoi PUPI. Qualcuno fa fare il lavoro sporco ai pesci più piccoli, ma come si dice: anche se non vedi il marcio in faccia....basta seguirne la scia....
Ormai è evidente che l'interesse suscitato dalla Nuorese calcio da fastidio a qualcuno, che sta cercando in tutti i modi di mettere un freno a chi ha creato il mondo verdeazzurro. Un mondo fatto dell'amore e del rispetto dei tifosi che sostengono questa società, che mai abbandoneranno la barca.

inserito da susanna 17.03.2008


Mi auguro che la questione arrivi in Consiglio comunale e che venga dato il giusto risalto a questa questione VERGOGNOSA che rappresenta un vero SPUTTANAMENTO per tutta la città. Ma sopratutto che vengano date risposte anche dal primo cittadino.
La Nuorese porta in giro per l'Italia con orgoglio il nome della nostra cittadina, sappiamo che ci sono pochi che remano contro causa l'invidia per il fenomeno verde-azzurro e forse anche per la popolarità di Roberto Goveani e il suo staff. I veri tifosi, che sono la grande maggioranza, sono tutti con loro. Mi dichiaro disponibile per qualunque forma di sostegno alla società.

inserito da tifosoverdeblu 17.03.2008


E' una vergogna che a Nuoro quattro gatti (la delogu ed i suoi dirigenti Usala e Floris in primis che è anche consigliere comunale, complimenti a chi la votato) facciano il bello ed il cattivo tempo, uguale chi che sia che vuole fare qualcosa a Nuoro deve fare i conti con questi signori, e cosa credono di essere i padroni della città? una cosa e certa non tocchino la Nuorese che è l'unica cosa a Nuoro che ci è rimasta, visto che ormai ci hanno tolto tutto e che se non fosse per il nostro presidente che (oramai e più testardo di noi Sardi) ha messo soldi, passione, e tempo, non avremmo avuto neanche una squadra da tifare e la Domenica da seguire, ed invece di ringraziarlo per aver fatto qualcosa per la Città ed i suoi cittadini,(visto che chi è stato eletto di fare qualcosa non gli frega niente di niente) appena possono gli mettono i bastoni fra le ruote.
La misura però ora e quasi piena non rompano ancora di più le scatole perchè il cane dormiente potrebbe anche svegliarsi ed allora sono caz...

inserito da Ladu Antonio 17.03.2008


E' uno scandalo dobbiamo ringraziare la nostra amministrazione di centrosinistra..che è da anni che parla di disponibilità ma sostanzialmente nn ha mai fatto niente x il problema campo..Bè a questo punto al sindaco mario zidda e al presidente deriu devo dire solo una cosa, nn continuate a fare promesse da mercante come avete fatto x tutti questi anni...e nn salite sul carro dei vincitore solo quando vi fa piu comodo..
X quanto riguarda la società delogu...è risaputo che i suoi vertici in testa U...A(x chi vuole capire il nome)..odiano il calcio..Xkè sono principalmente frustrati dai loro insuccessi...

inserito da Maria Turudda 17.03.2008


Allora... parliamoci chiaro! Qui non è un problema di Nuorese. Qui, per loro, è un problema di calcio. Mi spiego: Loro non vogliono che ci sia in città altro sport che non sia atletica. E' un dato di fatto che a noi è sfuggito per troppo tempo ed è giunta l'ora di cambiare le cose. A loro non frega niente del calcio? Bene, a noi non ci frega niente dell'atletica. Il campo scuola è un patrimonio di tutti e tutti se lo devono godere. A questo proposito invito tutta la cittadinanza di Nuoro ad andare al campo scuola quando si allena la Delogu e ad occupare tutte le corsie della pista... visto che loro pretendono di far utilizzare agli "esterni" solo le corsie 5 e 6 altrimenti la pavimentazione si rovina. Perchè non tornano al Frogheri ad appendere gli striscioni... che glieli leghiamo al collo!!

