Home Squadra Stagione 2016-17 Nuorese-Trestina 1-0

La Storia Della Nuorese Calcio Dal 1930 Ad Oggi

Mercoledi, 22 Novembre 2017

Campionato di Serie D Girone G stagione 2017-2018

NUORESE

-

Prossimo incontro
26-11-2017 ore 14:30

BUDONI

-

PARTITE IN DIRETTA RISULTATI GIORNATA NOTIZIARIO | PAGINA FACEBOOK
CALENDARIO NUORESE CLASSIFICA GENERALE STATISTICHE CAMPIONATO
Nuorese-Trestina 1-0
Hits smaller text tool iconmedium text tool iconlarger text tool icon

Nuorese-Trestina 1-0

vittoria di carattere

 

Nuorese: Frasca, Tupponi, Scintu, Falasca,, Goh, Peana, Cadau, Gallo, Curcio, Molino, Facundo (56' Botti). A disposizione: Galizia, Di Nardo, Pusceddu, Heatley, Stocco, Scognamiglio. Allenatore: Marco Mariotti

Trestina: Vadi, Della Spoletina, Vinagli, Burini (46' Diozzia), Nonni, Liorni (46' Merlini), Morvidoni, Ridolfi, Salepicco, Marinelli. A disposizione: Traversini, Maggioli, Cecchetti, Cigarini, Ceccagnoli. Allenatore: Riccardo Zampagna

Arbitro: Mauro Boldini di Verona

Assistenti: Gabriele Mari e Giulia Tempestelli di Roma2

Gol: 31' Falasca (N)

Ammoniti: Falasca (N), Dalla Spoletina, Morvidoni, Ascione, Merlini (T)

Espulso: 49' Gallo per doppia ammonizione (N)

Note: 600 spettatori, recupero 1' pt, 2' st. angoli 5-3 per la Nuorese

Vittoria di carattere della Nuorese che nel pomeriggio del Franco Frogheri supera di misura lo Sporting Trestina, guadagna tre punti fondamentali e resta agganciata al treno playoff. Cadau e compagni, dopo l'ottimo pareggio ottenuto sul campo del Monterosi, riprendono la scalata alle posizioni nobili della classifica, il successo odierno consente alla Nuorese di superare l'Albalonga rimanendo a stretto contatto con il quinto posto che resta ad una lunghezza.

Buona la prova del primo tempo, quando i verdeazzurri hanno creato alcune occasioni e trovato il vantaggio, addirittura maiuscola la ripresa che la squadra ha giocato quasi interamente in inferiorità numerica, la Nuorese non ha mai perso lucidità e ha concesso pochissimo ad un avversario che ha preso coraggio. Non è stata una gara da esteti del calcio ma la prova dei barbaricini merita l'applauso del pubblico, che si spera possa tornare ad essere numeroso, oggi si è infatti il più basso afflusso degli ultimi 3 anni, ed è un peccato. L'altra faccia del tifo verdeazzurro sono gli ultras che oggi si sono presentati con una bella coreografia.


La cronaca – rispetto a Monterosi ci sono Scintu e Lizaso al posto di Di Nardo e Heatley Flores, la Nuorese si schiera con il solito 4-3-1-2 dove Molino è l'ispiratore dell'argentino e di Curcio. Gli ospiti rispondono con un 4-3-3 l'atteggiamento degli uomini di Zampagna è attendista, prima regola difendersi con ordine, successivamente sfruttare le ripartenze. Il primo a provarci al 2' è Curcio, il suo tiro viene ribattuto. All'8' Lizaso non impatta al meglio sul cross di Molino, la palla finisce a lato. Un minuto dopo la grande occasione per la Nuorese, Curcio dai 25 metri lascia partire una sassata terrificante che si stampa sulla traversa. Successivamente prima Curcio, poi Molino, provano ad ispirare Facundo in verticale, in entrambe le occasioni è bravo Vadi in uscita ad anticipare l'argentino. Il Trestina non punge, gli umbri creano un potenziale pericolo al 26' quando sul cross dalla destra di Vinagli, Ridolfi colpisce di testa da ottima posizione mettendo a lato, tutto inutile  perché il primo assistente aveva segnalato la posizione di offside del centravanti bianconero. Al 31' la Nuorese trova il vantaggio: calcio di punizione dalla trequarti sinistra battuta da Molino, Falasca a centro area anticipa tutti e mette in rete di testa facendo esplodere i 600 del Quadrivio  Reazione ospite inesistente e Nuorese che va vicina al raddoppio in chiusura di tempo: scambio tra Tupponi e Molino e conclusione del fantasista ex Olbia, la respinta di Vadi è difettosa, si avventa Peana che prova la conclusione, stavolta il portiere ospite è bravo a mettere in corner.


La ripresa si apre con un doppio cambio per il Trestina: Zampagna manda in campo Diozzia e Merlini al posto di Burini e Liorni. Al 2' proteste verdeazzurre: Goh ci prova dalla distanza, Vadi respinge male sulla palla provano ad avventarsi prima Lisazo e poi Curcio, entrambi vengono messi giù con le cattive, per l'arbitro non è rigore. Al 5' la svolta della gara: Gallo entra in ritardo su Morvisoni, per il centrocampista verdeazzurro arriva il secondo giallo, la Nuorese resta in 10 e il Trestina prende coraggio alzando il proprio baricentro. Ci si aspetta un lungo assalto, in realtà gli ospiti creano davvero poco, merito di una Nuorese che si difende con grande lucidità senza disdegnare qualche sortita in avanti: gli umbri si vedono  al 28' con Frasca che esce tempestivamente sul neoentrato Salis lanciato a rete, al 34' con Ridolfi che spara alto a chiusura di una buona ripartenza e all'ultimo minuto quando Nonni in proiezione offensiva manca la deviazione su invito di Merlini.


Troppo poco per una squadra che ha giocato oltre 40 minuti in superiorità numerica, la Nuorese stringe i denti e porta a casa tre punti fondamentali in vista dei quattro scontri diretti consecutivi che valgono una stagione. La squadra arriva a queste sfide decisamente in salute sua sul piano fisico che su quello mentale, la speranza è che ci sia una miglior risposta dei nuoresi, questa squadra lo meritaVittoria di carattere della Nuorese che nel pomeriggio del Franco Frogheri supera di misura lo Sporting Trestina, guadagna tre punti fondamentali e resta agganciata al treno playoff.

Cadau e compagni, dopo l'ottimo pareggio ottenuto sul campo del Monterosi, riprendono la scalata alle posizioni nobili della classifica, il successo odierno consente alla Nuorese di superare l'Albalonga rimanendo a stretto contatto con il quinto posto che resta ad una lunghezza.

Francesco Tuffu redazione nuoresecalcio.com

 

La Nuorese è come una bella donna, più la guardi e più ti innamori!!

Tot. visite contenuti : 13814702
 193 visitatori online
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy cliccando qui!