Home Nuorese solidale Eventi 2007 Visita ai malati07

La Storia Della Nuorese Calcio Dal 1930 Ad Oggi

Lunedi, 29 Maggio 2017
Visita ai malati dell'UNITALSI
Hits smaller text tool iconmedium text tool iconlarger text tool icon
 
Osio, Sanna & C. cantano e ballano per i malati
Nuoro. Anche quest'anno la Nuorese non ha voluto mancare all'appuntamento con la solidarietà. Ha infatti scelto di fare la prima uscita ufficiale in città andando a trovare un gruppo di tifosi speciali, gli ospiti del soggiorno-vacanza che si sta svolgendo nella Casa del Vescovo, a Solotti, sull'Ortobene.
 

Immersi in uno splendido scenario naturale dove domina calma e tranquillità, trenta persone sofferenti di gravi patologie stanno trascorrendo una breve vacanza assistiti dai volontari dell'Unitalsi nuorese, presediuta da Ester Masala.
 

I volontari tutti gli anni dedicano parte delle ferie per offrire alle persone sofferenti un'alternativa alla routine quotidiana. Tutte le estati, da 25 anni, per dieci giorni, la Casa - tra ospiti, volontari e familiari - accoglie un centinaio di persone che passano le giornate svolgendo attività ricreative.
Venerdì ad animare la serata ci hanno pensato i giocatori della Nuorese che, guidati dal direttore sportivo Raffaele Auriemma e dai tecnici Osio, Copparoni e Speggiari, hanno partecipato a una bella serata che ha unito sport e solidarietà.
 

Grazie alla musica del gruppo nuorese "Frammenti anni 60", i verdeazzurri si sono cimentati in performance canore molto apprezzate dal pubblico abituato a vedere atleti e dirigenti in un altra veste. Dopo lo scambio di saluti e regali, Salvatore Chironi, solista del gruppo musicale, ha dato il via alla festa intonando "Aleè Ajò Forza Nugoro" che i "Frammenti" hanno dedicato alla Nuorese.
 

Il ghiaccio è stato rotto dal "nuorese" Emerson che ha aperto le danze che hanno finito per coinvolgere tutti. Nessuno dei calciatori si è tirato indietro, interpretando al meglio lo spirito della serata. Tutti bravi con una menzione al merito per Cirillo che ha intonato "Tu vuo'fà l'americano", mentre il diesse Auriemma nelle vesti di animatore, ha trascinato la platea con una versione live di "Gianna". Al microfono si sono cimentati anche Osio con "Io vagabondo" e Copparoni, mentre Capello e Sanna hanno cantato il brano "Non potho reposare".
 

La serata, che ha vissuto momenti di grande intensità emotiva, si è chiusa con un caloroso arrivederci e l'auspicio che la Nuorese possa ottenere grandi risultati.
Il soggiorno degli ospiti a Solotti finirà stasera. Ma l'attività dell'Unitalsi non si ferma. Infatti, i volontari, prestano la loro opera tutto l'anno, accompagnando, fra l'altro, i malati nel pellegrinaggio al Santuario di Lourdes.

Giuseppe Sanna da la Nuova Sardegna
 

altre foto della serata


 
 
 

 

 guarda il video della serata part.1 guarda il video della serata part.2 guarda il video della serata part.3
 

 
Banner

La Nuorese è come una bella donna, più la guardi e più ti innamori!!

Tot. visite contenuti : 12095835
 184 visitatori online
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy cliccando qui!