Home Squadra Stagione 2017-2018 Albalonga-Nuorese 1-0

La Storia Della Nuorese Calcio Dal 1930 Ad Oggi

Sabato, 26 Maggio 2018
Albalonga-Nuorese 1-0
Hits smaller text tool iconmedium text tool iconlarger text tool icon

Albalonga-Nuorese 1-0

sconfitta beffa per i verdeazzurri

 

 

La Nuorese beffata ad Albalonga

Gara d’attacco ma troppe occasioni fallite. Nel recupero il rigore che punisce i verdeazzurri, ai quali manca un penality.

Albalonga: Frasca, Novello, Negro, Falasca (34’ st Succi), Panini, Paolacci, Magliochetti (1’ st. Squerzanti), Proia (18’ st. Barone), Alonzi (18’ st Pagliarini), Corsetti, Sabatini (1’ st. Polizzi). A disposizione: Polizzi, Dumancic, Follo  Allenatore: Marco Mariotti.

Nuorese: Carboni, Tupponi, Sana, Mira, Guarino, Strumbo, Rosano, Verachi ( 23’ st. Gallo),  Compagno, Konè (44’ st. Lazazzera),Infante (11’ st. Bengala). A disposizione: Ferrara, De Martino, Bilea  Allenatore: Fabio Fraschetti

Arbitro: Giuseppe Vingo di Pisa

Assistenti: Giuseppe Cesarano di Castellamare di Stabia e Michele D'Ambrosio di Torre Annunziata

Gol: 92’ Corsetti su calcio di rigore (A)

Ammoniti: Negro, Paolacci, Corsetti, Polizzi (A), Sana, Mira, Verachi, Konè, Bengala (N)

Note: spettatori 100 circa, recupero 1’ pt. 5 st., angoli 4-3 per l’Albalonga

Trasferta amara per la Nuorese, che perde immeritatamente ad Albano Laziale. Gli ospiti recriminano anche per la mancata concessione di un calcio di rigore a 10 minuti dalla fine. L’approcio alla partita dei verdeazzurri è buono, con diversi tentativi dalla distanza, specialmente nei primi minuti: al 2’ e al 5’ ci provano Infante e Rosano ma in entrambi i casi  Frasca ha vita facile. Al 7’, i padroni di casa orfani del bomber Nohman, replicano con Corsetti che calcia dal limite senza precisione. Al 16’ Compagno conclude debolmente a rete dopo una bella azione manovrata dai compagni.  Tra i sardi, Konè è tra i più ispirati: al 18’ l’ivoriano prova il destro dalla distanza, ma anche in questa occasione Frasca controlla senza affanni. Poco dopo la mezzora la migliore occasione per la Nuorese: Tupponi raccoglie una corta respinta della difesa di casa e calcia a botta sicura. Frasca respinge in controtempo. Nel finale di tempo i barbaricini sprecano ancora due occasioni: al 38’ Compagno perde l’attimo dopo una bella discesa di Infante sulla sinistra. Al 42’ è lo stesso Infante ad avere il pallone giusto su un liscio della difesa granata, ma svirgolacon il destro calciando a lato.

Nella ripresa mister Mariotti , uno degli ex della gara insieme a Frasca, Alonzi e Falasca, cambia le carte in tavola inserendo forze fresche per l’attacco, con Polizzi e Squerzanti a sostituire gli spenti Sabatini e Magliochetti. La partita, nella seconda frazione, è meno bella e più nervosa. Al 6’ i padroni di casa hanno un’ottima chance con Alonzi , ma il suo sinistro dal limite dell’area piccola termina alto. Due minuti dopo Nuorese ancora vicina al vantaggio: Rosano viene anticipato sulla linea da Negro che sventa un gol quasi fatto. L’Albalonga cerca la manovra ragionata, andando alla continua ricerca delle fasce per scardinare la retroguardia nuorese. Gli uomini di Fraschetti rispondono colpo su colpo schierandosi con tutti gli effettivi dietro la linea del pallone e tentando sporadicamente qualche ripartenza. Al 18’ il tecnico romano rinforza la mediana con l’ingresso di Bengala e i sardi pur accettando la pressione dei castellani , riescono ad esprimersi sul terreno di gioco con una qualità superiore ai più quotati avversari. Al 36’ la Nuorese reclama un rigore che a velocità di gioco sembrerebbe sacrosanto: Compagno viene trattenuto al momento dello stacco aereoe colpisce male di testa. La panchina degli ospiti insorge, ma l’arbitro Vingo fa riprendere le ostilità da una semplice rimessa dal fondo campo. E’ di fatto l’ultimo squillo offensivo verdeazzurro.  Il match sembra cosi declinarsi in un pareggio a reti bianche, ma proprio in pieno recupero Sana commette un’ingenuità e strattona il neoentrato Succiin piena area di rigore. Il direttore di gara stavolta cede la massima punizione. Dagli undici metri,  Corsetti firma il gol partita.

Da La Nuova Sardegna



 

Alla fine è un coro: puniti dall’arbitro

Al termine Fabio Fraschetti esprime tutta la sua rabbia per il risultato bugiardo e per gli episodi arbitrali che hanno penalizzato la sua squadra: “ Fermo restando che abbiamo commesso una grave ingenuità nell’ultimo episodio che ha determinato il risultato, siamo molto arrabbiati. Ci siamo fatti sorprendere, il rigore per loro era netto e  lo accettiamo. Ma quello che è inaccetabile è che dieci minuti prima, in area avversaria, c’era un rigore solare anche per noi, per un fallo su Compagno analogo a quello che abbiamo commesso noi e ci aggiungerei anche la relativa esplusione. Episodi praticamente identici, due giudizi diversi. Infrazione talmente evidente che anche alcuni dei nostri avversari hanno ammesso che il rigore c’era: Compagno, solo davanti al portiere, non avrebbe mai colpito il pallone in quella maniera, non aveva motivo di mandarlo alto. Solo l’arbitro non l’ha visto. Quindi non riportiamo a casa niente e questo ci lascia una grandissimarabbia in corpo. E con questo sentimento dobbiamo ripartire, per ciò che questa stagione ci sta proponendo: non ci sentiamo vittime, ma dobbiamo ribellarci. Abbiamo i mezzi e le qualità  per uscire da questa situazione e lo stiamo dimostrando. Già da stasera testa al Flaminia, un match importante ai fini della corsa alla salvezza”.

Anche capitan Verachi non ci sta: “ C’è una grande amarezza. Abbiamo disputato un’ottima gara, siamo stati bene in campo meritavamo sicuramente di più. La svista dell’arbitro ci ha penalizzato, e tanto. Al di là di questo usciamo a testa alta, abbiamo avuto tante occasioni da gol, ora dobbiamo ripartire già dalla prossima gara con la stessa qualità”.

 

La Nuorese è come una bella donna, più la guardi e più ti innamori!!

Tot. visite contenuti : 15631706
 173 visitatori online
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy cliccando qui!