Home Nuorese solidale Eventi 2005 Settimana FARE05

La Storia Della Nuorese Calcio Dal 1930 Ad Oggi

Domenica, 25 Giugno 2017
Settimana Fare
Hits smaller text tool iconmedium text tool iconlarger text tool icon
 


SETTIMANA D'AZIONE FARE - 13/25 OTTOBRE 2005

Per la sesta volta di seguito, la rete FARE leva un appello all’azione contro il razzismo in e fuori dai campi di calcio in tutta Europa. Nelle azioni in programma dal 13 al 25 ottobre i tifosi, le minoranze etniche e le associazioni si riuniranno nella lotta alla discriminazione, dimostrando chiaramente quanto sia forte la loro voce.
L'Antenna Europe Direct Nuoro
e la Nuorese Calcio aderiscono ufficialmente alla settimana FARE
(il programma delle iniziative sarà disponibile nelle prossime settimane)

L’idea di base della Settimana d’azione FARE è quella di offrire ai gruppi provenienti da tutte le regioni europee la possibilità di affrontare e risolvere i problemi del razzismo e della discriminazione nella loro associazione o nel loro quartiere.
Potete partecipare anche voi! Create per esempio un volantino, una fanzine o uno striscione dai contenuti antirazzisti, organizzate una coreografia di tifosi o una manifestazione nella vostra città.
FARE concede alle iniziative di base selezionate un contributo medio di 400€, partendo comunque dal presupposto che una gamma quanto più vasta di azioni devono essere finanziate dai tifosi, dalle minoranze etniche e di migranti, dalle squadre calcistiche amatoriali o del tempo libero e dalle scuole.

L’azione è più forte della parola

L’ultima edizione della Settimana d’azione FARE ha visto la partecipazione attiva di oltre 300 tifoserie, associazioni, unioni, gruppi di migranti e organizzazioni di minoranze etniche in tutta Europa: un risultato record! Particolarmente incoraggiante è stato il forte coinvolgimento di varie associazioni, unioni e ONG dell’Europa centrale e orientale.

Per richiedere un piccolo contributo (max 400 euro) basta scaricare il modulo di richiesta in formato PDF, compilarlo e mandarlo al più presto, e comunque entro il 7 settembre 2005. È anche possibile compilare il Modulo di richiesta online.

 


INIZIATIVA DI NUORO "DIAMO UN CALCIO AL RAZZISMO" (Programma provvisorio da confermare)

Giovedì 12 Ottobre 2005 - ore 13.00
Conferenza stampa di presentazione dell'iniziativa presso la sede del Laboratorio Europa - Via Manzoni 83 Nuoro

Domenica 16 Ottobre 2005 in concomitanza della partita Nuorese - Atletico Cagliari:
- prima della partita comunicati fonici informativi di presentazione dell'iniziativa (vedi allegato alla e-mail).
- prima della partita sarà consegnato un volantino informativo ad ogni spettatore all'ingresso allo stadio con i 10 punti UEFA contro il razzismo nel calcio;
- prima del fischio di inizio della partita (i giocatori e la terna arbitrale indosseranno una t-shirt recante simbolo e slogan FARE) ed esporranno al pubblico un maxi striscione recante la scritta "Diamo un calcio al razzismo");
- da comunicato fonico gli sportivi saranno invitati ad esibire un cartellino rosso contro il razzismo nel calcio.

Giovedì 20 Ottobre 2005 (ore 11,00) sarà organizzato un incontro dibattito sul tema "Sport e Razzismo".
Interverranno:
- Georges Dussou e Ramos Borges Emerson - Giocatori della Nuorese
- Roberto Goveani - Presidente Nuorese
- Paolo Manca - Consigliere Reg.le F.I.G.C. (Federazione Italiana Gioco Calcio)
- Alessandro Floris - Presidente Comitato Prov.le CONI;
- Francesco Pili - Esperto
- Totoni Sanna - Vice Presidente dell'E.S.F. (Federazione Europea Softball)
- Rappresentanza Ultrà Nuorese.
Saranno presenti le Autorità Locali.
- Coordina l'incontro Mario Angioi - Dirigente Nuorese Calcio

SETTIMANA FARE


SETTIMANA D'AZIONE FARE - 13/25 OTTOBRE 2005
Per la sesta volta di seguito, la rete FARE leva un appello all’azione contro il razzismo in e fuori dai campi di calcio in tutta Europa. Nelle azioni in programma dal 13 al 25 ottobre i tifosi, le minoranze etniche e le associazioni si riuniranno nella lotta alla discriminazione, dimostrando chiaramente quanto sia forte la loro voce.
L'Antenna Europe Direct Nuoro e la Nuorese Calcio aderiscono ufficialmente alla settimana FARE.


12 Ottobre Nuoro
Conferenza stampa di presentazione dell'iniziativa "Diamo un calcio al Razzismo" presso la sede del Laboratorio Europa, organizzata dall'Antenna Europe DIrect

16 ottobre Nuoro
L'Antenna Europe Direct e la Nuorese Calcio organizzano in coincidenza con la partita
Nuorese Calcio - Atletico Cagliari
una serie di iniziative: prima della partita comunicati fonici informativi di presentazione dell'iniziativa; prima della partita sarà consegnato un volantino informativo ad ogni spettatore all'ingresso allo stadio con i 10 punti UEFA contro il razzismo nel calcio; prima del fischio di inizio della partita i giocatori e la terna arbitrale indosseranno una t-shirt recante simbolo e slogan FARE ed esporranno al pubblico un maxi striscione recante la scritta "Diamo un calcio al razzismo"; da comunicato fonico gli sportivi saranno invitati ad esibire un cartellino rosso contro il razzismo nel calcio.


