Home Squadra Stagione 2016-17 Nuorese-Ostiamare: 1-1

La Storia Della Nuorese Calcio Dal 1930 Ad Oggi

Giovedi, 19 Ottobre 2017

Campionato di Serie D Girone G stagione 2017-2018

NUORESE

5

Prossimo incontro
15-10-2017 ore 15:00

ANZIO

1

PARTITE IN DIRETTA RISULTATI GIORNATA NOTIZIARIO | PAGINA FACEBOOK
CALENDARIO NUORESE CLASSIFICA GENERALE STATISTICHE CAMPIONATO
Nuorese-Ostiamare: 1-1
Hits smaller text tool iconmedium text tool iconlarger text tool icon

Nuorese-Ostiamare 1-1

l'appuntamento con la vittoria è rimandato

 

Nuorese: Frasca, Tuppini, Scintu (33' Masocco), Falasca, Goh, Peana, Cadau (80' Carta), Gallo, Curcio, Molino, Botti.(49' Facundo) A disposizione: Pintus, Stocco, Dessolis, De Simone, Scognamiglio, Pusceddu. Allenatore: Mariotti

Ostiamare: Barrago, Belardelli, Colantoni, Bellini (46' Martorelli), Vecchiotti, Piroli, Ferrari, D'Astolfo, Roberti, Attili (57' Vano). Calveri. A disposizione: Quattrotto, Odirisio, Catese, Morra, Breda. Allenatore: Greco.

Arbitro: Alessio Chierico di Torino

Assistenti: Moreno D'Ambrosis e Spinelli Marco Antonio di Busto Arsizio

Gol: 17' pt Roberti (O), 13' st. Molino (N)

Ammoniti: Vecchiotti, Bellini, D'Astolfo, Attili, Vano (O), Goh, Peana, Gallo (N)

Espulso: Peana (N) per doppia ammonizione

Note: spettatori 600 circa, recupero 2' pt , 4' stp, angoli 7 a 2 per la Nuorese

 

La vittoria resta un miraggio per la Nuorese che nel turno infrasettimanale non va oltre il pareggio contro l'Ostiamare, venuto a Nuoro con l'obiettivo di limitare i danni e che ha sognato il colpaccio nel finale. Nei minuti di recupero i biancoviola, che erano andati per primi in vantaggio con Roberti per poi essere ripresi da Molino, hanno avuto la grande occasione per portare a casa i 3 punti ma Frasca ha abbassato la saracinesca. Sarebbe stato davvero troppo per la Nuorese, che paga ancora una volta la sua quasi totale inefficacia sotto porta che vanifica una partita condotta dall'inizio alla fine contro un avversario che ha badato soprattutto a difendersi. La vetta si allontana e sembra davvero irraggiungibile, in zona playoff si corre tanto, il tempo per recuperare non manca ma bisogna riprendere il discorso con la vittoria interrotto un mese fa, alle porte c'è l'Arzachena in forma strepitosa, l'avversario meno adatto in questo periodo, ma nel calcio le grandi sfide e i grandi avversari possono fornire gli stimoli giusti.

La partita di oggi non è di quelle da ricordare: primo tempo brutto e avaro di occasioni con il gol degli ospiti nell'unica occasione avuta che è una sorta di fulmine a ciel sereno. Meglio la ripresa che ha visto una Nuorese più determinata trovare il pareggio e gettarsi generosamente in avanti alla ricerca di un successo che, almeno ai punti (che non contano nulla), sarebbe stato meritato. Mariotti conferma il 4-2-3-1 inserendo il neo arrivato Curcio al posto di Lisazo, la scelta richiede l'esclusione di un “over” e così il sacrificato è Carta, sostituito inizialmente da Cadau nel ruolo di terzino sinistro con Goh dalla parte opposta. Nell'Ostiamare Greco rinuncia al gigante Vano e schiera Attili alle spalle di Roberti. L'inizio è caratterizzato da una prolungata fase di studio intervallata da qualche intervento ai limiti del regolamento, preludio di una gara che con il passare del tempo diventerà sempre più nervosa. A rompere la monotonia, dopo un avvio di marca verdazzurra sono gli ospiti: al 17' sugli sviluppi di una punizione dalla trequarti sinistra, Roberti anticipa tutti e di testa spedisce la sfera alle spalle di Frasca. Per il Quadrivio una doccia gelata, idem per la squadra che fatica a reagire. Il primo a provarci è Goh, il suo tiro viene ribattuto da un difensore avversario. Poi è Gallo, migliore dei suoi per distacco, a provare a riaccendere la Nuorese con un bello spunto sulla sinistra che non trova la collaborazione dei compagni. Al 26' Curcio ci prova su rovesciata al termine di una bella azione di Cadau, il tiro è debole e centrale. Alla mezz'ora proteste verdeazzurre per un fallo in area di rigore su Botti, il contatto è abbastanza evidente ma l'arbitro, su indicazione del secondo assistente, segnala l'offside del giovane esterno romano. Qualche dubbio c'è. Mariotti al 33' opta per il primo cambio inserendo Masocco al posto di Scintu, Goh scala al centro della difesa con Cadau e Tupponi terzini. Al 38' il solito Gallo va via a tre avversari sulla sinistra, il suo cross basso viene ribattuto dalla difesa ospite, attaccanti verdeazzurri in ritardo. Il portiere ospite viene impegnato per la prima volta a tempo scaduto da un tiro cross di Molino. Nient'altro da raccontare se non di un accenno di rissa sedato dal direttore di gara.

La ripresa si apre con una Nuorese più determina, i verdeazzurri al 13' trovano il meritato pareggio: dai 20 metri Molino disegna una traiettoria perfetta che non lascia scampo a Barrago. Il gol rianima lo stadio e scuote la squadra di Mariotti che adesso prova a vincere attaccando a pieno organico. Gli ospiti invece si sistemano dietro la linea della palla e provano a sfruttare le ripartenze. Sugli sviluppi di una di queste il neoentrato Vano entra in area dal lato corto di destra, fa fuori Peana e finisce a terra, l'arbitro non abbocca e ammonisce l'attaccante biancoviola. Nella Nuorese Lisazo rileva Botti e l'argentino si mette subito in mostra con uno spunto sulla destra, il suo cross per la testa di Curcio è appena alto. Nel finale un tiro da fuori di Masocco e un traversone insidioso di Cadau sono tutto quello che la Nuorese riesce a produrre nonostante una netta supremazia territoriale. La beffa è dietro l'angolo e sta per materializzarsi nel terzo dei quattro minuti di recupero: sponda di Vano e conclusione al volo di Roberti, Frasca è reattivo e alza la palla in corner evitando ai suoi una sconfitta che davvero non ci stava. Nel finale arriva l'espulsione di Peana, una brutta tegola in vista della delicata sfida di Arzachena

Francesco Tuffu redazione nuoresecalcio.com foto Luciano Pittalis

 

La Nuorese è come una bella donna, più la guardi e più ti innamori!!

Tot. visite contenuti : 13521785
 348 visitatori online
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy cliccando qui!