Home Squadra Stagione 2016-17 Coppa Italia: Trastevere-Nuorese 3-2

La Storia Della Nuorese Calcio Dal 1930 Ad Oggi

Lunedi, 23 Ottobre 2017

Campionato di Serie D Girone G stagione 2017-2018

APRILIA

1

Prossimo incontro
22-10-2017 ore 15:00

NUORESE

0

PARTITE IN DIRETTA RISULTATI GIORNATA NOTIZIARIO | PAGINA FACEBOOK
CALENDARIO NUORESE CLASSIFICA GENERALE STATISTICHE CAMPIONATO
Coppa Italia: Trastevere-Nuorese 3-2
Hits smaller text tool iconmedium text tool iconlarger text tool icon

Trastevere-Nuorese 3-2

verdeazzurri fuori dalla Coppa

 

La Corsa della Nuorese si ferma a Roma

I verdeazzurri battuti dal Trastevere e dalla sfortuna. Pace fatta tra società e allenatore dopo le polemiche di domenica.

Trastevere: Ceccucci, Losi, Pasqui (17’ st. Vendetti), Ricucci, Pieri, Menichetti, Allegrini(40’ st. Pace), Fatati, Fiorini, Massella (31’ st. Pagliaroli), Lorusso. A disposizione: Caruso, Tarantino, Giannone, Mastromattei, Panico, Mangione. All. Gardini.

Nuorese: Frasca, Tupponi (25’ st. Moro), Carta, Dessolis, Scognamiglio (18’ st. Cadau), Di Nardo, Pusceddu, Falasca, Ucha Lopez (10’ st. Gallo), Bezziccheri, Mendy. A disposizione: Pintus, Masocco, Tripudio. All. Mariotti.

Arbitro: Belfiore di Parma

Reti: 12’ pt. Ricucci(T) 22’ pt. Di Nardo (N), 30’ pt. Lorusso (T), 32’ pt. Pasqui (T), 1’ st. Ucha Lopez (N)

Ammoniti: Fiorini e Pieri (T), Pusceddu, Dessolis, Cadau (N)

Espulso: Gallo (N) per gioco violento a palla lontana


Roma. Al Trastevere Stadium di Roma è andata in scena una gara ricca di emozioni con in palio i sedicesimi di finale di Coppa Italia di Serie D. L’equilibrio si è rotto dopo appena dodici minuti quando Riccucci sfodera un bellissimo sinistro al volo dai quindici metri che pesca l’angolo alla destra di Frasca. La Nuorese si riorganizza e al minuto 22 previene al pari. Di Nardo è abile a svettare in area  su calcio d’angolo . Ceccucci respinge ma non può nulla sul tap in del centrale sardo. Il gol potrebbe cambiare l’inerzia della gara e al 26’ Bezziccheri ha sul sinistro il punto del sorpasso, ma incespica e sporca una clamorosa occasione. Rispettando la più antica legge del calcio, arriva il nuovo vantaggio trasteverino. Lorusso e Fiorini sono bravi a tenere vivo un pallone; triangolo sul largo, difesa nuorese scoperta, piatto destro del numero 11 di casa imprendibile per Frasca. La difesa ospite va in bambola e soltanto due minuti dopo si dimentica di Pasqui che su una punizione del solito Riccucci colpisce di testa cogliendo impreparato il portiere di Mariotti. I verdeazzurri hanno la forza di reagire e al 35’ serve una superparata di Ceccucci per sventare il possibile 3-2 su colpo di testa di Ucha.

Nella ripresa il numero nove verdeazzurro dopo pochi secondi ha il modo di rifarsi, complice proprio lo stesso portiere di casa : cross innocuo di Carta, Ceccucci perde il controllo della palla offrendo ad Ucha il più facile dei tap in. Il gol scuote la Nuorese scesa in campo con un altro piglio e costringe gli avversari ad arretrare la linea di azione nella propria trequarti. Al 6’ arriva l’occasione del pari. Pusceddu sguscia alla guardia di Pasqui e si presenta a tu per tu con Ceccucci che riscatta l’erroraccio di qualche minuto prima sventando l’occasione. Mariotti inserisce Gallo al posto di Ucha. Ma il neoentrato a pochi minuti dal suo ingresso sgomita in mischia e colpisce Fiorini. La Nuorese resta in dieci nel suo momento migliore. Gli ospiti gettano comunque il cuore oltre l’ostacolo e disputano gli ultimi venti minuti alla costante ricerca della rete, rischiando grosso sulle ripartenze trasteverine. Al 28’ Losi spreca il gol del 4-2 a un metro dalla porta, mentre al 30’ Frasca sventa in uscita con i piedi l’inserimento di Massella. Al 41’ ultima grande chance per la Nuorese, ancora da calcio piazzato, Ceccucci e la traversa tolgono a Cadau la gioia del gol.

Il dopo gara:

Mister Mariotti: “Abbiamo dato tutto”

Pace fatta tra Mariotti e il presidente Artedino. I due si sono parlati prima della partita e hanno smussato i toni di una polemica che rischiava di avere conseguenze pesanti. Il patron dei barbaricini ha confermato la fiducia della società nei confronti dell’allenatore che, nel dopo gara, ha raccontato le sue impressioni:

“ Bisogna dare atto alla squadra che oggi ha dato veramente il massimo – ha detto Mariotti - anche quando siamo rimasti in 10. Di fronte abbiamo trovato un Trastevere che sebbene schierasse nove undicesimi diversi rispetto alla formazione mandata in campo nell’ultima partita di campionato ci ha davvero messo in difficoltà. Il calcio è fatto anche di episodi  e certe volte bisogna accettare anche le sconfitte, sportivamente, specialmente quando l’avversario merita. Dobbiamo guardare avanti con grande ottimismo”.

Sulle voci negative che cirolano intorno alla panchina verdeazzurra, la società presente al completo al Trastevere Stadium, è intervenuta attraverso le parole del suo Direttore Sportivo Gianfranco Moro che ha voluto ribadire totale fiducia all’allenatore:

“Siamo venuti a Roma per stare vicino alla squadra e al nostro allenatore. In settimana c’è stata qualche incomprensione, ma con il mister abbiamo già chiarito. La squadra è con lui e lo è anche la dirigenza”.

Mariotti domenica si era sfogato, dopo un ko casalingo, accusando un po’ tutti di scarso impegno. La cosa non era piaciuta al presidente Artedino e per qualche giorno la tensione era rimasta altissima. Ora il chiarimento e la voglia di ripartire con la voglia di disputare un campionato di vertice.

Da La Nuova Sardegna

 

La Nuorese è come una bella donna, più la guardi e più ti innamori!!

Tot. visite contenuti : 13556741
 296 visitatori online
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy cliccando qui!