Home Squadra Stagione 2017-2018 Ostiamare-Nuorese: 2-0

La Storia Della Nuorese Calcio Dal 1930 Ad Oggi

Mercoledi, 13 Dicembre 2017

Campionato di Serie D Girone G stagione 2017-2018

CASSINO

-

Prossimo incontro
17-12-2017 ore 14:30

NUORESE

-

PARTITE IN DIRETTA RISULTATI GIORNATA NOTIZIARIO | PAGINA FACEBOOK
CALENDARIO NUORESE CLASSIFICA GENERALE STATISTICHE CAMPIONATO
Ostiamare-Nuorese: 2-0
Hits smaller text tool iconmedium text tool iconlarger text tool icon

Ostiamare-Nuorese 2-0

Ostiamare: Giannini, Belardelli (30’st Santucci), Colantoni, Bellini (1’st Piro), Mazzei, Pieri, Ferrari, D’Astolfo, Roberti (40’st Attili), Proietti (30’st La Rosa), Calveri (1’st Catese). A disposizione: Quattrotto, Maestri, Chiurco, Pedone. Allenatore: Alfonso Greco.

Nuorese: Calandra, Tupponi, Bilea, Argiolas (20’st El Otmani), Scintu, Lazazzera, Cadau, Infante (26’st Goh), Konè, Verachi, Padulano. A disposizione: Ferrara, Bonamici, Lai, Spirito. Allenatore: Massimo Agovino.

Arbitro: Marco Paletta di Lodi.

Assistenti: Simone Marconi e Michele Bascheri di Lucca

Marcatori: 8’st Ferrari, 13’st Roberti (OM). 

Dopo Lanusei nel recupero e Trastevere in trasferta, l' Ostiamare di Alfonso Greco incassa altri tre punti, superando 2 a 0 la Nuorese all' Anco Marzio e confermandosi implacabile contro la compagine del " Frogheri ", già battuta 4 a 1 nella passata stagione, sempre nello stadio lidense. I ragazzi di Ostiasalgono così a 26 punti, in classifica, a ridosso della zona playoff, mentre i verdeazzurri di Nuoro sono quartultimi con 12 punti.

Ma non è stata semplice, contro la formazione sarda, più pericolosa dei biancoviola nel primo tempo, minacciosi in un paio di circostanze con Roberti. La squadra di Agovino, situata in zona pericolante in classifica, come detto, e con la vittoria assente da 2 mesi, prova a dare subito il massimo nella prima frazione, cercando d'imbrigliare il gioco lidense e di creare minacce dalle parti di Mazzei e compagni. 
Lazazzera e Argiola, nuovi acquisti, danno subito qualcosa d'importante, tra difesa e centrocampo, mentre in avanti si muove tanto Koné, su tutto l'arco offensivo, ma la difesa lidense regge bene, respingendo gli assalti sardi poi è bravo Giannini, ad opporsi a Bilea, con una parata bellissima, e fortunato invece quando si ritrova la sfera nelle mani dopo la respinta della traversa sulla staffilata micidiale di Cadau
Nella ripresa, però, anche grazie alla freschezza e le qualità di un giocatore devastante come
Piro, tornato protagonista in biancoviola dopo le 4 stagioni e le oltre 100 presenze in Serie D festeggiate tra il 2012 e il 2016, la squadra lidense ha accelerato trovando il vantaggio con la rasoiata di Ferrari.Al minuto 8 il centrocampista biancoviola sfrutta alla grande la corta respinta della difesa sarda per trovare l'angolino, alla destra di Calandra, sopreso nell'occasione dalla bella conclusione del numero sette. 
La
Nuorese accusa il colpo e cade ancora, questa volta in maniera definitiva. Il punto del 2 a 0 porta, ancora una volta, la firma del bomber, Fabrizio Roberti proprio su assist di Piro, rientrato alla base in questo mercato. Il folletto classe '89 vola sulla fascia e poi serve una palla perfetta a Roberti che di testa anticipa il suo diretto marcatore e manda in rete per il gol che archivia la pratica Nuorese e che gli consente di andare in doppia cifra, a quota 10 in stagione
Mercoledì si torna in campo, sempre all'
Anco Marzio alle 14 e 30 (INGRESSO 5 EURO) per i sedicesimi di finale, proprio contro la Nuorese

fonte
Riccardo Troiani - Ufficio Stampa Ostiamare Lidocalcio

 