inserito da Cossu 17.03.2008


Tutto ciò è veramente scandaloso, ma come si fa? Dove è finita la solidarietà? Ma poi dico io, si credono i padroni del mondo?
La Nuorese deve andare a mendicare negli ospitali paesi della provincia un campo sul quale allenarsi. Questo non fa altro che mettere a nudo una nostra classe politica che pensa solo ai propri interessi e non a quelli della collettività da ormai un ventennio.
Nuoro sta morendo e chi ha il potere di resuscitarla non fa altro che accoltellarla alle spalle. Stiamo diventando una città da quarto mondo, con la differenza che noi retrocediamo e loro avanzano...

inserito da Patriotu 18.03.2008


Vorrei aggiungere che anni fa, quando il campo scuola era inagibile, la Delogu si è allenata al Quadrivio per oltre un anno, senza che Nuorese o chicchessia rivendicassero l'uso esclusivo della struttura!! Da ex atleta della Delogu, sono fortemente indignato per il comportamento di persone che dovrebbero contribuire ad insegnare ai ragazzi le regole fondamentali della convivenza e dello sport e invece sono solo fonte di divisione sociale e di sterili polemiche!!

inserito da Tejera 18.03.2008


Ti quoto al 100%, dato che facevo parte della delogu proprio in quel periodo.
Ma poi, penso che rinviare di un giorno l'attività dei lanciatori non sia poi così un dramma.
Infatti se una squadra di calcio utilizza il manto erboso, l'atletica può sicuramente usufruire della pista!!.
E' inutile..... su nugoresu non fachete e non lassata fachere!!!

inserito da Gasbarra 18.03.2008


.....ooooooohhh!!! Era quello che volevo sentire. Il problema e solo questo. Quando c'è qualcosa che va bene il nuorese esce dalla tana di persona tranquilla e ospitale e mostra tutti i denti per mordere la preda che sta invadendo il suo territorio. Con questo non voglio fare di tutta l'erba un fascio, ma sicuramente parlo di chi crede di aver raggiunto una posizione e ritiene di aver il diritto di comandare. Che vergogna!

inserito da Sevdochenko 18.03.2008


 

Il problema è che la Nuorese, in controtendenza, corre e cresce ad un passo inconcepibile per i tempi della burocrazia politica, speravo che il "fenomeno" Nuorese fosse, più che un fine, un mezzo per migliorare tante cose, l'immagine della città e della provincia ad esempio, speravo che con la scusa si sarebbero costruiti nuovi impianti, non dico molto, solo un campo di allenamento, speravo nel giro di qualche tempo di vedere crescere un settore giovanile che coinvolgesse tutta la provincia, speravo che servisse da traino a tanti altri sport minori che muovono con immensi sacrifici centinaia di giovani.
Quello successo alla Nuorese è solo la punta dell'iceberg di una situazione degli impianti sportivi ormai al collasso, moltissime società, ripeto, con decine di giovani ognuna, riescono ad allenarsi, solo grazie alla collaborazione con i dirigenti scolastici, come ogni anno scoppierà il caso piscina comunale di Farcana per la quale si chiedono interventi di manutenzione da dieci anni.
La mia impressione è che qualcuno stia usando la Nuorese per beghe politiche di infima qualità, qualche politico furbacchione che invece di prendere il telefono, per mettere d'accordo le parti, si affida a delibere ufficiali ed aspettare la rissa e sputtanare i consiglieri d'opposizione, dimostrandosi, tutti, piccini, piccini.
Dirò di più, sono del parere che se al campo scuola entra il calcio sarà la fine di questa struttura, ma è certo che in situazioni particolari, come quella che si è venuta a creare, ci vuole un pochettino di buon senso e di intelligenza senza fare meschine guerre di campanile.
A questo punto è meglio che per questa settimana la Nuorese lasci il campo scuola e si tolga di mezzo da queste meschine beghe politiche.
Manifesto il mio disappunto per questa situazione ridicola e vergognosa ma, sinceramente se devo manifestare, preferisco farlo, ad esempio, perchè i nostri bambini in tutta la città non hanno un parco dove giocare.

