Home Squadra Stagione 2017-2018 Nuorese-Albalonga: 0-1

La Storia Della Nuorese Calcio Dal 1930 Ad Oggi

Lunedi, 23 Ottobre 2017

Campionato di Serie D Girone G stagione 2017-2018

APRILIA

1

Prossimo incontro
22-10-2017 ore 15:00

NUORESE

0

PARTITE IN DIRETTA RISULTATI GIORNATA NOTIZIARIO | PAGINA FACEBOOK
CALENDARIO NUORESE CLASSIFICA GENERALE STATISTICHE CAMPIONATO
Nuorese-Albalonga: 0-1
Hits smaller text tool iconmedium text tool iconlarger text tool icon

Nuorese-Albalonga 0-1

prima sconfitta per i verdeazzurri
Nuorese: Calandra, Tupponi, Bilea, Goh (59' Meloni), Madero (93' Padulano), Strumbo, Cadau, Gallo, Kebbeh (71' El Otmani), Verachi (73' Mancosu), Bottone. A disposizione: Ferrara, Infante, Spirito, Scintu, Melis Allenatore: Gianluca Peddio.

Albalonga: Frasca, Novello, Dumancic, Barone, Paolini, Paolacci, Magliochetti, Falasca (81' Proia), Nohman, Roseta (58' Corsetti), Sabatini (84' Trincia). A disposizione: Galluccio, Proietti, Polizzi, Negro, Squersanti. Allenatore: Marco Mariotti.

Arbitro: Gabriele Scatena di Avezzano

Assistenti: Davide Stringini di Avezzano e Paolo Biancucci di Pescara

Reti: 89' Botti (A)

Ammoniti: Nohman (A)

Note: spettatori 1000 circa, recupero 2' ptp 6' stp , angoli 3-1 per l'Albalonga,
La Nuorese cede il passo all'Albalonga che sbanca il Quadrivio condannando la squadra di Gian Luca Peddio alla prima sconfitta stagionale.

Un risultato che punisce oltre misura la Nuorese che deve ancora uscire dalla fase di rodaggio, una gara generosa quella di Cadau e compagni che però pagano a caro prezzo la poca efficacia in fase offensiva, l'assenza per 60 minuti del bomber Meloni si è sentita tutta, il suo ingresso ha messo apprensione ai laziali anche se i rischi corsi da Frasca sono stati pochi.
Di contro l'Albalonga ha badato soprattutto a contenere ma sulle ripartenze ha saputo creare le occasioni migliori.
Alla fine gioisce mister Mariotti, al suo ritorno da avversario nella città dove è stato negli ultimi tre anni. Il tecnico romano incassa tre punti e l'applauso dei nuoresi ma a fine gara dispensa fair play sostenendo che il pari sarebbe stato più giusto. Il tecnico ha elogiato la Nuorese che a suo parere sarà una delle grandi protagoniste in questo campionato.
Non è stata una bella partita, specie nel primo tempo quando le due squadre si sono completamente annullate concedendo pochissimo, meglio la ripresa quando i due allenatori hanno ridisegnato le squadre.


La cronaca. Peddio deve fare a meno di Meloni che a causa dei postumi della botta rimediata a Girasole parte dalla panchina. Attacco leggero con Gallo centrale e Verachi e Kebbeh ai lati, in mediana si rivede Bilea insieme a Bottone e Goh,  in difesa esordio assoluto per Madero accanto a Strumbo con Tupponi e Cadau sulle fasce. Nell'Albalonga il peso dell'attacco è sulle spalle di Nohman assistito da Sabatini, in mediana Barone e  Falasca dettano i tempi, a dirigere la difesa, davanti all'altro ex Frasca, c'è capitan Panini.
Il primo tempo è povero di spunti: si gioca prevalentemente a centrocampo e le due squadre ci provano solo da fuori. La prima conclusione degna di nota arriva al 17' con  Gallo che impegna Frasca ad una parata in due tempi. La prima vera occasione è però dell'Albalonga e arriva dopo la mezz'ora quando Nohman va via a Tupponi sulla sinistra, sul suo traversone basso si avventa Magliocchetti che spedisce incredibilmente alto da ottima posizione. Al 41' la Nuorese va vicina al gol in maniera rocambolesca: Verachi scarica per Bilea che entra in area da sinistra, il suo tentativo di cross viene deviato da Novello, il pallone supera Frasca e accarezza la traversa. L'ultima parola di un primo tempo avaro di emozioni spetta agli ospiti con Barone che impegna Calandra ad una risposta in due tempi sugli sviluppi di un calcio di punizione.


La ripresa  si apre nel segno della Nuorese che potrebbe passare dopo un minuto: buon lavoro di Gallo sulla fascia destra, cross al centro e tentativo al volo di Verachi che non riesce ad angolare troppo, Frasca blocca a terra.
I due allenatori provano a cambiare le cose: Mariotti inserisce Botti (anche lui un ex) e Corsetti per aumentare la spinta sulle fasce, fino a quel momento inesistente, Peddio decide di dare  più peso all'attacco inserendo Meloni al posto Goh.
I primi squilli sono dei laziali: al 21' Sabatini sfonda per vie centrali, l'azione caparbia del numero 11 ospite finisce con una conclusione alta. 4 minuti dopo Nohman lancia Corsetti sulla sinistra, l'esterno ospite entra in area e conclude, Calandra è battuto ma la palla colpisce il legno.
La reazione della Nuorese è affidata a Meloni che al 26' corregge di testa un cross dalla destra di Verachi, conclusione centrale, para Frasca.
Alla mezz'ora ancora i laziali pericolosi con Sabatini che anticipa Calandra dopo un'indecisione dei difensori di casa, la palla finisce fuori.
Negli ultimi 10 minuti prova a prendere campo la Nuorese: al 38' la grande occasione capita a Cadau che sugli sviluppi di un calcio di punizione mette alto di testa da buona posizione. Quattro minuti dopo altro tentativo aereo di Meloni ma mancano ancora potenza e precisione per impensierire Frasca.
È il preludio alla beffa che arriva al minuto 44' quando Botti mette in rete in scivolata al termine di un'azione insistita nell'area di rigore di casa. Un gol che gela la Nuorese e i 1000 del Quadrivio. Negli ultimi minuti, compreso il lungo recupero si gioca poco e si crea ancora meno. Per i verdeazzurri arriva una sconfitta immeritata che dovrà servire da lezione per il futuro. Domenica prossima prima trasferta oltre Tirreno sul campo della Virtus Flaminia, l'obiettivo è ripartire subito.

Francesco Tuffu redazione nuoresecalcio.com
 

La Nuorese è come una bella donna, più la guardi e più ti innamori!!

Tot. visite contenuti : 13556813
 305 visitatori online
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy cliccando qui!