Home Squadra Stagione 2016-17 Nuorese-Albalonga 2-3

La Storia Della Nuorese Calcio Dal 1930 Ad Oggi

Lunedi, 23 Ottobre 2017

Campionato di Serie D Girone G stagione 2017-2018

APRILIA

1

Prossimo incontro
22-10-2017 ore 15:00

NUORESE

0

PARTITE IN DIRETTA RISULTATI GIORNATA NOTIZIARIO | PAGINA FACEBOOK
CALENDARIO NUORESE CLASSIFICA GENERALE STATISTICHE CAMPIONATO
Nuorese-Albalonga 2-3
Hits smaller text tool iconmedium text tool iconlarger text tool icon

Nuorese-Albalonga 2-3

sconfitta amara per la Nuorese

 

Nuorese: Frasca, Tupponi (56' Heatley), Carta, Scintu, Goh, Peana,  Cadau, De Simone (71' Auriemma), Curcio, Molino (37' Scognamiglio), Pusceddu. A disposizione: Galizia, Dessolis, Botti, Stocco, Di Nardo, Facundo. Allenatore: Marco Mariotti.

Albalonga: Faiella, Albanese, Succi (68' Tamburiani), Traditi, Martinelli, Panini, Magliocchetti (85' Trincia), Giannone, La Terra (79' Vaccaro), Pintori, Cruz. A disposizione: Galluccio, Macciocchi, Tommasetti, Paccielli, Bernardi. Allenatore: Roberto Chiappara.

Arbitro: Francesco Carrione di Castellamare di Stabia

Assistenti: Andrea Niedda di Ozieri e Daniele Usai di Oristano

Reti: 30' Pintori su rigore (A) , 38' Scintu , 45' Pusceddu (N), 49' Pintori su rigore, 90' Pintori (A)

Ammoniti: Panini, Martinellli, Giannone, Magliocchetti (A), Cadau (N)

Espulsi: al 63' Peana per doppia ammonizione

Note: calci d'angolo 6-1 per la Nuorese, recupero 3' pt, 2' st, spettatori 600 circa, giornata piovosa, terreno pesante.

Il ritorno al Quadrivio non è fortunato per la Nuorese che esce sconfitta dal confronto con l'Albalonga. Il 3-2 finale è carico di rammarico per Cadau e compagni, ottimi e propositivi nella prima di gioco, volenterosi e determinati nella mezz'ora finale quando la squadra di Mariotti si è ritrovata in 10 per l'espulsione di Peana. Ci perdonerà il mister se non concordiamo con le sue dichiarazioni che parlano di successo meritato dei laziali, alla Nuorese di oggi, per quanto visto, andava stretto anche il pari. Vero è che l'Albalonga ha messo in campo qualità ed esperienza particolarmente utili in alcuni episodi chiave ma la partita l'ha fatta la Nuorese e i giocatori, su questo siamo in perfetta sintonia con il tecnico, vanno elogiati. La Nuorese è andata a sbattere contro la giornata di grazia di Andrea Pintori, grande protagonista di giornata con tre reti realizzate, due su rigore da lui stesso procurati, il calciatore nuorese porta a casa il pallone della partita e un carico notevole di insulti eccessivi e ingenerosi da parte del pubblico. Anche l'arbitraggio ci ha messo del suo: fanno discutere il gol annullato a Pusceddu e l'interpretazione della norma data dall'arbitro e l'espulsione di Peana forse troppo fiscale. Infine la sfortuna che si è accanita su Molino, uscito anzitempo per infortunio e autore, fino a quel momento di una buona prestazione. A fine gara il presidente Artedino non nasconde la sua insoddisfazione, la posizione del mister torna ad essere in bilico e stasera potrebbero arrivare decisioni importanti.

