Home Squadra Stagione 2017-2018 Nuorese-Aprilia: 1-1

La Storia Della Nuorese Calcio Dal 1930 Ad Oggi

Giovedi, 21 Giugno 2018
Nuorese-Aprilia: 1-1
Hits smaller text tool iconmedium text tool iconlarger text tool icon

Nuorese-Aprilia 1-1

Occasione sprecata per la Nuorese

Nuorese-Aprilia è un botta e risposta tra Lazazzera e Bosi, poi i barbaricini non sfruttano l'uomo in più per un'ora di gioco

Un pareggio che sa di mezza sconfitta per la Nuorese che impatta al Frogheri con l'Aprilia, in lotta sì per un posto playoff ma in dieci uomini dal 28' del primo tempo dopo che la gara si era infiammata per il botta e risposta di Lazazzera e Bosi nel giro di 2'. L'uomo in più non viene sfruttato subito dalla squadra di Fraschetti che si perde un po' nel palleggio dei nerazzurri salvo poi creare alcune occasioni importanti nella ripresa con Cissè, Compagno e Palma tutte sventate dall'ottimo Saglietti. Un punto che serve ad allontanarsi dal Tortolì ed avvicinarsi alla Flaminia con in mezzo il Lanusei a prendersi altri due punti di vantaggio.

 


Nuorese: Ferrara, Tupponi (31' st Bengala), Sana, Mira (16' st Tobaldo), Guarino, Lazazzera, Cadau (42' pt Verachi), Gallo, Cissè (41' st Palma), Compagno, Goh (42' pt Rosano). A disposizione: Carboni, Bilea, El Otmani, Argiolas. Allenatore: Fabio Fraschetti.

Aprilia: Saglietti, Cioè, Bencivenga, Sterpone, Montella, Sossai, Fortunato (38' st Pirazzi), Zeccolella, Bosi (44' st Cuscianna), Casimirri (33' st Romani), Fortuna (1' st F. Pace). A disposizione: Calisse, Utzeri, Tosi. Allenatore: Mauro Venturi

Arbitro: Delrio di Reggio Emilia

Assistenti: Sara Capelli e Christian Cortinovis di Bergamo

Reti: 10' pt Lazazzera (N), 12' pt Bosi (A)

Ammoniti: Sterpone, Sossai, Fortunato (A), Mira, Sana (N)

Espulso: Zeccolella (A) al 28'

Note:  Pomeriggio freddo, terreno in buone condizioni, spettatori 800 circa, recupero: 3' + 5'.

 


La gara. Fraschetti recupera Cadau dal 1' e preferisce il '98 Ferrara in porta al posto di Carboni, in mediana Mira e Gallo con Compagno e Cissè davanti. Venturi si affida agli attaccanti Zeccolella e Bosi col supporto di Casimirri. Primi minuti di studio e Nuorese subito in vantaggio al 10' con il difensore Lazazzera, pronto di tutti ad insaccare dopo una mischia in area su palla inattiva. La gioia dura solo 2' perché Bosi viene servito in profondità, fa fuori Lazazzera e batte Ferrara. Tutto come prima per i barbaricini che, superati alcuni minuti di sbandamento, si rimettono nuovamente ad inseguire il vantaggio. Al 25' Saglietti interviene in anticipo sulla palla lunga inseguita da Gallo. Lo stesso centrocampista ex Olbia, 2' dopo, calibra su punizione una bella palla per il colpo di testa di Cissè, palo sfiorato con Saglietti battuto. L'Aprilia si complica la vita per l'ingenuità commessa su Cadau da parte di Zeccolella. I verdazzurri provano subito ad approfittare della superiorità numerica ma, al 30', Compagno non gestisce al meglio una palla in area messa bene da Tupponi e non toccata da Cissè per favorire il compagno di reparto. Prima del riposo Fraschetti opera un doppio cambio: fuori Cadau e Goh, dentro Verachi e Rosano. Il tempo si chiude con il sinistro fuori misura di Mira e un destro di Verachi parato da Saglietti. L'Aprilia torna in campo con Federico Pace al posto di Fortuna, il nuovo entrato mette i brividi alla tifoseria di casa quando calcia angolato e la palla scuote l'esterno della rete. All'8' Bosi supera un avversario e cerca di beffare Ferrara che si rifugia in angolo. Al 14' il portiere verdazzurro blocca il tiro di Casimirri dalla distanza. Nuorese in difficoltà nonostante la superiorità numerica, Fraschetti al 16' toglie Mira per Tobaldo. I padroni di casa si scuotono al 24' quando Tupponi centra in area una palla girata a rete da Cissè, Saglietti devia la palla in angolo. Il portiere dei pontini si supera al 33' quando evita il gol sul colpo di testa di Compagno ben imbeccato da Gallo. Venturi spezza il ritmo con una serie di cambi, si arriva così nel recupero quando il neo-entrato Palma esalta ancora i riflessi di Saglietti, portiere classe '99. Niente da fare, non si schioda l'1-1 che viene ma digerito dalla Nuorese, incapace di approfittare appieno dell'uomo in più per due-terzi di gara.

