Home Squadra Stagione 2016-17 Nuorese-Avezzano: 1-0

La Storia Della Nuorese Calcio Dal 1930 Ad Oggi

Lunedi, 23 Ottobre 2017

Campionato di Serie D Girone G stagione 2017-2018

APRILIA

1

Prossimo incontro
22-10-2017 ore 15:00

NUORESE

0

PARTITE IN DIRETTA RISULTATI GIORNATA NOTIZIARIO | PAGINA FACEBOOK
CALENDARIO NUORESE CLASSIFICA GENERALE STATISTICHE CAMPIONATO
Nuorese-Avezzano: 1-0
Hits smaller text tool iconmedium text tool iconlarger text tool icon

Nuorese-Avezzano 1-0

tre punti importantissimi

 

Nuorese: Frasca, Tupponi, Carta (89' Scognamiglio), Scintu, Goh, Peana, Cadau, Falasca, Uscha, Gallo(79' Masocco), Mendy (53' Botti). A disposizione: Pintus, Pusceddu, Dessolis, Di Nardo, De Simone, Bezziccheri. Allenatore: Mariotti.

Avezzano: Levandowski, Di Paolo, Besana Morgan, Sassarini, Menna, Tabacco, Bittaye (40' Padovani), D'Eramo, Acquino, Letto, Lopinto (76' Di Genova. A disposizione: Di Girolamo, Tariuc, Alleppo, Rizzi, Mercogliano, Persia, Besanna Dennis. Allenatore: Tortora.

Arbitro: Federico Pragliola di Terni

Assistenti: Jacopo Goretti e Federico Suprani di Perugia

Gol: 69' Ucha Lopez (N)

Ammonti: Peana, Gallo (N), Padovani (A)

Note: spettatori 800 circa, 2' di recupero pt, 4' di recupero st., angoli 6-3 per l'Avezzano


La Nuorese porta a casa i tre punti al termine di una gara sofferta e brutta a tratti noiosa con pochi lampi e poche emozioni. Ma, oggi era importante fare risultato per continuare la striscia positiva e alla fine questo è arrivato. Una vittoria che proietta la squadra di Mariotti in seconda posizione , sabato è atteso al Frogheri il Muravera alle ore 16:00 (anticipo richiesto perchè giovedi 20 avrà luogo il recupero della gara contro il San Sepolcro). Quello che attende la Nuorese sarà quindi un trittico di gare consecutive (Muravera, San Sepolcro e poi Foligno) che potrebbe dare un indicazione maggiore del suo valore e delle sue ambizioni.

Mariotti ripropone la solita formazione con Frrasca in porta, Tupponi e Carta sulle linee laterali, Scintu e Peana al centro della difesa. Centrocampo con Falasca , Goh e Gallo a dare battaglia con Mendy e Cadau ad agire sulle fasce a supporto della punta Ucha Lopez. Nuorese ancora orfana di Molino che riprenderà ad allenarsi con i compagni la prossima settimana.

La giornata è buona, lo stadio piano piano sta prendendo forma e i lavori di ammodernamento iniziano a vedersi, manca ancora qualcosa e manca ancora sopratutto un po' di pubblico tranne i soliti 800 irriducibili. Da segnalare sugli spalti una piccola rappresentanza degli ultras dell'Avezzano.


La cronaca: Parte bene la Nuorese che conquista subito il primo angolo dopo pochi minuti ma poi l'azione sfuma senza procurare nessun problema al portiere avversario. A minuto 8 si vede l'Avezzano che guadagna un calcio di punizione sulla trequarti verdeazzurra. Lo batte Nieto che serve Aquino il cui tiro viene deviato in angolo da Frasca. Il successivo angolo viene neutralizzato dalla difesa nuorese. Al 16' ci prova ancora Aquino ma il suo tiro va fuori alto sulla traversa.. La Nuorese ribatte con Tupponi che fa partire un tiro da fuori area parato da Lewandoski. La gara è inchiodata a centrocampo con qualche azione sporadica. Al 40' mister Tortora , apparso molto nervoso in questo primo tempo, è costretto a sostituire Bittaye per infortunio con Padovani. Cresce la Nuorese nel finale. Al 42' Mendy effettua un tiro ma il portiere avversario è attento e para. Al 43' ci prova Cadau ma il suo tiro viene ribattuto da un avversario. Al 45' la migliore occasione di marca verdeazzurra, Punizione battuta da Carta verso l'area avversaria Goh intercetta di testa, il suo tiro fa sobbalzare in piedi il pubblico del Frogheri dando l'impressione del gol, ma invece si perde a fil di palo. L'arbitro Pragliola decreta due minuti di recupero dove non succede praticamente nulla. Si va al riposo sullo 0-0.


