Home Squadra Stagione 2016-17 Nuorese-Sansepolcro: 2-1

La Storia Della Nuorese Calcio Dal 1930 Ad Oggi

Lunedi, 23 Ottobre 2017

Campionato di Serie D Girone G stagione 2017-2018

APRILIA

1

Prossimo incontro
22-10-2017 ore 15:00

NUORESE

0

PARTITE IN DIRETTA RISULTATI GIORNATA NOTIZIARIO | PAGINA FACEBOOK
CALENDARIO NUORESE CLASSIFICA GENERALE STATISTICHE CAMPIONATO
Nuorese-Sansepolcro: 2-1
Hits smaller text tool iconmedium text tool iconlarger text tool icon

Nuorese-Sansepolcro 2-1

salvezza virtuale raggiunta

Nuorese: Frasca, Tupponi, Di Nardo, Falasca, Goh, Scognamiglio (81' Scintu), Cadau, Gallo, Curcio, Auriemma (69' Botti) , Pusceddu (74? Carta). A disposizione: Galizia, Dessolis, Peana, Heatley, Facundo, De Simone. Allenatore: Marco Mariotti

Sansepolcro: David, Piccinelli (58' Desantis, Beers, Mattia, Cangi, Tersini (67' Costanzo) , Mortaro, Massai, Bortolussi, Gorini, Mencagli (46' Fabbri). A disposizione: Rossi, Giorni, Fabianelli, Adreani, Giovacchini, Innocenti. Allenatore: Marco Schenardi.

Arbitro: Delrio Michele di Reggio Emilia

Assistenti: Pazzona Riccardo di Cagliari e Bahiri Kaled di Sassari

Gol: 16' Curcio, 33' Goh (N), 55' Mortaro (S)

Ammoniti: Massai (S)

Note: spettatori 400 circa, campo pesante, nebbia e pioggia a tratti, recupero 2' pt, 5' st.,angoli 5-1 per la Nuorese

"Siamo virtualmente a 41 punti e possiamo dire anche noi di esserci salvati e di iniziare a divertirci, giocando come oggi sono sicuro che ci divertiremo tanto". Lo spartito di Marco Mariotti soddisfatto e sollevato dopo la vittoria sul Sansepolcro al termine di una gara molto intensa e ricca di emozioni. Un successo strameritato per la Nuorese, arrivato al termine di una gara che sembrava ipotecata nel primo tempo ma che è rimasta in bilico fino alla fine grazie ad un avversario mai domo e a qualche errore di troppo dei verdeazzurri in fase offensiva. Una grande prova che evidenzia il buono stato di salute della squadra, mostrato per la verità anche domenica scorsa, che si rilancia in zona play-off e si appresta ad affrontare l'Avezzano allo stadio dei Marsi con ritrovato spirito. Una vittoria figlia di una grande prova collettiva dove spiccano le prove dell'onnipresente Gallo e di Curcio che segna e lotta per la squadra ma anche di Cadau, Carta e Frasca che hanno tenuto a galla la Nuorese in alcune situazioni complicate. Complimenti anche agli ospiti, erano alla quarta partita in 10 giorni ma non l'hanno dato a vedere. Male il signor Delrio di Reggio Emilia, la folta nebbia non giustifica alcune sviste colossali.


La cronaca. Ampio turn-over rispetto alla partita con l'Albalonga: Mariotti cambia la coppia centrale, fuori Peana e Scintu dentro Scognamiglio e Di Nardo, in campo anche Falasca e Gallo che rientrano dalla squalifica e chance da titolare per Auriemma, in avanti confermati Curcio e Pusceddu. Il Sansepolcro si schiera con il 4-3-3 e dà l'idea di essere una squadra che punta molto sulla fisicità. Sul Quadrivo si alternano nebbia fitta e schiarite, il terreno mostra un pò il fianco ma potrà tirare il fiato, il prossimo impegno casalingo è fissato per il 19 marzo.


