Home Squadra Stagione 2016-17 Nuorese-Lanusei 3-1

La Storia Della Nuorese Calcio Dal 1930 Ad Oggi

Giovedi, 19 Ottobre 2017

Campionato di Serie D Girone G stagione 2017-2018

NUORESE

5

Prossimo incontro
15-10-2017 ore 15:00

ANZIO

1

PARTITE IN DIRETTA RISULTATI GIORNATA NOTIZIARIO | PAGINA FACEBOOK
CALENDARIO NUORESE CLASSIFICA GENERALE STATISTICHE CAMPIONATO
Nuorese-Lanusei 3-1
Hits smaller text tool iconmedium text tool iconlarger text tool icon

Nuorese-Lanusei 3-1

si chiude il girone di andata

 

Nuorese: Frasca, Masocco (52' Scintu), Tupponi, Scognamiglio, Goh, Peana, Falasca, Curciio, Molino (73' Pusceddu), Facundo (55' Botti). A disposizione: Pintus, Stocco, Dessolis, De Simone, Carta, Moro. Allenatore: Marco Mariotti

Lanusei: La Ferrara, Bonu, Contu, Pisanu, Di Maio, Oproescu, Perez (88' RIzzo), Framca (85' Cavallaro), Celiani (46' Savanelli), Ahmed, Papini. A disposizione: Pistis, Usai, Cotza, Stochino, Mulas. Allenatore: Gianluca Hervatin

Arbitro: Belfiore Stefano di Parma

Assistenti: Riccardo Pazzona di Cagliari e Kaled Bahari di Sassari

Reti: 14' Molino, 79' Curcio, 84' Goh (N), 77' Papini (L)

Ammoniti: Scognamiglio, Goh, Masocco (N) Pisanu (L)

Note: spettatori 700 circa, angoli 3-0 per la Nuorese , recuperi 2 pt, 4 st

La Nuorese scrive il lieto fine a questo girone d'andata battendo il Lanusei e tornando a quel successo che mancava dalla vittoria esterna sul campo del S.Teodoro. Un successo complessivamente meritato per la squadra di Marco Mariotti che ha condotto il gioco fin dalle prime battute, trovando il gol del vantaggio grazie a una prodezza balistica di Molino, e reagendo prontamente al pareggio ospite alla mezz'ora della ripresa. Anche questo un bel segnale di crescita per una squadra che ha trovato in Curcio quel bomber che mancava (2 gol in circa 200 minuti giocati), e che si prepara ad affrontare con lo spirito giusto il girone di ritorno, a partire dal derby con la Torres del prossimo 8 gennaio. Una vittoria, quella odierna, figlia di una buona prova collettiva dove però è degna di menzione speciale la prestazione di Cadau che con le sue giocate ha fatto spesso la differenza. Attende tempi migliori il Lanusei che chiude il girone d'andata con 0 punti in trasferta che fanno da contraltare al buon rendimento casalingo. La squadra di Hervatin non è stata certo la peggiore vista al Quadrivio ma paga qualche calo di concentrazione di troppo.

La cronaca: Mariotti deve rinunciare allo squalificato Gallo e rilancia Curcio accanto a Lisazo con alle spalle Molino, a centrocampo ci sono Falasca, Goh e Masocco, il quartetto difensivo vede il rientro di Peana accanto a Scognamiglio con Cadau e Tupponi sulle fasce. Nel Lanusei Celiani e Papini sono supportati da Perez e Ahmed sulle fasce, in mediana Pisanu dirige con i gradi di capitano, in difesa c'è un altro ex verdeazzurro che ha lasciato un ottimo ricordo: Federico Bonu. Parte bene la Nuorese che prova da subito ad imporre il suo gioco costringendo il Lanusei sulla difensiva: all'11' Molino fa le prove generali intercettando un tiro sporco di Cadau e mettendo a lato di un soffio. Tre minuti più tardi i verdeazzurri passano: Molino si incarica di battere una punizione dai 25 metri in posizione centrale, la sua traiettoria non lascia scampo a La Ferrara, 1-0. La Nuorese continua a tenere il pallino del gioco e il Lanusei non reagisce: al 24' ci prova Goh sugli sviluppi di un corner, para il portiere. Al 37' ci prova Curcio dalla distanza, palla alta. Un minuto più tardi Falasca intercetta un rinvio del portiere, scambia con Facundo Lizaso e conclude al volo, palla fuori ma giocata da applausi. Due conclusioni ribattute di Cadau e Scognamiglio a ridosso del 45' sono le ultime occasioni di un primo tempo a forti tinte verdeazzurre.

La ripresa si riapre con i mister che fanno ricorso alle panchine: nel Lanusei Savanelli rileva Celani, Mariotti inserisce Scintu per Masocco. Gli ogliastrini si vedono dopo due minuti con un tentativo di Perez dalla distanza, palla fuori. La Nuorese risponde prima con un'incursione di Cadau che libera Lisazo che ha un controllo difettoso e non riesce a concludere, poi con Peana che in proiezione offensiva tenta la conclusione verso la porta di La Ferrara senza impensierirlo. Mariotti inserisce Botti al posto di Lisazo, il Lanusei prova a scuotersi con un'azione personale di Bonu, la sua conclusione non impensierisce Frasca. Doppia occasione per la Nuorese a cavallo tra il 18' e il 20': prima ci prova Curcio di controbalzo, palla di poco sopra la traversa, poi Cadau cerca il gran gol con un pallonetto senza centrare lo specchio. Il capitano ci prova di nuovo da fuori al 23', il suo tiro è alto, tre minuti dopo Curcio addomestica bene un lancio di Peana, fa fuori Bonu e calcia verso la porta trovando l'opposizione di La Ferrara. Mariotti inserisce Pusceddu al posto di Molino per sfruttare meglio gli spazi, ma al 28' arriva la doccia fredda: Ahmed ruba palla a Tupponi, forse con un fallo, e si invola sulla sinistra, il suo cross trova la deviazione sotto misura di Papini che realizza il pareggio per la gioia dei sostenitori ogliastrini presenti al Quadrivio in buon numero. Sembra un film già visto, con la Nuorese che domina e gli avversari che segnano alla prima occasione, ma oggi la musica cambia e ai verdeazzurri bastano due minuti per tornare avanti: Cadau lavora un buon pallone sulla trequarti e serve in verticale Curcio che con la punta del piede anticipa La Ferrara in uscita per il 2-1. Il Quadrivio è una bolgia, la Nuorese vola sulle ali dell'entusiasmo e al 39' passa ancora: punizione dalla destra di Pusceddu e deviazione vincente di Goh che chiude la gara. Il Lanusei prova a tornare in partita con l'ultimo entrato Rizzo che da pochi passi mette fuori un cross dalla sinistra. È l'ultima occasione di questo derby che ha visto il trionfo della Nuorese: 3 punti pesanti che permettono a Cadau e compagni di accorciare sulla zona playoff, distante adesso solo 4 punti.

Il tempo di festeggiare il Natale e ricaricare le pile, poi la squadra si ritroverà al Quadrivio il prossimo 28 dicembre per preparare un girone di ritorno da affrontare da protagonisti.

Francesco Tuffu redazione nuoresecalcio.com


 

La Nuorese è come una bella donna, più la guardi e più ti innamori!!

Tot. visite contenuti : 13521823
 368 visitatori online
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy cliccando qui!