inserito da Spartaco63 18.03.2008


Certo che se Zidda, Deriu & C. avessero mantenuto le promesse (fare un campo di allenamento cosa che riesce anche al più piccolo paese della provincia) non si sarebbe arrivati a tanto.
Il disegno è chiaro: della Nuorese non gli frega niente, anzi la Nuorese è scomoda perché ha bisogno di infrastrutture, perché se sale ancora di categoria ci vogliono altri soldi per adeguare lo stadio o forse farne uno nuovo, perché forse la domenica si devono impegnare più vigili urbani, perché forse un giorno ogni 15 la città è in movimento e quindi sembra viva e non è per merito degli amministratori etc. etc.
Fossi stato in Goveani avrei portato via la squadra da Nuoro, per gli allenamenti avrei chiesto "asilo" in provincia dove sicuramente c'è più sensibilità e ospitalità, e anche per le partite ufficiali avrei chiesto ospitalità nelle città dove c'è un campo idoneo alla C2. A costo di andare a giocare a Cagliari! Che schifo

inserito da Chiccochicco 18.03.2008


Da ex atleta agonista in seno alla Delogu, da genitore di bambini iscritti alla Delogu perchè penso che l'Atletica leggera sia uno sport altamente formativo, da abbonato alla Nuorese, mi spiace che gli amici Pili e Poggiu, che conosco da una vita e ritengo lontani dal ritratto che se ne è fatto anche in alcuni post di questo forum (tanto meno Gianni Usala, a cui andrebbe fatto un monumento per quello che ha fatto per il movimento sportivo nuorese, ininterrottamente, negli ultimi 30 anni, senza arricchirsi di certo) tanto più perchè impegnati in politica, siano caduti nel trappolone di coloro i quali hanno imbandito questo scontro evitabile non comunicando per tempo la concessione del Campo Scuola per quelle poche ore alla Nuorese, forse proprio sperando nelle polemiche seguite che li fanno apparire come nemici dalla Nuorese e quindi dei 2500 elettori che domenica erano allo stadio.

La polemica si sarebbe comunque potuta evitare, facendo uso di sagacia e pazienza, in modo di non scatenare una guerra tra poveri che non porta da nessuna parte. Probabilmente chi di dovere avrebbe dovuto riunire per tempo le società interessate attorno ad un tavolo per trovare un accordo che potesse soddisfare, o almeno non dispiacere completamente, tutti.

Per inciso, comunque, i 150 tesserati della Delogu e le altre centinaia di praticanti di qualsiasi altra società sportiva dilettantistica che abbia il merito di tenere i nostri figli lontani dalla strada in cambio di quote di iscrizione poco più che simboliche, e spesso neanche quelle (quando gareggiavo non ho mai pagato una lira, ed ho girato l'Italia), non valgono meno, sotto il piano sociale, dei professionisti del calcio di C2. Questo sia detto senza polemica e con tutta l'ammirazione per l'operato ed i sacrifici del Presidente Goveani e del suo staff che tanto ci fanno godere da quando hanno preso in mano la Nuorese e che credo non la pensino troppo diversamente, se ho capito come il Notaio interpreta il mondo del calcio. In realtà il mio sogno sarebbe che le società sportive nuoresi, dilettanti e professionistiche, facessero un unico cartello per rivendicare maggiore attenzione e rispetto per il proprio operato da parte delle istituzioni tutte. Che i gemellaggi, quindi, non fossero tanto con tifoserie anzene, ma tra sportivi della stessa città per promuovere una migliore qualità della vita nella nostra città anche attraverso la pratica sportiva e, con essa, la formazione sana dei nostri figli.

inserito da Cumsaluscausa 18.03.2008


Questo è esattamente quello che ci aspettiamo tutti, collaborazione e non guerre senza senso tra "fratelli", purtroppo non è andata esattamente cosi.

inserito da verdeazzurro 18.03.2008


IO I MIEI FIGLI NON LI FAREI ALLENARE DA QUESTI SIGNORI PRIVI DI TOLLERANZA, ANZI AVENDO VIOLATO PALESEMENTE IL REGOLAMENTO D'USO LA DELOGU DEVE ESSERE SBATTUTA FUORI DAL CAMPO EX CONI

