Home Squadra Stagione 2016-17 Rieti-Nuorese 2-4

La Storia Della Nuorese Calcio Dal 1930 Ad Oggi

Giovedi, 25 Maggio 2017
Rieti-Nuorese 2-4
Hits smaller text tool iconmedium text tool iconlarger text tool icon

Rieti-Nuorese 2-4

i verdeazzurri battono la capolista

 

Rieti (3-5-2): Kucich, Di Bari (28’ st Marcheggiani ), Biondi, Lazazzera , Trillò (16’ st Tiraferri), Bianchi , Tirelli, Luciani (6’ st Dieme), Valeri,Scotto, Demartis. All. Paris. A disp: Scaramuzzino, Bassini, Dalmazzi, Casini, Masala, Rossi.

Nuorese
(4-3-1-2) Frasca, Dinardo, Scognamiglio (42’ st Carta), Peana, Tupponi, Cadau (17’ st Pusceddu), Goh, Falasca, Molino, Curcio, Heatley (22’ st Lisazo). All. Mariotti. A disp: Galizia, Botti, De Simone, Scintu.

Arbitro: Mario Saia di Palermo

Assistenti: Mirco Carpi Melchiorre di Orvieto e Matteo Castrica di Foligno

Reti: 29’ pt Curcio, 25’ st Dinardo, 31’ st Lisazo, 41' Pusceddu (N) 39’ st  e 48’ st Scotto(R)

Ammoniti Curcio, Falasca, Cadau (N), Bianchi (R)

Note: recupero 2’-4’; angoli 8-2; spettatori 800 circa, di cui 20 da Nuoro.

La Nuorese vince e convince sul campo del Rieti imponendosi per 4-2. Successo netto e senza discussione quello dell'undici di Mariotti sempre padrone del gioco. Un successo che porta i verdeazzurri in zona play-off e che conferma il momento felice della Nuorese che, nelle ultime 7 gare ha ottenuto ben 19 punti. Contro la capolista la Nuorese ha disputato una gara tatticamente perfetta, sfruttando al meglio i punti deboli della compagine reatina. Vantaggio nuorese al 35' con il settimo gol stagionale di Alessio Curcio che finalizza al meglio un prezioso assisti di Molino. Nel finale di tempo Curcio va vicino al raddoppio con un lob dalla metà campo che sfiora il bersaglio. Sarebbe stato un vero eurogol. Il raddoppio arriva nella ripresa con Di Nardo che ribatte in gol in mischia . Il 3-0 è merito di Facundo che ribadisce in gol un pallone respinto dalla traversa su conclusione di Curcio. Prova Scotto a riaprire la gara con il gol del 1-3 ma Pusceddu la richiude subito rifilando la palla del 4-1. Il secondo gol di Scotto arriva pochi istanti prima del fischio finale e rende meno amara la sconfitta del Rieti che perde la vetta della classifica. Per la Nuorese invece un successo che avvicina i verdeazzurri al sogno playoff.

prima della gara scambio di doni tra i due presidenti (foto Roberto Moro)

Marco Mariotti: “Fatemi godere questa vittoria . Un successo rotondo ottenuto con la squadra più forte del girone e probabilmente tra le migliori di tutta la serie D, con un assortimento di assoluto livello. Siamo stati bravi a fare esattamente ciò che avevamo visto dai video: meno possesso palla, più palloni sui loro centrali e questo li ha un po’ messi in difficoltà. Questa vittoria non cambia i nostri obiettivi: abbiamo ancora 12 punti a disposizione, cerchiamo di farne più possibile e poi vedremo dove saremo arrivati. La gara perfetta? Sì, se avessimo evitato di subire il secondo gol”.

 


 

Rieti ko in casa con la Nuorese: un 2-4 che costa la vetta


Rieti (3-5-2): Kucich 5; Di Bari 5 (28’ st Marcheggiani sv), Biondi 6, Lazazzera 4,5; Trillò 5 (16’ st Tiraferri 5,5), Bianchi 5, Tirelli 5,5, Luciani 5,5 (6’ st Dieme sv), Valeri 5,5; Scotto 6, Demartis 6. All. Paris. A disp: Scaramuzzino, Bassini, Dalmazzi, Casini, Masala, Rossi.

Nuorese
(4-3-1-2) Frasca 6,5; Dinardo 6,5, Scognamiglio 6 (42’ st Carta sv), Peana 6; Tupponi 6,5; Cadau 6,5 (17’ st Pusceddu 6), Goh 6,5, Falasca 6; Molino 6; Curcio 6,5, Heatley 6 (22’ st Lisazo 6). All. Mariotti. A disp: Galizia, Botti, De Simone, Scintu.

Arbitro: Saia di Palermo.

Reti: 29’ pt Curcio, 25’ st Dinardo, 31’ st Lisazo, 41' Pusceddu (N) 39’ st  e 48’ st Scotto(R)

Ammoniti Curcio, Falasca, Cadau (N), Bianchi (R)

Note: recupero 2’-4’; angoli 8-2; spettatori 800 circa, di cui 20 da Nuoro.


Rieti. Con quattro turni da giocare la sconfitta che il Rieti rimedia in casa con la Nuorese potrebbe costare caro in ottica Lega Pro: il team di Mariotti vince 4-2. Vantaggio nel primo tempo con Curcio (che rischia di fare il bis clamorosamente su pallonetto da centrocampo) poi il 2-0 di Di Nardo e il tris di Facundo. Scotto segna il 3-1 e il 4-2 dopo il poker sardo di Pusceddu. Un Rieti che crea (sterilmente) e che viene freddato in tutte le occasioni degli ospiti. L'Arzachena vince e va in fuga, mentre il Monterosi riaggancia il Rieti al secondo posto, Ostia-Albalonga finisce 1-1.


Un finale di campionato thrilling e nettamente in salita per il Rieti, mentre l'Arzachena gongola. A fine gara pubblico diviso (circa 800 persone richiamate dalle iniziative): qualcuno applaude ma alcuni contestano. Scotto scambia parole accese con i tifosi dal campo, poi viene allontanato dai compagni e dal presidente. Giovedi si torna in campo: c'è Albalonga-Rieti al PIo XII mancherà Bianchi squalificato per recidività in ammonizione.

Cristian DIociaiuti articolo e foto da Il Messaggiero

 

La Nuorese è come una bella donna, più la guardi e più ti innamori!!

Tot. visite contenuti : 12050484
 146 visitatori online
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy cliccando qui!