La ripresa vede una buona partenza dell'Avezzano. Al 47' Frasca è miracoloso su tiro Aquino. Si ripete al 49' su tiro di Lo Pinto e al 51' su tiro di Leto. Mariotti sostituisce Mendy con Botti. Intorno al 60' un'azione dubbia in area ospite su un cross di Carta un batti e ribatti in area dove su tiro finale di Ucha dalla tribuna è sembrato che lo stesso sia stato parato da un difensore prima che dal portiere ma l'arbitro e il suo assistente lasciano correre.Al 69' si vedono gli effetti delle penetrazioni di Botti che si incunea nell'avversaria e viene atterrato, questa volta per il signor Pragliola è rigore. Batte Ucha Lopez che bagna cosi il suo primo gol nel campionato di Serie D italiano. E' il gol partita.

La Nuorese cerca di chiudere la gara ma si espone ai contropiedi degli avversari che in verità non creano grandi pericoli. Da segnalare un tiro di Aquino all'82' e l'azione forse più clamorosa nei minuti di recupero con Di Genova che prende il legno della porta difesa da Frasca.

Dopo 4 minuti di recupero l'arbitro fischia la fine dei giochi e per la Nuorese sono tre punti d'oro. Una gara sofferta e difficile ma come diceva un certo Gennaro Troianiello “soffrendo soffriamo... siamo una grande squadra!”.

redazione nuoresecalcio.com



 

Le interviste del dopogara


Gallo: " Il mio pensiero é positivo . Pensare che la rosa e di 9/11 é completamente cambiata rispetto all anno scorso . Avevamo un avversario non facile da battare ma con lo spirito di sacrificio e la voglia, abbiamo portato tre punti preziosi a casa . Noi dobbiamo continuare su questa strada é vero oggi non é stata la miglior partita ma facciamo fatica quando le avversarie incominciano a lanciare palla in avanti . Per noi é molto più semplice con una squadra che se la gioca a viso aperto".


Cadau: " Avevamo davanti un ottima squadra, organizzata e con individualità importanti. Tre punti importantissimi per il proseguo del campionato. Siamo solo alla sesta di campionato con una partita da recuperare. Raggiunta la salvezza penseremo al resto. Ora la testa è rivolta a sabato e al Muravera".


Ucha: " E' stata una partita molto difficile, Ma abbiamo vinto!.  Ci prendiamo questi tre 3 punti importantissimi. L' avversario ha espresso un bel gioco, ma la nostra difesa è stata forte e intelligente. Sono felice. Questo è il cammino per fare grandi cose. Sono felice per tutti ragazzi. Adesso dobbiamo pensare e concentrarci sulla prossima gara con il Muravera. Dedico questo mio gol a mia moglie che aspetta un bambino".


Masocco: " Prestazione non al top ma era importante vincere e dare continuità ai risultati".


Mendy:" Non era una partita facile, i primi 30 minuti forse  eravamo poco concentrati poi ci siamo svegliati, è stata una partita molto combattuta, il mister ha azzeccato il momento del cambio tra me e Botti, noi due siamo molto diversi come caratteristiche, è stato ripagato".

redazione nuoresecalcio.com

 

La Nuorese è come una bella donna, più la guardi e più ti innamori!!

Tot. visite contenuti : 13556693
 286 visitatori online
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy cliccando qui!