20 ottobre Nuoro
L'Antenna Europe Direct, Nuorese Calcio il Coni Provinciale e il Comune di Nuoro, organizzano un dibattito in una scuola media sul tema "Sport e Razzismo" coinvolgendo giocatori della nuorese, dirigenti sportivi e vari testimonial.


12 Ottobre Nuoro

Conferenza stampa,oggi alle ore 13,00, per presentare l'iniziativa "Diamo un calcio al Razzismo" svoltasi presso la sede del Laboratorio Europa, organizzata dall'Antenna Europe DIrect di Nuoro.

hanno presenziato:
Salvatore Boeddu -Direttore Antenna Europe Direct di Nuoro
Roberto Goveani -Presidente della Nuorese Calcio
Mario Angioi -Responsabile relazioni esterne Nuorese Calcio
Giuseppe Paffi - Vicepresidente ed assessore alla Cultura, Sport e Spettacolo della Provincia di Nuoro

Prossimo appuntamento Domenica 16 ottobre 2005 in concomitanza con la partita Nuorese-Atletico Cagliari,dove prima della partita verranno letti dei comunicati per presentare l'iniziativa e consegnato a tutti i tifosi un volantino informativo e un cartellino rosso che sta a simboleggiare il nostro NO al razzismo.
A tal proposito si rende noto che in occasione della partita tutti gli stranieri che vivono a Nuoro e vogliono partecipare avranno ingresso gratuito in gradinata.


rassegna stampa:

http://it.uefa.com/uefa/Keytopics/kind=2/newsId=349515.html

http://www.progettoultra.it/italiano2/fare_intro.php


PROGETTO FARE.UN CONVEGNO AI GEOMETRI CON OSPITI ILLUSTRI
"DIAMO UN CALCIO AL RAZZISMO"
L'APPELLO DEI GIOCATORI DELLA NUORESE A CENTINAIA DI STUDENTI

Nuoro."Sport e razzismo" è stato il tema di un convegno nell'aula magna dell'Istituto Tecnico per Geometri, stracolma di giovani, atto conclusivo della manifestazione del Fare(Football against racisme in Europe),promossa dall'Antenna Europe Direct di Nuoro, diretta da Salvatore Boeddu e dall'Assessorato allo Sport della 9° Comunità Montana retto da Carlo Pala.
Gli Interventi sono stati moderati da Mario Angioi, il dirigente della Nuorese Calcio, società che ha fatto propria l'iniziativa, ha portato i saluti del Presidente Goveani. Presenti in sala i giocatori della Nuorese Dossou, che ha preso la parola con un toccante intervento, Emerson, Pettinari e Garau, accompagnati dai dirigenti Perra e Marroccu. Tra i relatori, dirigenti sportivi, uomini di sport,esperti e operatori del sociale, rappresentanti delle istituzioni come il dirigente della Questura di Nuoro Fabrizio Mustaro. Il tema era stimolante e gli interventi hanno aperto un velo su una realtà spesso sconosciuta. Carlo Pala ha espresso soddisfazione per la riuscita delle manifestazioni, uniche in Sardegna, e ringraziato la Nuorese per aver aderito al progetto.
Dal Convegno è emersa la convinzione che, sebbene il fenomeno del razzismo non sia presente nella società nuorese, occorre vigilare, per evitare che esso trovi cittadinanza nella nostra comunità, ormai multirazziale. Da questo punto di vista lo sport, e il calcio in particolare, sono un veicolo eccezionale per la trasmissione di messaggi positivi ai giovani, anche se è indispensabile una sinergia tra istituzioni, scuola,società sportive e famiglie.


LA TESTIMONIANZA

DOSSOU: PURTROPPO LO SPORT NON E' UN ISOLA FELICE

George Dossou, professione bomber, non è voluto mancare al convegno sul razzismo nello sport. Terminati gli allenamenti è corso per presenziare alla manifestazione. Anzi ha fatto di più. Ha preso la parola per offrire la sua testimonianza.
Ha parlato di una situazione che anche lui vive quotidianamente,pur essendo, rispetto a tanti suoi connazionali, un privilegiato. Il suo ingresso in sala è stato accolto da un ovazione, segno che il centroavanti e già entrato nel cuore dei tifosi nuoresi.
Dossou -un atleta dalla forza esplosiva e dalla grande intelligenza tattica- è arrivato a Nuoro quest'anno ma ha già alle spalle 10 anni di carriera italiana. Ha giocato su centinaia di campi, dal nord al sud,e ben conosce quale sia l'atteggiamento di tanti cosiddetti tifosi.
"Mi fa piacere vedere tanti ragazzi riuniti per parlare di razzismo -ha affermato Dossou-Sono 10 anni nel vostro paese e mi spiace che ancora non si parli di razzismo nello sport. Il fenomeno esiste. Il razzismo che più fa male non è quello evidente, quando capisci che hai a che fare con un razzista, ma quello che la gente non ti fa vedere. Questo tipo di discriminazione è quello che ti ferisce di più".
Poche parole, dette con gentilezza e semplicità, ma che hanno sull'assemblea l'effetto di una sferzata, eliminando dal campo l'idea che lo sport e il calcio siano un isola felice in cui il razzismo non abbia ancora trovato cittadinanza.


Giuseppe Sanna dal La Nuova Sardegna 21.10.2005

 
Banner

La Nuorese è come una bella donna, più la guardi e più ti innamori!!

Tot. visite contenuti : 12356932
 306 visitatori online
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy cliccando qui!