inserito da valangaverdazzurra 18.03.2008


Il discorso sarebbe ben più lungo ed articolato, caro Valanga, si dovrebbe parlare di quali sono questi famosi regolamenti di utilizzo del campo Coni, del perchè si chiama campo scuola, della convenzione Comune-Coni che, credo, ancora ne regoli la fruizione...e ritorneremmo sempre li: responsabilità politiche e guerre tra poveri perchè c'è poco, e quel poco non può sempre bastare per tutti, anche a livello di impianti. La Nuorese ha la disponibilità esclusiva del Quadrivio, ed i ciclisti se ne sono dovuti andare...
Ripeto, gli amici della Delogu hanno sbagliato, perchè forse hanno trasceso nell'esprimere le proprie ragioni e nel non volere trovare un punto onorevole d'incontro data l'eccezionalità dalla situazione, e voglio pensare ad un atteggiamento più che corretto dei dirigenti della Nuorese.
Io continuo a pensare che calcio ed atletica, negli stessi orari, per motivi intuibili a chiunque abbia frequentato un campo scuola , non possano convivere e che quello che serva sia solo il buon senso, ma occorre anche ricordare che, se si è arrivati a questo è perchè la Nuorese non ha ancora un campo di allenamento, non per colpa della A.s. Delogu.

inserito da Cumsaluscausa 18.03.2008


Anche io sono un ex atleta della Delogu e ti garantisco che se negli ultimi anni si e creata tanto rivalità in tutti i sensi lo si deve sicuramente a mister no!!! per conferme chiedere alla società pallamano, atletica amatori Nuoro, club frecce tricolori Nuoro, e via discorrendo...... qui non si parla di occupare il campo a tempo indeterminato, ma di quattro giorni e per poche ore al giorno, io non riesco a capire in che cosa questo avrebbe rovinato l'allenamento degli atleti della Delogu e dove si possa trovare motivo di giustificare un atto di intolleranza di queste proporzioni.

Ed intanto per schiarirvi le idee vi faccio presente che la Nuorese calcio e un bene inestimabile per la Città e la provincia anche per quanto riguarda il lavoro, negli alberghi di Nuoro ormai ridotti al lastrico dalle leggi regionali in in seno al turismo, l'unica fonte sicura di lavoro rimane la Nuorese il softball, e la pallamano, che con l'arrivo delle squadre ospiti riescono a far andare avanti delle aziende che a Nuoro altrimenti avrebbero già chiuso, mettendo sulla strada decine di famiglie che diversamente non avrebbero di che lavorare, certo in periodi di grassa come questi attuali sono delle piccolezze!!!!!!!!!

per favore prima di parlare pensate prima un po che non tutti sono fortunati come voi, e che non possiamo fregarcene di chi ogni giorno trema dalla paura di perdere quel poco che ha.
la Nuorese calcio non e soltanto un'attività sportiva ma anche fonte di lavoro per la Città

inserito da LaduAntonio 18.03.2008


caro CUMSALUSCAUSA caschi proprio male, gli amici come li chiami avevano premeditato una situazione simile lo dimostrano le parole di Pili il quale dice che i professionisti non possono entrare all'ex campo coni ex ex , ALLORA PERCHE' NEL MEMORIAL DELOGU , E AI VARI MEETING VENGONO INVITATI ATLETI DI FAMA MONDIALE CHE CERTO TUTTO SONO FUORCHEDILETTANTI? Poi nel sito del Comune di Nuoro c'è scritto:"CAMPO SCUOLA "PIAZZA VENETO" Atletica leggera, Calcio ed altri sport http://www.comune.nuoro.it/index.php/Cultura_e_Sport/Sport/44/Elenco.htm

piccola considerazione: la FIGC fa parte del Coni? mi pare di si, la vogliamo mettere sul piano del settore giovanile scolastico? Bene la Nuorese ha due squadre iscritte a quel settore, ma non solo tutte le squadre che fanno settore giovanile hanno diritto ad utilizzare quella struttura, non lo fanno ma ne avrebbero diritto, ma non per questo se in casi estremi e di necessità ne avessero bisogno devono aver paura di richiederne l'utilizzo perchè esistono dei giochi di potere nascosti.

