Home Fanzone Pillole verdeazzurre Dna Verdeazzurro

La Storia Della Nuorese Calcio Dal 1930 Ad Oggi

Sabato, 24 Giugno 2017
Dna Verdeazzurro
Hits smaller text tool iconmedium text tool iconlarger text tool icon
 Pillole in verdeazzurro

piccoli flash di sport quotidiano
da un idea di Pedro e Verdeazzurro

"Il verdeazzurro? E' nel mio Dna"
Parla l'amministratore del sito web della Nuorese

Un competente e appassionato tifoso della Nuorese, Verdeazzurro, amministratore del sito web, al quale ha dato un anima e un cuore : dalla sua creatività nascono dibattiti che coinvolgono la spumeggiante tifoseria verdeazzurra, fantasiosi giochini, esilaranti vignette, goliardici fotomontaggi. Una volta tanto, il webmaster che fa parlare i tifosi accetta di mettersi in gioco in questa intervista.

- Mancano 4 giorni alla grande sfida col Lecco: un tuo pronostico.

"Io credo che sarà una grande battaglia, all’andata il Lecco è stata una delle squadre che maggiormente mi ha impressionato sia per la qualità di organico che per il gioco e considerando che a gennaio si sono ulteriormente rinforzati, non verranno certamente a Nuoro per fare una passeggiata, ma, ci daranno filo da torcere. Ma la nostra squadra ha consapevolezza della propria forza : i ragazzi sono determinati , giocheranno per vincere a prescindere dall’avversario che ogni domenica incontreranno. Personalmente mi gioco un 2-0!".

- Radio spogliatoio racconta di una Nuorese su di giri, pronta alla volata finale: come hai visto la squadra in settimana?

"Io continuo a vedere dall’inizio dell’anno una squadra tranquilla e concentrata, un bel gruppo che sa scherzare ma anche mordere. Si allenano con professionalità ed impegno tutta la settimana. Sono convinto che in campo scenderanno 11 leoni".

- I tifosi, cuore pulsante della Nuorese :un appello per domenica.

"Come ho avuto modo di scrivere nel forum, credo che questa partita sia fondamentale per il nostro destino. Serve l’apporto del pubblico come se fosse un vero derby, quindi non solo numerico ma di incitamento costante: solo cosi potremo davvero dire di avere un dodicesimo uomo in campo".

- Parliamo di te : stai tutto il giorno davanti al computer per moderare il sito web della Nuorese: una missione?

"Al computer ci sto anche per lavoro, per me questa, è sempre stata una passione, magari del forum ne farei anche a meno, perché è un impegno molto importante e certe volte dispendioso. Poi come si dice da noi: “Chentu concas e chentu berritas”. A volte, credimi diventa difficile farle convivere, ecco, forse in questo senso può essere considerata una missione. Però sinchè la passione ci accomuna ogni ostacolo si supera".

- Proiettati nel futuro:un titolone da coniare per domenica sera.

"Ovviamente facendo i giusti scongiuri, sto al gioco:

 

- Facciamo un giochino: il calciatore verdeazzurro più estroverso e scherzoso del gruppo.

"Senza togliere nulla a nessuno Gennaro resta sempre al di sopra di tutti, poi ci metterei Oliveira".

- Il tifoso più esuberante e goliardico.

"Senza dubbio Bekkeddu, a volte esagera un po’, ma ha il merito di riuscire spesso a coinvolgere il pubblico e ad animarlo, è la mascotte della squadra, stasera è a cena con loro".

- Il Frogheri:un tempio sardo del calcio come il Maracanà in Brasile?

"Magari!, E’ un paragone improponibile, ma possiamo comunque dire la nostra. Il nostro pubblico ha sicuramente molti pregi, quali la generosità, la costanza, la compostezza , sa farsi rispettare dovunque vada".

- Un aggettivo per definire il presidente Goveani.

"E’ una persona unica, per quello che ha fatto e farà, merita tutto il nostro rispetto. Ha un carattere molto simile a noi sardi, in particolare per testardaggine e senso dell’onore. Goveani, rispecchia in pieno queste caratteristiche e poi se riesci a far breccia nel suo cuore, ti accorgi che ce l’ha veramente grande".

- E uno per l’a.d. Fiammotto.

"Uomo dalle mille risorse, amministra, elabora, crea, dirige, uno dalle spalle grosse anche se in foto molti non lo direbbero. Un grande tifoso della Nuorese".

-Tu che lo conosci bene : chi è mister Petrone?

"Su di lui come per altri, sono i numeri che parlano. Ha un ruolo difficile, quello dell’allenatore, ed è ovviamente quello più discusso; io credo che quest’anno, ovviamente insieme a tutto lo staff ed alla squadra, comunque vada a finire, ha compiuto un grande miracolo a testimonianza che la preparazione e la professionalità alla fine paga sempre".

- Che sensazioni ti evoca il colore verdazzurro?

"Fa parte del mio DnA, è un emozione continua da quando eravamo in Prima Categoria a tutti i successi continui dell’era Goveani. E poi sono dei bei colori, radicati in noi, il verde della campagna e l’azzurro del cielo e del mare sardo, come puoi non avere sensazioni piacevoli?".

- E il lillà?

"E’ senz’altro un bel colore, ma non rientra nella mia scala preferita".

- Se dovessi fare un regalo….

"Esco dal calcio, vado sul personale: regalerei alla mia famiglia la serenità che in questo momento è mancata…"

- Se dovessi ricevere un regalo…..

"Spero che quello arrivi , ma è un desiderio e me lo tengo per me…".

- A fine campionato dove sarà il muflone verdazzurro?

"Sempre più in alto!!".

PierPaolo Fadda redazione www.nuoresecalcio.com

-verdeazzurro-
 
Banner

La Nuorese è come una bella donna, più la guardi e più ti innamori!!

Tot. visite contenuti : 12346533
 383 visitatori online
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy cliccando qui!