Home Nuorese solidale Eventi 2007 Incontro scuole07

La Storia Della Nuorese Calcio Dal 1930 Ad Oggi

Venerdi, 28 Luglio 2017
Incontro Scuole07
Hits smaller text tool iconmedium text tool iconlarger text tool icon
 
La scuola chiama, lo sport risponde
22/02/2007

E' il titolo del convegno che si è svolto stamane nell'auditorium "M.Maccioni" della scuola media n° 4 di Nuoro, a cui hanno presenziato il Questore Pagliei, il Colonello dei carabinieri Favarolo, il Sindaco di Nuoro Mario Zidda, l'Assessore allo Sport del Comune di Nuoro Agostino Corvetto, la Nuorese Calcio rappresentata dall'amministratore delegato Edoardo Fiammotto, il mister Mario Petrone, i giocatori Emerson, Esposito, De Carlo, Troianiello e Chigou. Hanno preso parte ai lavori altri esponenti del mondo sociale, politico e sportivo cittadino e una folta rappresentanza di scolaresche delle scuole medie nuoresi.

Si è parlato dello sport come momento di aggregazione e di svago, dei suo valori umani e dei suoi aspetti positivi per lo spirito e per il corpo. Ma anche dei lati negativi come quando il tifo sano viene contaminato da fattori esterni che poi portano a situazioni come quelle accadute a Catania nell'ultimo periodo.
Il Questore Pagliei ha fatto un bellissimo resoconto a mo di reportage su un secolo del "fenomeno tifo" dalla nascita del calcio ad oggi, partendo dai primi incontri in Cina sino ad arrivare ai nostri giorni, citando i vari "fenomeni" nati, nazione per nazione, sino al caso Italiano, alle misure di sicurezza che sono state approntate e poi rafforzate ulteriormente dopo gli ultimi episodi accaduti che hanno, purtroppo, portato alla morte di un agente di polizia.

il Questore di Nuoro dott. Pagliei

il Colonello Favarolo

il Sindaco Mario Zidda e l'amministratore delegato della Nuorese Calcio Edoardo Fiammotto
 

altre foto dell'evento

Il mister e i giocatori rispondendo alle domande dei ragazzi, hanno esposto le loro esperienze e il loro pensiero sul fenomeno del tifo e sullo sport in generale...
il mister Mario Petrone
Vittorio De Carlo
Ramos Borges Emerson
Gennaro Troianiello
 
tutti concordi nel dire, che per le loro esperienze, Nuoro è un isola felice, dove allo stadio si vedono famiglie intere, bambini, un tifo caloroso ma corretto, ma anche che non bisogna mai abbassare la guardia, che le misure di sicurezza attuate dal governo servono e a volte sono indispensabili e che bisogna, partendo dalla base, educare i ragazzi a vivere lo sport in modo gioioso, se possibile praticarlo perchè fa bene, e capire che in qualsiasi gioco, in qualsiasi attività sportiva, vincere, pareggiare o talvolta perdere fa parte delle regole e non bisogna mai prendersela. Ogni risultato serve per crescere e migliorarsi.


ovviamente poi, per la gioia dei ragazzi i consueti saluti ed autografi finali dai loro beniamini...

 
Banner

La Nuorese è come una bella donna, più la guardi e più ti innamori!!

Tot. visite contenuti : 12698683
 401 visitatori online
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy cliccando qui!