AGGIUNGO CHE GLI IMPIANTI SPORTIVI A NUORO POSSONO ESSERE MESSI A DISPOSIZIONE DI CHI NE FACCIA RICHIESTA E ADDIRITTURA POTREBBERO USUFRUIRNE SOCIETA' ENTI O SEMPLICI CITTADINI ANCHE NON RESIDENTI NEL COMUNE DI NUORO , E NON E' SPECIFICATO CHE DEBBANO ESSERE PROFESSIONISTI O DILETTANTI ANZI SI DICE CHE PER POTERNE USUFRUIRE E CI FOSSERO MANIFESTAZIONI A PAGAMENTO SI POTREBBE PAGARE ALL'ENTE PROPRIETARIO UNA QUOTA PARI A UNA PERCENTUALE VARIABILE DELL'INCASSO

inserito da valangaverdazzurra 18.03.2008


 

VORREI DIRE DUE COSE ALL'UTENTE CUMSALUSCAUSA IN PUBBLICO

SUL DISCORSO CHE FAI VORREI PUNTUALIZARE UNA COSA:
POGGIU NON C'ENTRA NIENTE ANZI INSIEME ALL'ASSESSORE PAFFI SI E' PRODIGATO PER ASSEGNARE IL CAMPO CHE SI FARA' A PRATOSARDO (DETTO OGGI DA PAFFI IN PERSONA IN CONFERENZA STAMPA A GOVEANI) IL CAMPO E' PRONTO DISPONIBILE PER LA NUORESE A SETTEMBRE 2008 MA PARLIAMO SOLO DEL RETTANGOLO DI GIOCO.
MENTRE PER QUANTO RIGUARDA PILI, DOVRESTI FARTI DARE LE IMMAGINI DAI FOTOGRAFI E DALLE TV PRESENTI AL CAMPOSCUOLA NEL POMERIGGIO CONTESTATO.
SENZA DIRTI NIENTE E SOLO GUARDANDO LE IMMAGINI TI RENDERAI CONTO DEL COMPORTAMENTO TENUTO DAI CONSIGLIERI COMUNALI DI MINORANZA DEL PARTITO DI "AN", E DEL PARTITO "LA CITTA' IN COMUNE"
IL COMPORTAMENTO E' STATO QUELLO DI METTERE CIRCA 20 BAMBINI NEL TERRENO DI GIOCO A LANCIARE UN OGGETTO DA UNA PARTE ALL'ALTRA.
VORREI RICORDARE ANCHE AI TIFOSI NUORESI CHE CIRCA CINQUE ANNI FA PILI FACEVA PARTE DELLA NUORESE CALCIO E NON PENSO GRATUITAMENTE. (CI SARA' QUALCHE RIPICCA??)
IL GESTORE DEL CAMPOSCUOLA ROBERTO DEIANA HA RIBADITO SIN DALLE ORE 15.00 DL GIORNO CITATO CHE IN BASE ALL'ORDINANZA COMUNALE GLI ATLETI DELLA DELOGU POTEVANO FARE ATLETICA COME OGNI GIORNO FACEVANO NELLE PISTE, SENZA L'UTILIZZO DI ATTREZZI COME GIAVELLOTTO, PESO, DISCO ECC. GLI ALLENATORI DELLA DELOGU HANNO INIZIATO A TELEFONARE A USALA PRESIDENTE FIDAL, CHE E' ARRIVATO IMMEDIATAMENTE E AGLI AMMINISTRATORI COMUNALI DI MINORANZA.
NON ABBIAMO VISTO IL CAPO PARTITO DI AN BRUNO MURGIA NOTO TIFOSO DELLA NUORESE. A DETTA DEL CUSTODE DEL CAMPOSCUOLA CHE OGNI GIORNO E' PRESENTE SUL TERRENO PER CONTROLLARE GLI ALLENAMENTI HA RIFERITO CHE IL GIAVELLOTTO VIENE USATO DA 3 ATLETI E CHE LA SOCIETA' DELOGU SU 150 ISCRITTI FA ATTIVITA' FORSE CON 50 ATLETI COMPLESSIVI E CHE MAI HANNO USATO IL TERRENO ERBOSO PER ALLENARSI.
QUINDI COME VEDI HANNO USATO DEI BAMBINI PER LE LORO BEGHE POLITICHE E PER LE BEGHE LEGATE ANCORA ALLA GESTIONE DEL CAMPOSCUOLA CHE PER 30 ANNI HA AVUTO LA DELOGU PER CONSUETUDINE E PER UNA VOLTA CHE E' STATA FATTA LA GARA D'APPALTO E HANNO PERSO SI PERMETTONO DI FARE QUELLO CHE HANNO FATTO. IL GESTORE DEIANA ROBERTO METTE A DISPOSIZIONE DI CHIUNQUE LO RICHIEDA UN CD CON I FILMATI DEL CAMPO PRIMA DEL SUO INGRESSO COME GESTIONE E CI RENDEREMO CONTO CHE LA
SOCIETA' DELOGU CHE PER 30 ANNI HA AVUTO IL MONOPOLIO DEL CAMPO LO HA LASCIATO IN PESSIME CONDIZIONI.