La cronaca. Mariotti deve rinunciare agli squalificati Gallo e Falasca ma recupera Cadau e Molino, assenti a Civita Castellana, davanti a Frasca ci sono Tupponi, Scintu, Peana e Carta, il vertice basso del rombo è Goh con Cadau e De Simone ai lati, Molino gioca alle spalle di Curcio e Pusceddu che ha così la sua chance da titolare. Nell'Albalonga a centrocampo dirige l'esperto Giannone, in avanti Pintori parte come punta centrale con il bomber Cruz sull'esterno. La prima occasione è per gli ospiti con Magliocchetti, il suo tiro dal limite viene respinto da Frasca. La risposta della Nuorese non si fa attendere, al 12' Molino ci prova da fuori, una deviazione disegna una traiettoria beffarda, Faiella vola verso l'incrocio e sventa la minaccia. La Nuorese prende campo e un minuto dopo ci prova De Simone, il suo tiro a giro è centrale e viene bloccato dal portiere castellano. Al 25' su un traversone dalla destra, Panini rischia l'autogol deviando in corner, sugli sviluppi si accende una mischia in area, Pusceddu prova a risolverla in rovesciata, bello il tentativo ma la conclusione è imprecisa. La Nuorese in questa fase preme e colleziona calci d'angolo, in uno di questi svetta bene Carta, il suo colpo di testa viene deviato. Al 28' la grande occasione per Molino che dal lato corto di sinistra disegna una traiettoria che supera Faiella con la palla che si stampa sulla traversa. Il gol sembra maturo ma alla mezz'ora arriva la beffa: su azione di alleggerimento Pintori riceve in area e difende palla, Scintu arriva in ritardo e mette giù l'attaccante avversario, per l'arbitro è rigore. Dal dischetto lo stesso Pintori calcia verso l'angolino, Frasca ci arriva ma non può nulla sulla perfetta esecuzione del numero 10 ospite. La reazione della Nuorese è veemente: al 34' Pusceddu va in rete con un bel tiro al volo, l'arbitro annulla su segnalazione del secondo assistente tra le proteste dei giocatori di casa. Pochi minuti dopo altra tegola per Mariotti che perde Molino per infortunio, dentro Scognamiglio con Cadau che scala in avanti. Nemmeno il tempo di disperarsi che arriva il pareggio: sugli sviluppi dell'ennesimo calcio d'angolo Scintu anticipa tutti e mette in rete. Sulle ali dell'entusiasmo la Nuorese continua a spingere, e a ridosso del duplice fischio mette la freccia: Curcio si traveste da rifinitore, lavora un buon pallone a centrocampo e lancia Pusceddu a tu per tu con Faiella, l'esterno scuola Sadosan supera il portiere in uscita con un pallonetto. È un vantaggio meritato che chiude un bel primo tempo.

La ripresa si apre con un'azione molto simile a quella del gol: ancora Curcio nelle vesti di assistman, il numero 9 scuola Juventus lancia Pusceddu in campo aperto, stavolta però la conclusione è imprecisa e si perde sul fondo. È un episodio che pesa perché l'Albalonga nell'azione successiva pareggia: Pintori riceve sul lato corto di sinistra ed entra in area, Tupponi lo affronta e lo mette giù, il contatto sembra lieve e l'impressione è che l'esperto numero 10 accentui un po'. Per l'arbitro è ancora rigore, Pintori si ripresenta sul dischetto e stavolta spiazza Frasca, con il minimo sforzo l'Albalonga si rimette in partita. La Nuorese si rigetta in avanti, al 16' ci prova Pusceddu che entra in area dalla destra, il suo tentativo viene ribattuto in corner. Due minuti dopo la Nuorese rimane in 10 uomini, Peana blocca una ripartenza di Magliocchetti a centrocampo e riceve il secondo giallo, la partita cambia, diventa più equilibrata con l'Albalonga che prende coraggio. Al 24' Pintori va vicino alla sua tripletta personale, la sua deviazione ravvicinata trova la grande risposta di Frasca. Lo stesso ex Pisa e Lanciano ci riprova 4 minuti con palla esce a fil di palo. La Nuorese prova e riprendere l'iniziativa ma le energie non sono tante, la squadra si getta generosamente in avanti senza però produrre pericoli alla porta di Faiella. L'Albalonga riparte più facilmente, Pintori è particolarmente ispirato con buona pace del pubblico nuorese che lo contesta. Al 90' arriva la beffa finale di una partita stregata: l'Albalonga guadagna un calcio di punizione dai 25 metri, Pintori disegna una traiettoria imparabile che tocca il palo e finisce alle spalle di Frasca, lui non esulta, i suoi compagni sì per un vantaggio insperato.

