Home Squadra Stagione 2016-17 Ostiamare-Nuorese: 4-1

La Storia Della Nuorese Calcio Dal 1930 Ad Oggi

Mercoledi, 13 Dicembre 2017

Campionato di Serie D Girone G stagione 2017-2018

CASSINO

-

Prossimo incontro
17-12-2017 ore 14:30

NUORESE

-

PARTITE IN DIRETTA RISULTATI GIORNATA NOTIZIARIO | PAGINA FACEBOOK
CALENDARIO NUORESE CLASSIFICA GENERALE STATISTICHE CAMPIONATO
Ostiamare-Nuorese: 4-1
Hits smaller text tool iconmedium text tool iconlarger text tool icon

Ostiamare-Nuorese 4-1

amara sconfitta esterna

Ostiamare: Quattrotto; Martorelli, Piroli, Colantoni; Calveri, Bellini, D’Astolfo, Catese (41’st Breda), Vecchiotti (53’st Coco), Roberti, Vano (75’ Attili). A disposizione: Barrago, Morra, Pedone, Belardelli, Passamonti, Alessandrini. Allenatore: Alfonso Greco.

Nuorese: Frasca; Tupponi, Di Nardo, Peana, Cadau; Gallo, Scognamiglio (74’ Carta), De Simone; Molino (78’ Pusceddu), Heatley (63’ Facundo), Curcio. A disposizione: Galizia, Botti, Dessolis, Scintu. Allenatore: Marco Mariotti.

Arbiro: Luca Testi di Livorno.

Assistenti: Elia Zingoni di Pontedera e Alessandro La Veneziana di Viareggio.

Marcatori: 25’pt Vano (rig.), 51’ Roberti , 73’ Calveri, 75’ Roberti (O), 55’ Curcio (N).

ESPULSI: 25’pt Di Nardo (N) per fallo da ultimo uomo, 44’pt Gallo (N) per condotta violenta.

NOTE: 1 minuto di raccoglimento in memoria del ciclista Michele Scarponi, tragicamente scomparso a seguito di un incidente stradale, presenti 20 tifosi verdeazzurri, espulso l'allenatore Mariotti per proteste. recupero 2' 1tp 3' 2tp

Trasferta amara per gli undici di mister Mariotti che grazie anche ad un arbitraggio pessimo porta a casa una sconfitta pesante ma esce dal campo a testa alta con la consapevolezza di averci provato sino alla fine.  Un primo tempo giocato alla pari e caratterizzato dal rigore di Vano e la conseguente espulsione di Di Nardo e successivamente di Gallo, episodi che segneranno in maniera negativa il proseguo della gara. Nella ripresa la Nuorese ormai in 9 prende subito gol ma non si perde d'animo e con grande cuore riparte e a tratti mette sotto l'avversario. A trascinarla è il suo bomber Curcio che prima accorcia le distanze con un gran gol dove nulla può Quattrotto e pochi minuti dopo sarà la traversa a negargli il gol del pareggio. La Nuorese si butta in avanti alla ricerca disperata del pari ma allo stesso tempo lascia spazio inevitabilmente alle ripartenze degli avversari che vanno in gol altre due volte.

Una sconfitta amara per come è nata e che in virtù della vittoria de L'Aquila determina il sorpasso in classifica a favore di questi ultimi (ora a + 2 dalla Nuorese). Matematicamente ci sarebbe ancora la speranza di rientrare in corsa nei play-off ma ora la strada si fa veramente dura , è vero ci sono ancora due gare e sei punti a disposizione ma nelle prossime due gare i verdeazzurri di Mariotti dovranno affrontare due squadre in ottima forma: al frogheri la capolista Arzachena che continua a vincere e stupire e viene da 9 risultati utili consecutivi (6 vittorie e 2 pareggi)  e un Lanusei ormai salvo da tempo che oggi è stato raggiunto pareggiando in casa contro l'Albalonga.

Ma bisognerà fare i conti con le dirette concorrenti in primis L'Aquila  a cui restano due scontri tutto sommato abbordabili contro il Trestina e il Lattedolce che oggi ha festeggiato la matematica salvezza. Ancora più facile sulla carta è il cammino che resta all'Ostiamare a cui manca un solo punto per l'accesso matematico ai play-off e che deve incontrare nelle ultime due gare San Teodoro e Muravera.

Ma andiamo avanti onoriamo queste ultime due gare e poi si tireranno le somme di un campionato che resterà in ogni caso straordinario anche con qualche inevitabile rammarico per alcune occasioni perse.


La Cronaca: La gara inizialmente non è bellissima e molto contratta, sino al 13' quando Vano prova a svegliare tutti con un tiro da fuori che Frasca attento neutralizza. Al 24 l'episodio del rigore concesso all'Ostia. Vano scappa via in progressione e di Di Nardo lo atterra, per l'arbitro è rigore ed espulsione. Vano realizza ed è 1-0, mentre la Nuorese resta in 10 uomini. Ma anche cosi i ragazzi di Mariotti non rinunciano al loro gioco e provano ad impensierire al 32' Quattrotto con un uno-due tra Molino e Curcio. Al 33' invece di prova Roberti ma il suo tiro va fuori lo specchio della porta difesa da Frasca. La Nuorese si spinge in avanti alla ricerca del gol ma al 43' arriva il secondo episodio che costerà caro all'undici verdeazzurro.  Si accende un battibecco tra Colantoni e Gallo con il primo che simula un contatto buttandosi in terra. Per l'abritro livornese è un fallo da espulsione e cosi la Nuorese con Gallo espulso si ritrova in nove uomini. Mariotti protesta e viene allontanato. L'Ostia forte del doppio vantaggio numerico prova a chiudere la gara prima con Catese e poi con D'Astolfo ma Frasca è attento e neutralizza i pericoli. Il primo tempo si chiude cosi con il risultato di 1-0 a favore dei lidensi.

Nella seconda frazione di gioco l'Ostia passa subito in vantaggio con Roberti che chiude di sinistro un invitante cross di Vecchiotti. E' il 2-0. La gara potrebbe sembrare chiusa, ma la Nuorese in nove gioca addirittura meglio e continua a macinare gioco e riapre la gara con un eurogol di Curcio che riceve e fa partire un bolide imparabile per Quattrotto. 2-1.Due minuti dopo lo stesso giocatore centra la traversa mangiandosi il gol del pareggio.  E' una fase di gara abbastanza divertente, risponde l'Ostia con Coco e poi la Nuorese con Molino ma le conclusioni di entrambi non portano al gol. L'Ostia è più fortunata e trova il gol del 3-1 con Roberti e qualche minuto dopo con Calveri il 4-1. A questo punto la Nuorese che sino a quel punto aveva tenuto testa si spegne e sarà Frasca sul finale a evitare il quinto gol con una grande parata.

redazione nuoresecalcio.com

 

La Nuorese è come una bella donna, più la guardi e più ti innamori!!

Tot. visite contenuti : 13997534
 388 visitatori online
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy cliccando qui!