AL PRESIDENTE GOVEANI DICO SOLO UNA COSA:
DOPO LA CONFERENZA STAMPA DI OGGI DOVE SI E' SENTITO: IO VOGLIO VINCERE IL CAMPIONATO. BENE PRESIDENTE CI HA DATO UNA CARICA IN PIU'
FORZA GOVEANI.FORZA NUORESE AVANTI SENZA PROBLEMI. NUORO PER BENE E' CON VOI
CORDIALMENTE

inserito da controcampo 18.03.2008


Credo di parlare e scrivere un italiano corretto e comprensibile... e non sono un dirigente della A.S.Delogu Nuoro.


Il presidente Goveani, con le dichiarazioni di ieri ha confermato di essere, come ha sempre dimostrato, un signore, una persona per bene ed equilibrata che ha a cuore le sorti della Nuorese e l'immagine della città come poche, (ma non pochissime), altre.

Vorrei chiudere qui una polemica, nata da un mio, lo ammetto,evidentemente mal riuscito tentativo di smorzare i toni, che, da sportivo, sovrappeso, a 360° (sono stato anche tra i soci fondatori della citata Nuoro Softball, e ne abbiamo carrato di carriole la domenica mattina per fare il campo negli anni '90, e quando facevamo la preparazione al Campo Scuola nessuno ci ha mai detto niente...), mi appare sterile e priva di costrutto, almeno a me che ho motivi di stima verso tutti i protagonisti sportivi della vicenda, da una parte e dall'altra. Motivi per inxaxxarsi, in questa città ce ne sono ben altri che quelli legati ad incomprensioni, più o meno costruite per motivi politici, tra due società sportive (anzi, "Vicenda umana" ha detto il Presidente, che ha sottolineato anche che a Nuoro, i cosidetti sport minori tali non sono, questa è una dimostrazione di classe indiscutibile)! Chiaramente, quì siamo nel forum della Nuorese Calcio e dobbiamo parlarne giocoforza, ma il mondo non si esaurisce mica tra queste righe, che leggo sempre con piacere, o al Quadrivio!

Non credo che nessuno voglia male alla Nuorese (anche perchè mi sembra che Goveani non si debba mica candidare...)sarebbe tremendamente autolesionistico, per quanto, direbbe qualcuno, tipicamente nuorese.

Per concludere, perchè non vi inxxxxxte quando qualche folle miscredente si permette di criticare capitan Sanna ? Quella si che è eresia!

P.s. Pubblicamente ed in serenità, Controcampo,scrivendo minuscolo, attento a dare le patenti di persone perbene, specialmente quando non si sa con chi si stà discorrendo. Allora, per chiarire: io mi chiamo Pier Franco Fadda, faccio il libraio al Corso, ho sempre il coraggio delle mie opinioni e ci metto la faccia, senza offendere nessuno, credo.

Forza Nuorese, Forza Nuoro

inserito da Cumsaluscausa 18.03.2008


 

io posso solo dire che:
quando ero alle elementari circa 20anni fa facevo parte della Pol. Monte Gurtei, ci allenavamo al Quadrivio noi, la Delogu e la Nuorese.
Gia allora la Delogu creava problemi per l utilizzo delle piste. Mi ricordo diversi scontri.
Poi dopo elementari e medie sono andato allo Scientifico e si faceva ginnastica al campo scuola. I dirigenti della Delogu venivano a disturbarci a metà lezione perche nn potevamo usare certe parti del campo.
In seguito ho anche provato ad andare a correre la sera qualche volta, da solo giusto per allenarmi un po. bè anche allora ho avuto problemi sempre con le stesse persone perche nn essendo iscritto alla loro società nn potevo entrare al campo.
Insomma....sono loro i padroni!

