La Storia Della Nuorese Calcio Dal 1930 Ad Oggi

Sabato, 27 Maggio 2017
Sardegna-Iraq
Hits smaller text tool iconmedium text tool iconlarger text tool icon

SETTIMANA SPORTIVA E CULTURA SARDEGNA-IRAQ


La risposta Sarda al terrorismo:Nasce la diplomazia del gol

Un intuizione di alcuni illuminati nuoresi, con l'aiuto della Nuorese Calcio, consentì nel 2002 di ospitare per la prima volta in Europa la Nazionale di calcio dell'Iraq, invitata in Sardegna per una settimana di cultura e sport. Tutto questo mentre nel mediterraneo soffiano venti gelidi di guerra , di terrore e morte. E lo fanno utilizzando un veicolo popolare amato da tutti: il calcio. Un elemento che unisce e non divide, che affratella e non contrappone.

La sua squadra ha appuntamenti importanti Stasera Nuorese-Iraq senza Gianfranco Zola

NUORO. Peccato, la Champions League è dietro l'angolo e il calendario non ammette incerteze. Zola non potrà di nuovo indossare la maglia della Nuorese nell'incontro che si terrà stasera al quadrivio tra Nuorese e nazionale irachena. «Non possiamo lasciare libero Gianfranco _ ha scritto in una lettera il manager del Chelsea Colin Hutchinson _ perché siamo in un momento cruciale della stagione. Abbiamo gare decisive il 30 marzo e il 1 aprile e abbiamo bisogno di Gianfranco al top della condizione». Evidente il dispiacere degli organizzatori, che comunque confidano in una larga partecipazione di pubblico. «Realizzare questo progetto _ ha dichiarato Secchi _ non è stato semplice. All'inizio sembrava quasi un'impresa irrealizzabile. Grazie all'interessamento del segretario generale dell'Istituto italiano per l'Asia Antonio Loche e alla fattiva collaborazione dell'assessorato alla Cultura, sport e spettacolo della Regione sarda siamo, invece, riusciti a mettere su la manifestazione che ritengo unica nel suo genere perché al Quadrivio vedremo all'opera una nazionale di calcio che da tanti anni che non si esibisce fuori dalle mura del proprio stato». Della comitiva irachena, fanno parte venti giocatori, due allenatori, un massoterapista, un medico e cinque accompagnatori tra i quali il presidente della federazione calcistica dell'Iraq Bassim J. Mahmoud. Dopo la Sardegna gli iracheni saranno ospiti dell'Inter di Massimo Moratti.

La Nuova Sardegna 27-03-2002


L'Iraq regala gol e bel gioco Vendicato il ko col Cagliari, bravi anche i barbaricini

NUORESE-IRAQ 1 4

NUORESE: Canu M. (80 Sale), Muggittu, Canu G., Salis, Piras, Fois, Mura (80 Mele), Lai F., Lai A., Bloise (75 Garippa), Perra (70 Delizos)

IRAQ: Ahmed A., Haidar, Hayder, Ziyad, Ahmed K., Nashat (80 Salahddin), Hassan, Abbass (80 Jassim), Ahmad, Younis (75 Mahay), Ahmed K. Ass. (57 Emad)

RETI: 22' st, 24' st e 45' st Emad, 38' st Lai, 41' st Hadair.

NUORO. Seconda amichevole della nazionale dell'Iraq a Nuoro nell'ambito della manifestazione organizzata dalla Nuorese calcio. La formazione asiatica ha confermato la buona impressione suscitata contro il Cagliari di Sonetti dimostrando una buona organizzazione di gioco e buona tecnica individuale soprattutto in alcuni elementi quali Ahmed K. Ass. e Emad autore di una tripletta. Al cospetto di una formazione più abbordabile la nazionale dell'Iraq ha dominato l'incontro e, dopo un primo tempo di studio, nella seconda frazione di gioco ha fatto valere tutto il suo potenziale. Prima dell'inizio della gara il Vescovo di Nuoro, monsignor Meloni, ha portato il saluto della città di Nuoro agli atleti ospiti. Cronaca. Parte bene la Nuorese con Mura al 2 con una conclusione dal limite dell'area che sfiora il palo. Al 7 prima conclusione degli ospiti con Hayder su punizione, ma il tiro termina di poco alto. Insiste l'Iraq che prende il controllo del centrocampo e si fa vedere con un colpo di testa di Ahmed K. Ass. al 25 bloccato in presa da Canu. La Nuorese cerca di reagire ma è ancora l'Iraq che si rende pericoloso. Il secondo tempo inizia sulla falsariga del primo e già al 2 minuto è ancora Ahmed K: Ass. a sfiorare il palo della porta nuorese. Si erge a protagonista assoluto, in questo inizio di ripresa, il portiere della Nuorese Canu che neutralizza le conclusioni degli attaccanti dell'Iraq nei minuti che vanno dal 10 al 15 . Prima ribatte la conclusione di Nashat, poi, per due volte, nega la gioia del goal ad Ahmad e Younes con due autentiche prodezze. Al 22 s'Iraq passa con il nuovo entrato Emad che raccoglie un preciso cross di Ahmad. La reazione della Nuorese è tutta in una conclusione di Bloise dal limite che sfiora la traversa. Raddoppio dell'Iraq ancora con Emad al 25 che realizza con un preciso tocco di destro. Al 28 è il palo che nega il goal a Nashat. La Nuorese accorcia le distanze al 38 con Lai A. che trova la difesa ospite sbilanciata in avanti e realizza a porta vuota. Terzo goal dell'Iraq al 41 con Hadair che mette in rete raccogliendo un preciso cross dalla fascia destra di Ziyad. Allo scadere dell'incontro c'è il quarto goal realizzato ancora da Emad.

