Home Squadra Stagione 2017-2018 Nuorese-Lattedolce: prepartita

La Storia Della Nuorese Calcio Dal 1930 Ad Oggi

Lunedi, 23 Ottobre 2017

Campionato di Serie D Girone G stagione 2017-2018

APRILIA

1

Prossimo incontro
22-10-2017 ore 15:00

NUORESE

0

PARTITE IN DIRETTA RISULTATI GIORNATA NOTIZIARIO | PAGINA FACEBOOK
CALENDARIO NUORESE CLASSIFICA GENERALE STATISTICHE CAMPIONATO
Nuorese-Lattedolce: prepartita
Hits smaller text tool iconmedium text tool iconlarger text tool icon

Nuorese-Lattedolce

prepartita

 

Inizia oggi la quarta stagione consecutiva della Nuorese Calcio nel campionato nazionale di Serie D. Anche quest’anno la squadra al pari delle altre società sarde è stata inserita nel Girone G sardo-laziale. Nell’attesa di sapere se sarà o meno ripescato il Muravera e se sarà inserito nello stesso girone, siamo giunti alla giornata di esordio e si parte subito con un derby contro il Sassari Lattedolce dell’ex Marco Sanna (due stagioni in C2 da giocatore e 1 da allenatore in Eccellenza) che ha come vice un altro ex verdeazzurro Pietro Rubino. Sanna subentrato in corsa alla guida della compagine sassarese al posto del dimissionario Paba non è il solo ex  della giornata. I tifosi verdeazzurri ritroveranno in campo anche l’ex capitano Daniele Bianchi rientrato in Sardegna dopo un anno passato al Rieti e l’ex portiere verdeazzurro Pier Paolo Garau che a Nuoro ha vinto 2 campionati storici, la promozione in D nella storica stagione dei record 2004-2005 e la promozione in C2 nell’anno successivo. Due uomini che hanno lasciato un grande ricordo nel popolo verdeazzurro soprattutto per la loro serietà oltre che per le giocate. Un Lattedolce che rispetto alla passata stagione si è rinforzato parecchio allestendo una formazione che sicuramente lotterà per le posizioni di alta classifica con innesti di sicuro valore come Cabeccia, Demartis, Bianchi, Masala, Virdis e confermando elementi come Garau, Palmas, Ravot, Scognamillo giusto per citarne alcuni. Una squadra quindi da non sottovalutare e da rispettare.


Anche la Nuorese, allestita in ritardo ma ormai al completo, è completamente trasformata rispetto alla passata stagione e presentata due giorni fa alla città durante la Notte Bianca ai Giardini Pubblici di Piazza Vittorio Emanuele.

Intanto c’è stato il cambio al timone , la società ha puntato tutto sulla riconferma del tecnico nuorese Gianluca Peddio dando fiducia a lui e a tutto lo staff che nelle passate stagioni ha collaborato con l’ex Mariotti. Quindi il professor Gaetano Mascaro come preparatore atletico, Pier Paolo Pisanu preparatore dei portieri e l’unico nuovo innesto un altro nuorese ed ex bandiera verdeazzurra mister Michele Pinna come allenatore in seconda.


E poi si passa alla squadra dove la prima rivoluzione parta dalla porta che per 3 anni è stata di assoluta proprietà di Valerio Frasca. Per questa stagione la società ha deciso di puntare su un parco di portieri giovanissimi ma di assoluto valore. Sono tre i portieri in rosa: Antonino Calandra (classe 97), Antonio Ferrara (classe 98), Marco Cellitti (classe 99). In difesa sono arrivati due elementi molto esperti come Gerardo Strumbo (classe 91) e Nicolas Madero Sonora (classe 93) centrali come il confermato Nicola Scintu (classe 96), i giovani esterni Emanuele Josè Spirito (classe 99) e Ayyub El Otmani (classe 98). Per completare il reparto difensivo due giocatori molto duttili che possono ricoprie vari ruoli del campo dalla difesa sino al reparto avanzato, tutti e due nuoresi Giovanni Tupponi (classe 98) e Daniel Bilea (classe 99).


Il centrocampo vede gli innesti importanti di Alberto Melis (classe 93), di Andrew William Butterworth (classe 91) e di Daniele Bottone (classe 86), il ritorno del nuorese Enrico Verachi (classe 90) e il giovane Mauro Infante(classe 97) che affiancheranno i riconfermati Salvatore Gallo (classe 92), Kadele Goh (classe 97) e il capitano Alessandro Cadau (classe 84).

L’attacco vede l’arrivo di due giovani come Ebrima Kebbeh (classe 99) e Alessandro Gungui (classe 99) e due grandi esperti come Fabio Padulano (classe 94) e soprattutto il grande ritorno del ” bomber dei bomber “ nuorese Giuseppe Meloni (classe 85).


Il presidente Michele Artedino insieme ai suoi collaboratori sono riusciti a tempo di record ad allestire un’organico che sulla carta può lottare per le posizioni che contano, le aspettative e le speranze sono alte, ora la parola spetta al campo con la speranza che a maggio quello che oggi è solo un sogno … si materializzi!

Forza Nuorese!!

redazione nuoresecalcio.com

 

La Nuorese è come una bella donna, più la guardi e più ti innamori!!

Tot. visite contenuti : 13556683
 275 visitatori online
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy cliccando qui!