Nel recupero c'è tempo per registrare un tentativo su punizione di Carta finito sulla barriera e un calcio d'angolo per la Nuorese che l'arbitro che l'arbitro non fa battere applicando in maniera ortodossa il regolamento. Nell'extra-time da segnalare le ammonizioni cercate e ottenute da Panini e Giannone, erano diffidati e salteranno la gara con il Foligno che ovviamente non si giocherà, Mariotti sottolineerà questo particolare citandolo ad esempio di un campionato falsato. Falsato o meno questo campionato va giocato e per la Nuorese il tempo per metabolizzare la delusione odierna è poco: mercoledì alle 14:30 si recupera la gara con il Sansepolcro, una vittoria farebbe bene al morale e riavvicinerebbe i verdeazzurri alla zona play-off, il campionato è ancora lunghissimo e non si può certo rinunciare da ora all'obiettivo principale.

Francesco Tuffu redazione nuoresecalcio.com



Le interviste del dopogara

Marco Mariotti: " L'Albalonga ha meritato la vittoria è più completa di noi, gli episodi arbitrali non li commento, dico solo che sono due partite che giochiamo in 10 il secondo tempo e devo fare un plauso ai ragazzi che non abbassano mai la testa, cercano sempre di vincere la partita. Domenica abbiamo rischiato di vincere e abbiamo pareggiato, oggi abbiamo rischiato di vincere e abbiamo perso, però la squadra lotta sino all'ultimo, combatte , non si tira mai indietro, abbiamo finito con 3 punte in campo perciò...Io posso essere solo soddisfatto, poi al cospetto dell'Albalonga che sta in semifinale di Coppa Italia ci può stare . Un complimento a Pintori  perchè uno non fa 300 partite in Serie C cosi... e sottolineo l'intelligenza di certi giocatori..si sono fatti ammonire in quanto diffidati e siccome domenica hanno in calendario la gara contro il Foligno che non giocheranno scontano la squalifica ecco perchè questo campionato si può dire sia falsato. Quando un presidente della federazione va a vedere Rieti-L'Aquila già tante cose son scritte...."

Roberto Chiappara: " La Nuorese si è dimostrata quella squadra importante e forte che sapevo , abbiamo fatto una grossa prestazione, era la terza in una settimana e i ragazzi hanno dimostrato anche di star bene fisicamente . Ha premiato la voglia di rimanere sempre in partita anche quando siamo andati sotto , quindi complimenti ai ragazzi per aver fatto una partita importante contro una squadra forte".

Michele Artedino: " Una brutta sconfitta che non ci voleva perchè questa era una partita importante in un momento delicato del campionato , anche se è stata una bella partita qualcosa non funziona, ognuno ha le sue idee del calcio io ho le mie, non mi son sembrati giusti i cambi perchè vedere in campo in una partita cosi importante, i due nuovi ragazzi arrivati venerdi sera a Nuoro e quindi non ancora in condizione visto che da mesi fermi, penso non sia stata la cosa migliore. Stasera ci riuniremo per decidere se sarà mister Mariotti a continuare questa avventura oppure daremo un cambio a un qualcosa che non funziona più qui dentro. L'Albalonga ha vinto la gara con 3 palle inattive con un grande Pintori in giornata a cui vanno i complimenti ma non siamo qui a discutere di una vittoria meritata o non meritata ma di un andamento di un anno che forse per altri motivi non funziona. C'è qualcosa in questa Nuorese che non va e dobbiamo cercare di risolverla stasera in casa. Se tutto va bene concluderà il campionato il mister Mariotti se pensiamo che invece la cosa non va bene vorrà dire che da domani siederà un altro in panchina".

 

La Nuorese è come una bella donna, più la guardi e più ti innamori!!

Tot. visite contenuti : 13556711
 300 visitatori online
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy cliccando qui!