La Nuova Sardegna 28-03-2002


Cagliari-Iraq, Nuoro in festa L'incasso del Quadrivio devoluto ai bambini iracheni




NUORO. Un pomeriggio di calcio e solidarietà, Nuoro si prepara a vivere una giornata speciale con la sfida tra la nazionale dell'Irak e il Cagliari. Appuntamento dunque al Quadrivio alle 15,30 per vedere buon calcio, ma anche per un pensiero positivo perchè l'incasso di questa partita (e di quella di mercoledì tra gli irakeni e la Nuorese che dovrebbe essere rafforzata per l'occasione da Gian Franco Zola) è destinato all'acquisto di medicinali per i bambini iracheni. L'iniziativa, promossa da un'associazione umanitaria particolarmente sensibile a questi problemi, ha suscitato interesse e attenzione nell'isola. Ha sfiorato la qualificazione ai prossimi Mondiali in Giappone e Corea, superata nella seconda fase del Raggruppamento Asiatico dall'Arabia. Un risultato comunque positivo per la nazionale dell'Iraq che questo pomeriggio al Quadrivio di Nuoro affronterà il Cagliari in una gara amichevole. A guidare la rappresentativa irachena è il tecnico Adnan Hamad, in carica da un anno. Molti i volti nuovi nella nazionale. Il tecnico Hamad si affida per larga parte al gruppo che, con la nazionale Under 21, ha trionfato nella Coppa Asiatica nel 2000. Un nucleo di giovani interessanti, sia sul piano tecnico che fisico. La stella è l'attaccante Emad Mohammd, 20 anni, capocannoniere dell'ultima Coppa Asiatica con la maglia dell'Under 21. La nazionale dell'Iraq gioca principalmente con un classico 3/5/2, ma il tecnico Hamad ha parlato di modifiche tattiche dettate dall'esigenza di provare qualcosa di nuovo. «Siamo davvero felici di trovarci in Sardegna _ ha detto il tecnico iracheno _ per me è la seconda volta in Italia, dove sono già stato nel 1996, quando ero il vice allenatore della Nazionale». _ Cosa sa del Cagliari? «So che è stato fra le maggiori squadre italiane ed ora si trova invece in Serie B. Credo che sarà una bella partita, interessante. Mi auguro che il pubblico si possa divertire». _ E del calcio italiano? «Seguiamo moltissimo il calcio italiano. Sono tantissime le partite che in Iraq vengono seguite in diretta. Il vostro calcio è fra i più affermati al mondo. Siamo stati molto dispiaciuti dell'eliminazione della Roma dalla Champions League». _ Ci presenti la nazionale. «Dopo le qualificazioni per i mondiali abbiamo cambiato molto, affidandoci principalmente al nucleo dell'Under 21 che ha raggiunto ottimi risultati. La nostra è una nazionale molto giovane ed abbiamo bisogno di fare esperienza». _ Sul piano sportivo quanto vale questa trasferta. «Noi siamo in preparazione per il Torneo Est Asiatico che prenderà il via a breve. Saranno gare importanti per valutare il grado di preparazazione raggiunta». _ E sul piano sociale? «Il calcio unisce ed affratella. Noi abbiamo grande stima per l'Italia, un popolo con il quale intratteniamo ottimi rapporti. Questa visita rappresenta l'occasione per rinsaldare un rapporto di amicizia con il popolo italiano». Pietro Rudellat

La Nuova Sardegna 24-03-2002


Poker del Cagliari ma l'Iraq ha fatto bella figura Soltanto nella ripresa, con l'ingresso dei titolari, i rossoblù riescono a segnare

CAGLIARI IRAQ 4-1

CAGLIARI 1 TEMPO: Mancini, Circati, Grassadonia, Di Fabio, Soro, Sulcis, Langella, Dionisio, Sogus, Gorgone, Negri. All. Sonetti.