OSTIAMARE: Giannini, Belardelli (30’st Santucci), Colantoni, Bellini (1’st Piro), Mazzei, Pieri, Ferrari, D’Astolfo, Roberti (40’st Attili), Proietti (30’st La Rosa), Calveri (1’st Catese). A disp. Quattrotto, Maestri, Chiurco, Pedone. All. Greco. 
NUORESE: Calandra, Tupponi, Bilea, Argiolas (20’st El Otmani), Scintu, Lazazzera, Cadau, Infante (26’st Goh), Konè, Verachi, Padulano. A disp. Ferrara, Bonamici, Lai, Spirito. All. Agovino. 
ARBITRO: Paletta di Lodi. 
MARCATORI
: 8’st Ferrari, 13’st Roberti (OM). 

Dopo Lanusei nel recupero e Trastevere in trasferta, l' Ostiamare di Alfonso Greco incassa altri tre punti, superando 2 a 0 la Nuorese all' Anco Marzio e confermandosi implacabile contro la compagine del " Frogheri ", già battuta 4 a 1 nella passata stagione, sempre nello stadio lidense. I ragazzi di Ostiasalgono così a 26 punti, in classifica, a ridosso della zona playoff, mentre i verdeazzurri di Nuoro sono quartultimi con 12 punti. 
Ma non è stata semplice, contro la formazione sarda, più pericolosa dei biancoviola nel primo tempo, minacciosi in un paio di circostanze con Roberti. La squadra di Agovino, situata in zona pericolante in classifica, come detto, e con la vittoria assente da 2 mesi, prova a dare subito il massimo nella prima frazione, cercando d'imbrigliare il gioco lidense e di creare minacce dalle parti di Mazzei e compagni. 
LazazzeraArgiola, nuovi acquisti, danno subito qualcosa d'importante, tra difesa e centrocampo, mentre in avanti si muove tanto Koné, su tutto l'arco offensivo, ma la difesa lidense regge bene, respingendo gli assalti sardi poi è bravo Giannini, ad opporsi a Bilea, con una parata bellissima, e fortunato invece quando si ritrova la sfera nelle mani dopo la respinta della traversa sulla staffilata micidiale di Cadau
Nella ripresa, però, anche grazie alla freschezza e le qualità di un giocatore devastante come Piro, tornato protagonista in biancoviola dopo le 4 stagioni e le oltre 100 presenze in Serie D festeggiate tra il 2012 e il 2016, la squadra lidense ha accelerato trovando il vantaggio con la rasoiata di Ferrari.Al minuto 8 il centrocampista biancoviola sfrutta alla grande la corta respinta della difesa sarda per trovare l'angolino, alla destra di Calandra, sopreso nell'occasione dalla bella conclusione del numero sette. 
La Nuorese accusa il colpo e cade ancora, questa volta in maniera definitiva. Il punto del 2 a 0 porta, ancora una volta, la firma del bomber, Fabrizio Roberti proprio su assist di Piro, rientrato alla base in questo mercato. Il folletto classe '89 vola sulla fascia e poi serve una palla perfetta a Roberti che di testa anticipa il suo diretto marcatore e manda in rete per il gol che archivia la pratica Nuorese e che gli consente di andare in doppia cifra, a quota 10 in stagione
Mercoledì si torna in campo, sempre all' Anco Marzio alle 14 e 30 (INGRESSO 5 EURO) per i sedicesimi di finale, proprio contro la Nuorese. Tutti a tifare Ostia! 

Riccardo Troiani - Ufficio Stampa Ostiamare Lidocalcio )
 

La Nuorese è come una bella donna, più la guardi e più ti innamori!!

Tot. visite contenuti : 13998545
 366 visitatori online
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy cliccando qui!