inserito da Nugoroamada 18.03.2008


Direi basta con le polemiche; seguiamo l'esempio del Presidente che, con un colpo da gran signore, ha smontato la polemica. Ha tolto il disturbo dal campo scuola portando la squadra ad allenarsi in altri campi della provincia e, a leggere i giornali, ha invitato gli atleti della Delogu a vedere la prossima partita della Nuorese: Che stile, che classe!
Meditate gente, meditate.

inserito da bettegol 19.03.2008


E' notizia di oggi che i dirigenti della Delogu hanno chiuso lo spazio aereo al di sopra del campo scuola poichè la struttura potrebbe avere dei problemi.
Metteranno in croce anche la moribonda Alitalia.

inserito da Patriotu 19.03.2008


Ciao a tutti,
sono Massimo Zara, presidente del C.S. Atletica Amatori di Nuoro. Voglio mettervi a conoscenza del documento redatto insieme alle societa' "Polisportiva Monte Gurtei" e "Nuoro Rugby".
Il documento, parzialmente pubblicato sull'Unione di oggi, vuole evidenziare il fatto che altre realta' sportive sono nate in questi anni, usufruiscono del Campo Scuola e, a prescindere dal tipo di sport praticato, ritengono che sia possibile un civile dialogo fra tutti per una sana gestione della struttura. Si dissociano quindi da chi ha cosi' platealmente contestato l'ingresso della Nuorese al Campo.
Allego il documento augurandomi che sulla Nuova Sardegna di domani venga integralmente pubblicato. lo stesso documento e' visibile su
www.amatorinu.it.
Saluti Sportivi
Massimo Zara

vedi il comunitato


 

Campo di prato sardo per settembre!?
Siamo a fine marzo, gara d'appalto da espletare... speriamo non seminino oltre il mese di giugno (al limite se i soldi sono sufficenti, costano, si possono usare le zolle inerbite),
... mi raccomando ABBAE MEDA e niente ferie al giardiniere.
Mi ha fatto piacere risentire il nome della polisportiva montegurtei che, anche essa, ha dato tanto allo sport cittàdino.
Saluti.

inserito da Sunurake 19.03.2008


In attesa della trasferta di Pavia la squadra barbaricina si allena dove capita, causa mancanza di impianti
Niente solidarietà per la Nuorese
L’affondo del dirigente Fiammotto:Se si rivuole la squadra in Eccellenza, il presidente Goveani se ne va

Allenamento mattutino per Sanna e compagni sul campo in terra battuta della “Solitudine”. Dopo la contestazione di lunedi, che a causa dei lavori al ”Frogheri” che ospiterà la gara dell'Under 20 Italia-Austria del prossimo 25 marzo era stato assegnato dal vice sindaco Ivo Carboni il campo scuola, gli animi non si sono per nulla calmati. Insomma, sarebbe sgradevole e fuori luogo che per poter disputare qualche allenamento in questa struttura (che poi la cosa si dovrebbe risolvere il prossimo 26 marzo) dovessero intervenire le Forze dell'Ordine per consentire alla Nuorese di svolgere i propri allenamenti. Il fatto più grave­ è che il grande caos sia avvenuto davanti a dei ragazzini increduli ma la cui presenza di fatto hanno impedito che Oliveira e compagni potessero allenarsi.
La squadra si è comunque trasferita su un altro spazio, anche se pericoloso per le caviglie dei giocatori verdeazzurri, mentre oggi e domani sarà ospitata dal Comune di Irgoli: spese su spese per il club barbaricino che vanno ad aggiungersi a quelle dello scorso anno per la stessa cronica carenza di impianti di allenamento.
Alle 13 di ieri il massimo dirigente Roberto Goveani ha convocato una conferenza stampa a riguardo dell'incresciosa situazione che si è venuta a verificare lunedi. ­Vogliamo dare un esempio di fair play -commenta Edoardo Fiammotto, stretto collaboratore di Goveani- non vogliamo andare ad allenarci con la scorta della Polizia. Si va da altre parti, dove sono disponibili a ospitarci. Il presidente ha fatto una considerazione: già dai tempi di quando era a Torino, gli amici gli è ­capitato spesso di trovarli più fuori che dentro la città. Infatti abbiamo ricevuto un sacco di attestati di solidarietà e offerte dalle varie amministrazioni comunali della provincia di Nuoro. Il nostro presidente non vuole dare colpe a nessuno o trovare scuse per andare via, ma­ è chiaro che si aspettava una solidarietà che non è arrivata. Noi vogliamo rimanere fuori dalle beghe politiche, ma la nazionale e la Coppa del Mondo a Nuoro non sarebbero mai arrivate in questa città se la squadra non fosse stata in C2. Pertanto. Il presidente dice che se c'è qualcuno che vuole rivedere la Nuorese in Eccellenza soltanto perchè vuole avere il suo piccolo spazio se la riprenda, non si va contro la volontà della gente, se ci vogliono ci siamo.

