Home Squadra Stagione 2017-2018 Nuorese-San Teodoro: 3-2

La Storia Della Nuorese Calcio Dal 1930 Ad Oggi

Giovedi, 22 Febbraio 2018

Campionato di Serie D Girone G stagione 2017-2018

NUORESE

-

Prossimo incontro
25-02-2018 ore 14:30

APRILIA

-

PARTITE IN DIRETTA RISULTATI GIORNATA NOTIZIARIO | PAGINA FACEBOOK
CALENDARIO NUORESE CLASSIFICA GENERALE NUORESE RADIO STATION
Nuorese-San Teodoro: 3-2
Hits smaller text tool iconmedium text tool iconlarger text tool icon

Nuorese-San Teodoro 3-2

vittoria di cuore dei verdeazzurri

 

Nuorese: Carboni, Rosano, Sana, Mira, Guarino, Strumbo, Bilea (40' Cadau), Verachi (76' Lazazzera), Cissè (85' Gallo), Compagno (40' Tobaldo), Infante (28' Goh). A disposizione: Ferrara, El Otmani, Bengala, Palma. Allenatore: Fabio Fraschetti.

San  Teodoro: Salvetti, Bagattini (56'  Ragatzu), Raimo (90' Fanti), Masocco (83' Rapone), Bonatti (36' Franca), Russo, Congiu ( 65' Caldarelli), La Vista, Varela, Spano, Doddo. A disposizione: Ucchedu F., Ucchedu Fe., Ferraro, Musu. Allenatore: Carlo Sanchez

Arbitro: Alberto Di Graci di Como

Assistenti:Ivano Agostino di Sesto San Giovanni e Dario D'Onofrio di Busto Arsizio

Gol: 12' Guarino, 48' e 51' Cissè (N),  15' Bonati, 71' Raimo (ST)

Ammonizioni: Spano, Doddo, Varela, Caldarelli (ST), Rosano, Guarino (N)

Espulso: Strumbo (N) al 32' del primo tempo.

Note: recuperi 4' pt, 3' st., Angoli 6-2 per il San Teodoro, spettatori 1300 circa


Ci si aspettava una prova d'orgoglio dopo la giornata nera di Fregene contro l'Atletico e la Nuorese ha risposto alla grande con una prestazione tutta cuore e anima contro un San Teodoro mai domo che le ha provate tutte per portare a casa dei punti. Ma i verdeazzurri oggi avevano una grande fame e seppure in inferiorità numerica dal 32' del primo tempo e nonostante aver subito il pareggio dopo solo 3 minuti non si sono persi d'animo riuscendo a portarsi in doppio vantaggio e respingendo con forza il forcing finale del San Teodoro.  Una vittoria fondamentale sul cammino che porta alla salvezza. Un risultato che permette ai verdeazzurri di allungare sul Tortolì e di accorciare sul Flaminia.


La cronaca: Parte subito in attacco la Nuorese Al 2' occasione per Cissè servito in area ma il suo tiro è debole e finisce tra le gambe di un avversario che facilmente rinvia, al 4' ci prova Compagno con un tiro dalla distanza che si perde a lato della porta avversaria. Dopo un minuto è lo stesso giocatore ad andare al tiro ma Salvietti para. Al 6' Rosano viene atterrato a gioco fermo da Spano e ne nasce un parapiglia che coinvolge anche le panchine delle due squadre. Il gioco viene interrotto per qualche minuti per calmare gli animi e i due giocatori vengono ammoniti. E' un momento della gara dove le due squadre appaiono contratte e guardinghe, la posta in palio è alta e si sente. Al 12' l'episodio che sblocca la gara. Calcio d'angolo battuto da Verachi che serve un traversone in area, Guarino svetta più alto di tutti e porta in vantaggio i verdeazzurri. 1-0 per la Nuorese.  Il San Teodoro non ci sta e si butta in avanti. Al 15' calcio d'angolo per i viola ne nasce una mischia in area risolta da un guizzo di Bonati ed è pareggio. 1-1. Al 19' ci prova Infante senza successo. Le squadre giocano a viso aperto. Al 20' Compagno servito da Cissè viene anticipato in area prima del tiro. Al 21' ci prova Spano ma Carboni para. Al 26' La Vista entra duro su Infante che non recupera e viene sostituito da Goh. Al 29' Verachi perde palla che viene recuperata da Varela per Spano il cui tiro si perde di poco a lato. Viene ammonito Guarino per un fallo su Varela e dopo qualche minuto viene espulso Strumbo. La gara si fa in salita per i verdeazzurri e ora in dieci dovranno raddoppiare le forze. Il San Teodoro si butta in avanti alla ricerca del vantaggio ma la Nuorese risponde colpo su colpo. Al 36' tiro di Compagno va fuori. Al 38' ci prova Varela ma Carboni è attento. Al 39' è la volta di Masocco ma il suo tiro si perde a lato della porta verdeazzurra. Doppia sostituzione nelle fila verdeazzurre: entra Tobaldo per Bilea e rientra in campo dopo tante settimane il capitano Cadau al posto di Compagno. Al 44' Rosano ci prova ma Salvietti para. L'arbitro decreta 4 minuti di recupero giusto il tempo per segnalare una conclusione di Tobaldo ribattuta da un giocatore avversario. Il primo tempo si chiude cosi col punteggio di 1-1.