CAGLIARI 2 TEMPO: Pantanelli, Cudini, Grassadonia, Modesto, Gorgone, De Angelis, Esposito, Sulcis, Cammarata, Conti, Suazo. All. Sonetti.

IRAQ: Saed Naser, Ziad Tark, Giasm Mohemed, Heider Abdul Jabar, Heider Mehmud (62' Quaiss), Neshet Akram, Salah Aldin (46' Asan Turkya), Basm Abbas (46' Ahmed Kazn), Ahmed Abdul Jabbar (62' Emad), Abbas Rehim, Yones Mehmud. All. Adnan Hamad.

ARBITRO: Putzolu di Gonnosfanadiga.

RETI: 46' De Angelis, 58' Esposito, 62' Yones Mehmud, 63' e 72' Suazo.

NUORO. Al Quadrivio di Nuoro il Cagliari supera la nazionale dell'Iraq con un gran secondo tempo, al termine di una amichevole che ha richiamato sugli spalti del comunale nuorese oltre 2000 spettatori. Una buona prova quella fornita dall'undici di Sonetti, che ha dilagato nella ripresa, quando il tecnico toscano ha mandato in campo uno schieramento più vicino a quello titolare. Nella prima frazione di gioco il Cagliari aveva tenuto in mano il pallino del gioco, ma non aveva trovato pericolosità in fase offensiva ed anzi erano stati gli iracheni ad andare più vicini al gol. Il Quadrivio ha salutato l'esordio cagliaritano di Antonio Langella. Schierato nel corso del primo tempo l'ex torresino, pur non in perfette condizioni di forma, ha lasciato intravedere le sue potenzialità. Da ricordare due sgroppate sulla fascia che hanno gettato lo scompiglio nella retroguardia irachena. L'Iraq ha destato buona impressione. La formazione asiatica gioca con buona personalità, è ordinata tatticamente e attua un buon pressing nella zona centrale del campo. Inoltre ha messo in mostra alcune individualità di spicco, come il difensore centrale Heider Abdul Jabbar ed il centrocampista Abbas Rehim. Al 17' giocata di Langella che ferma di destro e mette in mezzo di sinistro: Negri viene anticipato dai difensori. Ancora Langella in evidenza al 22' quando vola sulla fascia sinistra e pennella un cross per Negri, anticipato dall'uscita del portiere. Al 26' bella manovra in verticale del Cagliari, ma ancora una volta Negri è anticipato sul traversone di Dionisio. Al 40' l'Iraq va vicinissimo al gol. Splendida punizione di Heider Abdul Jabbar che coglie in pieno l'incrociosdei pali. Si accende una mischia in area cagliaritana e Mancini diventa protagonista ribattendo con il corpo una conclusione ravvicinata di Basm Abbas. Nella ripresa Sonetti cambia radicalmente la formazione ed i frutti arrivano immediatamente. Passano infatti appena 60 secondi ed i rossoblù vanno in vantaggio con una bella conclusione dal limite di De Angelis che non lascia scampo al portiere ospite. Ci prova Modesto al 55', ma la sua conclusione viene fermata da Jaed Naser in bella presa. Al 58' azione in velocità del Cagliari e sul traversone proveniente dall'out destro Esposito è puntuale all'appuntamento con il gol del 2 a 0. L'Iraq si scuote e prova a reagire. Al 62' Yones Mehmud evita la trappola del fuorigioco e si invola verso Pantanelli. L'attaccante iracheno evita il disperato tentativo dell'estremo difensore rossoblù e deposita nella rete sguarnita. Per la formazione di Hamad non c'è neppure il tempo per esultare perché un minuto dopo Suazo confeziona il gol più bello della giornata. Su un traversone dalla destra l'hondureno inventa una spettacolare rovesciata che non lascia scampo al portiere iracheno e scatena l'esultanza del pubblico. La gara cala di intensità, il Cagliari controlla senza particolari affanni ed al 72' trova anche il poker. Ancora una volta è Souazo a chiudere una azione in velocità. Nei restanti minuti l'Iraq prova a reagire, ma l'undici di Sonetti non si fa sorprendere. In definitiva un buon test. Mercoledì 27 l'Iraq concederà il bis al Quadrivio affrontando la Nuorese. Calcio d'inizio alle 19. Pietro Rudellat

La Nuova 25-03-2002



 

altre foto dell'evento potrete visionarle nel nostro archivio fotografico: le foto sono divise per annate calcistiche e per evento, un comodo motore di ricerca interno vi permetterà di trovare direttamente il personaggio o l'evento che cercate.

 
Banner

La Nuorese è come una bella donna, più la guardi e più ti innamori!!

Tot. visite contenuti : 12066940
 264 visitatori online
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy cliccando qui!