Ora però bisogna pensare alla trasferta di Pavia. Gli avversari della Nuorese sono reduci dalla sconfitta sul campo della Torres dopo otto risultati utili consecutivi (quattro vittorie e quattro pareggi). La classifica li vede impegnati, almeno per ora, nei play out (34 punti), ma la voglia di riscatto è­ tanta. Il Pavia non perde sul proprio campo dal 23 dicembre 2008 (Pavia-Cuneo 02). Per la trasferta in questione il tecnico Paolo Rodolfi non avrà a disposizione Napolioni per infortunio, mentre dopo qualche settimana di stop rientra Iezzi.

ant.sag.
Corriere dello sport 19-03-2008 (pagina regionale)

 


Io la smetterei di infierire e linciare persone, senza conoscerle, che tanto hanno dato allo sport nuorese, se strutture come il camposcuola o la piscina hanno funzionato fino adesso e malgrado tutto, hanno funzionato in questi 20 anni lo si deve solo ed esclusivamente all'impegno e al lavoro testardo, pur a volte sbagliando, di persone come queste.
Non fatte i soliti calciari con gli occhi bendati che degli altri sport non conoscono niente e tanto meno dei sacrifici e delle difficoltà per praticarli, se il camposcuola fino ad ora si è salvato è perchè è stato gestito in una certa maniera, Io non ho mai avuto problemi ad entrarci, prima gratis ed ora pagando una minima quota.
Ripeto e ribadisco, se al camposcuola entra il calcio in maniera costante per questa struttura sarà la fine, quella è una struttura per l'atletica e solo saltuariamente per altre attività, come ripeto e ribadisco che in casi particolari come quello che si è verificato questa settimana buon senso ed intelligenza avrebbero dovuto portare ad una soluzione ben diversa da quella raggiunta.

inserito da Spartaco63 19.03.2008


Perfetto, sono d'accordo in parte su quello che dici, ovvero perfettamente d'accordo sul buonsenso che è venuto a mancare nella situazione in oggetto, non posso essere d'accordo su tutto il resto. Credo che tutti (non la Nuorese in particolare) ma tutti gli sport possano e debbano usufruire liberamente di una struttura polivalente come da statuto regolamentario. Per la cronaca oggi alle 17 al Campo Scuola si disputerà un amichevole di calcio tra Vigili Urbani di Nuoro e vigili urbani di Cagliari. Poi ognuno tragga le sue conclusioni, per il momento chiudo questa discussione, in attesa di nuove ed eventuali, sperando che situazioni di questo tipo non si ripetano mai più, per il bene della collettività e non del singolo.

inserito da verdeazzurro 20.03.2008

E SIAMO AL 2009 MA... LA STORIA NON E' FINITA!!!

Purtroppo anche il 2008 se n'è andato tra parole e promesse non mantenute, del campo d'allenamento neanche traccia. I fantomatici finanziamenti son rimasti nel limbo, l'assessore allo sport provinciale non è più lo stesso, mentre sono gli stessi gli altri personaggi, ma la musica non è cambiata. Il risultato prefisso comunque è stato raggiunto. Disgraziatamente la Nuorese oggi è in Promozione, meno in vista di prima, quindi meno fastidiosa come presenza. Il problema (che esiste ancora, non per la Nuorese in se, ma, per tutte le società cittadine) può benissimo passare nel dimenticatoio. Si, tanto ormai non se ne accorge nessuno!

 
Banner

La Nuorese è come una bella donna, più la guardi e più ti innamori!!

Tot. visite contenuti : 13810807
 201 visitatori online
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy cliccando qui!