La ripresa vede la Nuores partire subito in attacco con Salvietti che salva in corner un tiro di Cissè. E' il preludio del gol che arriva solo 1 minuto dopo a firma dello stesso Cissè. Sul calcio d'angolo battuto da Verachi, Guarino fa una sponda sulla quale imbatte Cissè che fretta Salvetti. 2-1. Passano solo 4 minuti e l'attaccante francese porta i verdeazzurri sul 3-1 grazie ad un grande lancio di Verachi. Al 52' Masocco prova il gol dell'ex ma Carboni risponde smanacciando in angolo. Al 70' palo di Varela. Al 72' ci prova il nuovo entrato Ragatzu ma Guarino spazza via il pericolo. Il San Teodoro preme e schiaccia i verdeazzurri nella propria area. Il gol è nell'area e arriva subito dopo con Raimo che sorprende Carboni dalla distanza. 3-2. Fraschetti corre ai ripari. Esce Verachi ed entra Lazazzera, entra Gallo ed esce Cissè. In attacco resta il solo Tobaldo. La Nuorese stringe i denti e riesce a contrastare gli ultimi assalti dei viola e porta a casa tre punti fondamentali. Domenica prossima sarà un'altra gara importantissima in casa di un'altra diretta concorrente, l'Anzio. Avanti cosi.

redazione nuoresecalcio.com


 

Mr. Fraschetti: " Era quello che ci voleva, è un bene che questa vittoria sia arrivata soffrendo e giocando oltre un ora in dieci.Questo ci deve dare convinzione nei nostri mezzi. Abbiamo giocato contro una squadra che stava bene che aveva perso una volta sola nelle ultime sei uscite. Era una partita complessa, ancora di più quando siamo rimasti in dieci, i ragazzi sono stati bravi, come sempre, a parte il passaggio a vuoto di domenica scorsa, ancora senza spiegazioni per me. Anche in impegni precedenti meritavamo di più. La strada è questa, ogni domenica deve essere l'ultima spiaggia, come questa. Avevamo già fatto partite di spessore come ad Albalonga dove siamo stati sconfitti da errori arbitrali. Anche oggi la direzione arbitrale è stata particolare e ne prendiamo atto, diamo atto ai ragazzi di averla vinta contro tutte le avversità. Ora questo deve diventare una costante, la normalità. Possiamo ancora venirne fuori senza passare dai play-out".

Michele Artedino: " Questa è la squadra che vedremo nelle prossime dieci gare. In campo c'erano dieci leoni perchè abbiamo disputato quasi tutto il match in inferiorità numerica. Ho visto una squadra bella tosta, con un cuore, oggi era la vera Nuorese che aspettavo dall'inizio dell'anno. E' stata una bella giornata con un bel pubblico. Ieri c'è stato un incontro con gli ultras volto a risolvere i malintesi che ci trasciniamo dall'inizio dell'anno, abbiamo capito che insieme ce la possiamo fare. Questa vittoria è di tutti, di un gruppo di ultras che ci segue da sei anni, oggi è stato il dodicesimo giocatore ritrovato. Insieme finiremo alla grande il campionato. La risposta di tutta la piazza è stata positiva. Vedere mille persone che tifano Nuorese è stato quel quid in più, la vitamina che mancava ai giocatori. Questi ragazzi hanno ritrovato Nuoro e Nuoro ha ritrovato la sua squadra".

Gianluca Pibiri nuoresecalcio.com


 

La Nuorese è come una bella donna, più la guardi e più ti innamori!!

Tot. visite contenuti : 14679991
 208 visitatori online
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy cliccando qui!