Il primo squillo è degli ospiti con Mattia al 2', Frasca blocca, un minuto dopo la Nuorese risponde con un cross teso di Pusceddu sul quale Curcio non riesce a trovare la deviazione. Quindi è Mencagli a provare la conclusione al 6' trovando la ribattuta della difesa, sulla ripartenza Pusceddu si fa 30 metri di campo e serve Gallo, che incespica e favorisce il recupero di Cangi. Al 16' si rompe l'equilibrio con il vantaggio della Nuorese: Gallo lavora un buon pallone sulla destra e mette un cross teso, Curcio si avventa sulla sfera e colpisce al volo, palla all'angolino e 1-0 verdeazzurro. Non si ferma la squadra di casa: ancora Gallo sulla destra, traversone per Pusceddu che si coordina e batte in rovesciata, pallone alto. Al'22 sugli sviluppi di un calcio di punizione di Falasca, Tersini sfiora l'autogol nel tentativo di anticipare Curcio. Il centravanti verdeazzurro ci prova 3 minuti dopo su assist del solito Gallo, il numero 9 angola troppo e la palla finisce sul fondo. Aumenta la nebbia e con essa la pressione della Nuorese che al 33' trova il raddoppio: sugli sviluppi di un'azione insistita, iniziata da un corner dalla sinistra, la palla giunge a Scognamiglio, il suo tiro cross trova la deviazione vincente di Goh per il 2-0. La Nuorese si ferma ma la reazione ospite è poca cosa ed è tutta in una punizione di Gorini che termina fuori, il primo tempo non ha più nulla da raccontare.


La ripresa si apre con una grande occasione per Auriemma a chiusura di una bella azione corale, la conclusione del giovane cagliaritano trova l'opposizione di David. Sembra tutto in discesa ma al 9' il Sansepolcro accorcia: Mortaro viene lanciato in contropiede, Tupponi scivola e non riesce a chiudere sul numero 7 ospite che si presenta davanti a Frasca e lo trafigge con una conclusione potente. La gara si riapre ma la Nuorese non accusa il colpo, anzi: al 13' Gallo imbeccato da Pusceddu cerca il secondo palo, palla a lato di non molto, due minuti dopo è Goh a mettere sul fondo di testa su invito dell'ala orotellese. Il Sansepolcro non sta a guardare e al 19' ha una grande occasione con Mortaro che si libera in area e prova il tiro, Cadau si immola e respinge. Un minuto dopo è Pusceddu a sbagliare a tu per tu con David. Due cambi a metà ripresa: Schenardi inserisce una punta di peso, Costanzo, Mariotti risponde con Botti al posto di Auriemma. Il giovane centrocampista romano entra subito in partita ed è protagonista di un episodio discusso: lanciato in profondità da Curcio, Botti si presenta davanti a David e al momento di calciare viene platealmente trattenuto da un difensore avversario, il rigore sembra netto, l'arbitro non è dello stesso avviso e lascia correre. Pochi minuti dopo ancora Nuorese: Pusceddu entra in area da destra e mette al centro per Curcio, l'anticipo di Cangi è provvidenziale e fortunoso visto che il pallone finisce tra le braccia di David. Mariotti a questo punto si cautela un po' ed inserisce Carta al posto di Pusceddu. Alla mezz'ora Sansepolcro vicinissimo al pari: ottima imbucata di Gorini per Bortolussi che ci prova in spaccata, decisivo l'intervento di Frasca che chiude lo specchio in uscita. Al 34' la Nuorese reclama per altro rigore non concesso: Gallo in progressione viene steso in area, ci sono molti dubbi. I verdeazzurri ci provano ancora con Curcio dal limite, David si salva in due tempi. Il finale vede la retroguardia della Nuorese sugli scudi: prima è Carta a salvare sul tentativo a botta sicura di Gorini, successivamente è Frasca a disinnescare la conclusione ravvicinata di Bortolussi. I 5 minuti di recupero sono giocati sui nervi, la Nuorese resiste alla pressione ospite e porta a casa 3 punti pesantissimi.

Una bella iniezione di fiducia e una calcio ai malumori post Albalonga, adesso testa all'Avezzano, gara non facile ma con questo spirito si può andare lontano.

Francesco Tuffu redazione nuoresecalcio.com

 

La Nuorese è come una bella donna, più la guardi e più ti innamori!!

Tot. visite contenuti : 13556825
 283 visitatori online
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy cliccando qui!