diariosportivo.it


 

 

Delusione Nuorese, L'Aprilia resiste

Occasione sprecata per i padroni di casa in vantaggio con la rete siglata da Lazazzera, ma raggiunti dopo 3' dai laziali.

 


Finisce uno a uno il match del Frogheri tra Nuorese e Aprilia valido per l'ottava giornata di ritorno del torneo di Serie D. Le reti nel primo quarto d'ora di gioco. Passa la Nuorese con Lazazzera, che ribadisce in rete una respinta del portiere laziale su colpo di testa di Compagno. Tre minuti più tardi il gol dell'Aprilia, con  il centroavanti Bosi, che si beve in dribbling l'intera retroguardia dopo un disimpegno sbagliato del mediano verdeazzurro Mira. Nonostante il punticino, i ragazzi di Fraschetti non demeritano e vanno vicini alla vittoria con conclusioni di Guarino, Compagno e del giovanissimo Palma che Saglietti sventa con parate al limite del prodigiio. Se difetti  nella gara dei padroni di casa sono da segnalare riguardano il ritmo e qualche pausa non consentita ad una squadra inguaiata nella zona play-out.  Da parte loro i laziali di Venturi confermano di valere i 40 punti in graduatoria e la zona di quasi play-off.


Di Francesco Pirisi estratto da la Nuova Sardegna


 

 

Mister Fraschetti: " Partita non bella e abbiamo preso un gol ridicolo".

 

Nel viso di mister Fraschetti la tensione accumulata durante la gara a cui si aggiunge la delusione per la vittoria mancata. Non è un uomo di mezze parole e misure e lo conferma nella lettura del post-match: " Non abbiamo di sicuro disputato un'ottima partita, sopratutto dal momento in cui siamo stati in superiorità numerica. Troppe volte la manovra è risultata farraginosa, perchè si è insistito con azioni sulle vie centrali, con l'effetto di intasare la loro difesa ma senza vantaggi per noi. Le poche volte che abbiamo cercato le ampiezze, con azioni sulle corsie laterali, siamo riusciti a confezionare delle occasioni da gol negati dagli interventi del portiere laziale con parate eccellenti. Ma questo fa parte del gioco. L'errore che non dovevamo commettere è di calare di attenzione una volta in vantaggio come peraltro è successo in altre gare. La conseguenza è stata un gol ridicolo che ha permesso all'Aprilia di rientrare in gioco. Opportunità che i laziali non si sono lasciati sfuggire. Si tratta infatti di una formazione quadrata che nelle ultime sedice gare ha perso solo una volta".

 

Samuele Rosano: " E' stata una buona gara . La squadra è partita bene cercando subito il gol. Potevamo, però, fare di più sopratutto per il semplice fatto che loro hanno giocato buona parte della gara in dieci uomini. Non siamo riusciti a sfruttare le occasioni che abbiamo creato. Dobbiamo essere più attenti su alcune situazioni, perchè il gol che abbiamo preso è stato frutto di una nostra disattenzione. Per il momento prendiamo il punto e portiamolo a casa, certo cercavamo la vittoria e dovremmo provare a ottenerla domenica prossima sul campo del Trastevere".

 

La Nuorese è come una bella donna, più la guardi e più ti innamori!!

Tot. visite contenuti : 15789733
 158 visitatori online
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy cliccando qui!